19 Giugno, 2024

Serie C Gold: Francesco Francia, una vittoria che vale doppio

Serie C Gold: Francesco Francia, una vittoria che vale doppio

Il tabellino

CMP Global Basket-Preven Meccanica F. Francia 57-66
(15-16, 27-21, 43-55)
CMP Global Basket: Valenti 4, Presti, Fin 15, Lelli 2, Cresti, Tomesani, Sorrentino 1, Ranocchi 9, Lanzi 6, Trombetti 14, Lajsz 2, Tinti 4. All. Rota.
Preven Meccanica F. Francia: Chiusolo 9, Cesana 11, Folli 8, Pavani 11, Degregori 5, Errera 16, Bavieri, Penna ne, Albertini 4, Almeoni 2. All. Cavicchi, Vice Gatti.

A sette giorni di distanza si ripresenta la stessa situazione per noi, CMP è avanti di due punti in classifica e con una gara di recuperare, esattamente come lo era Castelnovo, con la differenza che si gioca in trasferta e nel computo degli scontri diretti la situazione è sull’1-0 per Preven.


Vista la perdurante assenza di Bianchini, coach Cavicchi schiera in avvio il solito quintetto con il giovane Pavani mentre Rota inserisce Tinti al posto di Sorrentino. Fin apre la gara con una tripla e Lajsz firma il primo strappo con due punti per il +5 interno.

Il recupero non si fa attendere, Cesana ed Errera cominciano a sfruttare la supremazia all’interno dell’area che sembra evidente sin dall’inizio aiutati da Lajsz che commette il suo secondo fallo e deve uscire. La nostra difesa fa la differenza, specie in una partita come questa dove si segna poco. Il risicato punto di vantaggio dopo i primi dieci minuti diventa un +4 all’intervallo lungo, la 1-3-1 annebbia le idee dell’attacco CMP mentre i nostri tre lunghi hanno già messo a referto i 22 dei 31 punti indicati dal tabellone.

Chiusolo apre il terzo quarto con una tripla da nove metri sulla sirena dei 24”, annullata quasi subito da una altrettanto fortunosa di Lanzi. Un lucido Trombetti non riesce ad impedirci il vantaggio in doppia cifra, prontamente rintuzzato da due triple di Lanzi e Ranocchi che costringono Cavicchi al time out quando mancano poco più di tre minuti dalla fine del quarto. Sono minuti giocati male dall’attacco locale che spreca troppi palloni e smuove il punteggio con un solo canestro da due di Tinti, contro i dieci punti nostri, suggellati sulla sirena in contropiede da Errera dopo una suntuosa stoppata di Almeoni.

Ancora Fin apre gli ultimi dieci minuti con una tripla mentre Lajsz – difeso ancora una volta bene ma innervosito – si prende un tecnico per proteste. CMP allunga la zona a tutto campo e pian piano rosicchia punti, l’attacco nostro si inceppa, poca pazienza, troppi palleggi e pochi passaggi. L‘inerzia della gara sembra essere passata di mano, Sorrentino ha i liberi per ridurre il distacco a due soli punti ma sbaglia il secondo. Noi, dopo aver quasi perso palla, falliamo l’occasione e sul ribaltamento Ranocchi è stoppato da Cesana fra le proteste per una presunta gomitata.

Nel momento più difficile rimaniamo sul pezzo, due triple di Pavani e Chiusolo ricostruiscono nove punti di margine che una CMP deconcentrata e che nei tre minuti che mancano alla fine non riuesce più a recuperare.

Questa vittoria ci proietta all’ottavo posto, a quota 18 punti, appaiata alla stessa CMP con gli scontri diretti a favore, anche se permane l’incognita dei recuperi.

Sabato 25 Marzo intanto arriva al PalaVenturi la Fulgor Fidenza, terza “forza” del campionato che all’andata ha vinto in scioltezza con trenta punti di margine… Si può solo migliorare… ma non sarà semplice.

Forza Francesco Francia !


Fonte:  Area Comunicazione – Francesco Francia Pallacanestro  (www.francescofranciabasket.it)

About The Author

Related posts