15 Dicembre, 2018

Virtus, Top & Flop del match contro Neptunas

Virtus, Top & Flop del match contro Neptunas

TOP

David Cournooh
Nell’ultimo quarto cambia la partita, gli 11 punti hanno un peso specifico enorme, ma l’intensità che ci mette è pure superiore rendendosi infettivo per compagni fin lì amorfi, hombre del partido.

Kevin Punter
Senza di lui l’attacco è poca cosa (27, soprattutto quando la palla pesava), non perfetto come a Trieste, ma comunque decisivo, difendendo duro ma intelligentemente quando ha 4 falli, e giostrando pura da play a lungo.

Jerai Grant
Vero che giocare contro i lunghi Virtus non è così difficile (fin quando Kravic non ha deciso di iscriversi alla partita), ma per l’ex Ravenna partita coi fiocchi da doppia doppia abbondante da 29 di valutazione.


FLOP

Pietro Aradori
Il nulla, davanti insistendo con giocate che oltre la stoppata non vanno, dietro lasciando spazio a chiunque tenti di batterlo. -5 di val. e -10 di +/-

Tony Taylor
Confusione tanta, falli banali troppi, quasi vien da dire fortunatamente, sceso e lasciato il posto a Cournooh tutto cambiò.

Lorenzo Williams
Autore di una partita anonima, si prende il tiro finale per la vittoria facendosi stoppare abbastanza banalmente. Di tutte le soluzione da play la legge malissimo.


A cura di Luca Cocchi

About The Author

Related posts