19 novembre, 2018

Virtus, Top & Flop del match contro la Scandone Avellino

Virtus, Top & Flop del match contro la Scandone Avellino

TOP

Ariel Filloy
Leader non solo morale dei suoi, emerge nel finale con cesti, difesa e liberi decisivi. Non a caso mostra il miglio +/- dei suoi.

Pietro Aradori
Si prende in mano l’attacco e prova in tutti le maniere a tenere i suoi a contatto, nel finale una persa per Slaughter costosa, anche se pareva già troppo tardi per recuperare.

Difesa di Lafayette su Rich
Da manuale, contro di lui il miglior marcatore del campionato non solo non trova punti ma si imbatte anche in 6 perse. Il grande e produttivo sforzo lo paga però in attacco dove impatta poco e perde un pallone drammatico all’ultimo giro di lancette.


FLOP

Ale Gentile
Ci prova, partendo da subito caldo in quintetto, ma non ha il passo, litiga con gli arbitri dimenticandosi che una difesa tonica e di livello oggi non poteva mancare. Troppo indietro di condizione, condizionante per i suoi in questa situazione.

Marcus Slaughter
A parte l’avvio di terza frazione subisce Fesenko a lungo ed in ogni modo, di fisico non c’è modo di controbatterlo e ne esce spaesato dal campo. Meglio Lawson, prova con la tecnica e da piastrelle più lontane a limitare con l’attacco l’avversario.

Filippo Baldi Rossi
Partita anonima se ce ne fosse una, pochi tiri pure scentrati e nessun rimbalzo, cartavelina in una partita dal grande impatto fisico dove non entra mai nei giochi.


A cura di Luca Cocchi

About The Author

Related posts