22 novembre, 2017

Virtus, vince Brescia nel finale con un canestro di L. Vitali

Virtus, vince Brescia nel finale con un canestro di L. Vitali
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Pallacanestro Bologna

E ora è crisi, la terza sconfitta consecutiva suona molto più pesante delle 2 precedenti, Brescia non aveva certo le rotazioni lunghe di Venezia e Milano né quell’esperienza nel giocare finali combattuti a più livelli. Oggi la Virtus ha giocato male per tutti i 40’, rientrando solo grazie ad iniziative estemporanee senza mai trovare la chiave di lettura alla difesa a zona lombarda. Non costruendo mai ci si è accontentati di 34 tiri dall’arco presi senza inerzia, dando modo alla Leonessa di contrattaccare senza avere ogni volta la difesa schierata da affrontare. Attaccando in questo modo non si lucrano nemmeno liberi (9, tirati malissimo, 4 a segno) e le difficoltà sprofondano in ansie finali, ormai un incubo costante, 3 cesti in 10’. Anche oggi dilapidato un vantaggio di 10 punti a 10’ dal termine in un finale asfittico dove ognuno pensa per sé senza mai far la differenza. Brescia si dimostra più squadra nonostante rotazioni ridotte e continua nel suo sogno, un settebello servito al campionato.

Il neo capitano Ndoja inaugura le danze dall’arco, il tentativo di fuga Virtus si spegne ai primi accenni di 3-2 avversaria che lasciano spazio ai tiri di Ale Gentile che non vanno mentre Slaughter cade in 2 falli in meno di 3’. La Virtus si intestardisce dall’arco senza metterla, Brescia non deve nemmeno costruire più di tanto per prendersi un vantaggio di 6 punti grazie a una serie di bombe in transizione. Il 2/10 da 3 fotografa sia la mira scarsa che la poca voglia di cercare soluzioni di squadra, situazione che costa pure il negativo a rimbalzo.
2° quarto
Si ampia la differenza, Brescia insiste coi giochi a 2 al ferro trovandone merce preziosa, quando non va scarica fuori dove Bushati si erge a protagonista, l’intensità ospite rimane superiore ed il divario raggiunge le 9 lunghezze. La zona Segafredo è bucata a ripetizione, Ale Gentile non trova il canestro e pure dietro latita, Brescia ha l’inerzia dalla sua fin quando Lafayette non inquadra il canestro. Il -4 è un male minore per quanto visto, smorzando nel finale l’attacco avversario dopo medie mirabolanti per almeno 17’.

Dagli spogliatoi ritorna una Virtus più cattiva, sporca tutto in difesa e davanti con più pazienza qualcosa si trova, sempre con gli esterni. Il parziale di 15-1 è condito anche da una situazione falli non semplice, Aradori col tecnico sale a 4 e Slaughter a 3, ma ora anche la Germani accende numerose lampadine e la difesa, sempre a zona, morde meno. E’ una bomba di Ale Gentile a dare il primo distacco in doppia cifra in un incontro divenuto estremamente nervoso che lascia un +9 all’ultima pausa.

Brescia dimostra di essere squadra completa, non si disunisce e rientra, approfittando di qualche disattenzione Virtus in area colpendo con Sacchetti e Laudry. Proprio dall’ MVP della scorsa stagione piove il sorpasso, in attacco le V nere non hanno sbocchi se non sparacchiare a salve dall’arco con partita che entra negli ultimi 2’ sotto di 1. Come in un film già visto arrivano errori su forzature personali da Ale Gentile, Aradori e Lafayette, il pareggio è di Slaughter a 6” dal termine in piroetta. Gli restituisce la magata Luca Vitali lasciando nemmeno 3” sul luminoso, tempo con cui la V nere trovano solo Slaughter lontano dal canestro per un tiro che nemmeno vede il ferro.

Prossimo incontro trasferta in quel di Brindisi, diretta Eurosport Player e Radio Bologna Uno alle ore 17:00.

Virtus Segafredo Bologna-Germani Basket Brescia 74-76
Parziali: 1/4 16-22 (16-22) – 2/4 25-23 (41-45) – 3/4 20-7 (61-52) – 4/4 13-24 (74-76)
Virtus Segafredo Bologna: Gentile A.13 , Umeh 6, Pajola n.e. Petrovic n.e. Ndoja , Lafayette 14, Aradori 15, Gentile S. 10, Berti n.e. Lawson 6, Slaughter 6. All.: Ramagli.
Germani Basket Brescia: Moore, Hunt 15, Vitali L. 9, Landry 16, Fall, Traini n.e. Vitali M. 14, Moss 4, Sacchetti 10, Bushati 6. All.: Diana.

Luca Cocchi

About The Author

Related posts