23 Giugno, 2024

Brusco stop per il Bologna Basket 2016 sconfitta a Forlimpopoli pe 77-73

Brusco stop per il Bologna Basket 2016 sconfitta a Forlimpopoli pe 77-73
Photo Credit To Bologna Basket 2016

Tabellino

Bologna Basket 2016Bologna Basket 2016 77-73
(21-19; 42-38; 52-59)
Baskérs Forlimpopoli: Benedetti 4, Brighi 12, Lazzari 4, Naldini 4, Agatensi ne, Rossi 8, Chiari ne, Semprini Cesari 23, Ravaioli ne, Gorini 4, Ruscelli 12, Farabegoli (cap.) 6. All.re: Agnoletti.
Bologna Basket 2016: Mansilla 5, Ghini, Tinsley 6, Conti 19, Oyeh ne, Fontecchio (cap.) 21, Kuvekalovic 11, Tripodi ne, Beretta, Graziani 11, Ben Salem. All.re: Lunghini.


Battuta d’arresto del Bologna Basket 2016 nella trasferta a Forlimpopoli. I bolognesi, dopo otto vittorie consecutive, devono chinare il capo contro i Baskérs, capaci di giocare una partita aggressiva per tutti e 40 i minuti, portando a casa una vittoria meritata e mantenendo così vive le speranze dei playoff.

Per i ragazzi di coach Lunghini non ha invece funzionato nulla o quasi: difesa evanescente e troppo molle, attacchi forzati, pochissima circolazione della palla, tiri facili sbagliati, contropiedi azzerati. Una prova negativa che è difficile da spiegare, se non con un approccio troppo soft alla gara e un’eccessiva sottovalutazione dell’avversario.

Se le percentuali nel tiro da 2 (19/36) sono appena sufficienti, quelle da 3 sono molto scarse (6/22), mentre i liberi (17/22) costituiscono l’unica notizia positiva della serata. Ma più che per l’attacco – comunque deficitario – il match è scivolato via per la bassissima protezione del canestro, che ha permesso agli avversari di pasteggiare con i rimbalzi, concedendo seconde e terze opportunità ai tiratori avversari, un problema che ormai è diventato cronico per i rossoblu.

Luca Fontecchio (21 punti, con 6/12 da 2 e 1/2 da 3, 7/8 dalla lunetta e 8 rimbalzi) ha provato a tenere in piedi la squadra, ma alla lunga ha pagato la marcatura asfissiante, spesso raddoppiata e triplicata, dei forlivesi. Anche Simone Conti (19 punti, 4/7 da 2, 2/6 da 3, 5/6 ai liberi) ha cercato di dare il suo contributo, alternando però cose buone a forzature poco produttive. Aggiungiamoci qualche sprazzo di Andrea Graziani (11 punti, 4/7 da 2, 5 assist, 5 rimbalzi), limitato tuttavia da falli spesso ingenui, e le prestazioni positive dei bolognesi si chiudono qui. Preoccupa soprattutto il calo realizzativo di Kuvekalovic e Tinsley, ieri molto al di sotto delle loro possibilità.

Ciò detto, una partita infelice può sicuramente capitare e l’episodio non può inficiare il buon campionato del BB2016. Nei prossimi incontri sicuramente i felsinei sapranno ritrovare la concentrazione e la determinazione necessaria a concludere in bellezza il torneo.


La cronaca

Primo quarto equilibrato, con Fontecchio e Graziani che tengono in linea di galleggiamento gli ospiti. Nella seconda frazione i Baskérs provano la fuga , ma il capitano rossoblu segna a ripetizione per mantenere il contatto e alla pausa i padroni di casa sono sopra di sole 4 lunghezze. Dopo l’intervallo il BB2016 torna in campo trasformato, piazza un parziale di 9-0, opera di Conti, Kuvekalovic e ancora Fontecchio, e arriva al +8. Mansilla entra e mette due canestri più il tiro libero aggiuntivo per il +11, L’inerzia della gara sembra rivoltata, ma i Baskérs reagiscono e si riportano sul -7. Quarto periodo e il BB2016 si fa sorprendere da una partenza lanciata dei forlimpopolesi: 9-0 di controparziale e solo 5 punti in 5 minuti per i ragazzi di Lunghini. La partita torna testa a testa: Tinsley mette la bomba della parità a 3′ dalla fine, Fontecchio ha ancora le forze per una “magata” da 3 punti (canestro più libero), ma i padroni di casa mantengono sempre un paio di lunghezze di vantaggio. A 18” dal termine, sotto di 2, Kuvekalovic prova la tripla che darebbe la vittoria, ma sbaglia e il fallo seguente su Ruscelli lo manda in lunetta, dove fa 2/2, chiudendo definitivamente il match.

Il prossimo impegno del BB2016 sarà sul campo della CMP Global (Polisportiva Pontevecchio – via della Battaglia, 9 – Bologna), sabato 1 aprile, alle 19.30. Sarà l’occasione per i rossoblu di dimostrare compattezza di squadra e di aver superato il momento di smarrimento di ieri pomeriggio.


Fonte:  Luca Regazzi  – Ufficio Stampa Bologna Basket 2016 (www.bolognabasket2016.it)

About The Author

Related posts