19 ottobre, 2017

Virtus, ancora una vittoria per i bianconeri

Virtus, ancora una vittoria per i bianconeri
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Pallacanestro Bologna

La Segafredo Virtus Bologna conquista una vera e propria battaglia contro una Verona tenace e mai doma e si issa di nuovo al comando della classifica. Due punti pesanti presi in una sfida veramente difficile, portati a casa grazie ad un secondo da antologia dove ha tenuto a secco gli avversari per oltre 7 minuti e ad uno sforzo notevole nel momento in cui i veneti erano tornati in paritá.
Il gruppo é il vero motivo di questo inizio di stagione notevole, sempre un protagonista diverso nei vari momenti del match e la forza del coro sono le chiavi del successo, coordinato alla perfezione da Ramagli. Kenny Lawson e Guido Rosselli evidenti Men of The match per le VuNere, ma tutti hanno messo il loro tassello per questo mosaico ben riuscito, se si vuole trovare un neo la percentuale ai tiri liberi, rivedibile. La difesa sul perimetro e la scarsa precisione dei gialloblù dall’arco ha fatto la differenza.

Segafredo Virtus Bologna-Tezenis Verona 70-63
Parziali: 1/4 18-16 (18-16) – 2/4 19-7 (37-23) – 3/4 16-25 (53-48) – 4/4 15-12 (70-63)
Segafredo Virtus Bologna: Lawson (18); Umeh (16); Spissu (2); Rosselli (17); Oxilia (0); Spizzichini (6); Michelori (2); Penna (6); Pajola (0); Petrovic (3); (n.e.). All. Ramagli.
Tezenis Verona: Brkic (3); Basile (0); Frazier II (25); Rovatti (0); Portannese (3); Pini (0); Robinson (23); Boscagin (3); Diliegro (6); Totè (0). All. Dalmonte.
Tiri dal campo: Bologna 15/31 da due (00%) – 10/24 da tre (00%), Verona 19/34 da due (00%) – 4/31 da tre (00%).
Tiri liberi: Bologna 8/17 (00%), Verona 10/11 (00%).
Rimbalzi: Bologna 41 (9 off.), Verona 29 (10 off.).
Assist: Bologna 17, Verona 13.
Palle recuperate: Bologna 5, Verona 9.
Palle perse: Bologna 18, Verona 8.
Falli subiti: Bologna 18, Verona 15.
Arbitri: Ciaglia, Caruso, Salustri.

Fonte: www.virtus.it

About The Author

Related posts