22 Giugno, 2024

Serie C Gold: il Bologna Basket 2016 supera l’Olimpia Castello (92-73) e blinda il secondo posto

Serie C Gold: il Bologna Basket 2016 supera l’Olimpia Castello (92-73) e blinda il secondo posto
Photo Credit To Bologna Basket 2016

Il tabellino

Bologna Basket 2016-Olimpia Castello 2010 92-73
(20-21, 42-28, 66-53)
Bologna Basket 2016: Mansilla 9, Ghini 1, Tinsley 8, Conti 19, Ballini ne, Oyeh, Fontecchio (cap.) 23, Kuvekalovic 18, Tripodi ne, Beretta 2, Graziani 9, Ben Salem 3. All. Lunghini.
Olimpia Castello 2010: Masrè 4, Costantini 17, Ferdeghini ne, Grotti 3, Gianninoni 7, Salsini 8, Galantini, Iattoni (cap.) 16, Casanova ne, Casali 1, Biasco 3, Zhytaryuk 14. All. Berselli.


Il BB2016 ha messo in mostra una difesa decisa ed aggressiva, cercando sempre il contropiede e finendo per stancare gli avversari e costringerli a tiri forzati o affrettati. Le cifre parlano di medie migliori da 2 (60%) che da 3 (25%), mentre l’antico problema dei liberi appare finalmente superato (23/25). La questione della scarsa reattività a rimbalzo, specie in difesa, difetto persistente dei rossoblu, è stata ribaltata nel secondo tempo (44 a 41), dopo che nei primi venti minuti la squadra aveva sofferto l’aggressività sotto le plance degli ospiti. Ma è nel rapporto assist/palle perse la chiave della partita: per i felsinei 18 assist e 11 perse, per i castellani 6 assistenze contro 15 “turnover”.


La cronaca

Se poi guardiamo ai singoli, dobbiamo ancora una volta rimarcare la prestazione ‘monstre’ del Capitano, Luca Fontecchio, in questo momento uno dei player più ingiocabili della categoria: per lui doppia doppia da 23 punti (7/9 da 2 e 2/6 da 3, 3/3 ai liberi) e 12 rimbalzi, conditi da 5 assist e 35 di valutazione, e un approccio difensivo di buona fattura. Ripete l’ottima prova dell’andata Simone Conti (19 punti, con 5/6 da 2 e 1/4 da 3, 6/6 ai liberi, 5 rimbalzi e 4 assist), confermandosi in forte crescita, come in risalita appare anche Federico Mansilla (9 punti, 4 falli subiti, 5/5 ai liberi e 4 assist). Si scuote nel finale Borko Kuvekalovic che, in una giornata di tiro ondivago (7/14), porta comunque a casa 18 punti, anche se con più fatica del solito. Infine menzione speciale per Graziani, Tinsley e Ghini che aggrediscono il canestro e si danno da fare nella propria metà campo.

La cronaca. Primo periodo all’insegna dell’equilibrio, con l’Olimpia che tenta di scappare via, subito stoppata da Fontecchio. Dopo 10 minuti gli ospiti sono però sopra di 1. Nel secondo quarto il BB2016 decide allora di stringere le viti difensive e per 6′ concede solo un punto all’avversario. In attacco ci pensa Mansilla che segna 6 punti filati, per un primo allungo dei padroni di casa. Due bombe di Tinsley ed una di Fontecchio allargano il gap, che all’intervallo è di 14 lunghezze. Alla ripresa dopo l’intervallo tre canestri consecutivi di Fontecchio, Kuvekalovic e Conti portano al +18, ma Costantini infila 3 bombe una dietro l’altra e riporta l’Olimpia sotto la doppia cifra di svantaggio. I bolognesi reggono però l’urto, martellano ancora dalla lunga distanza con i tre “moschettieri” di cui sopra, poi l’argentino segna in acrobazia in entrata e completa il gioco da 3. A inizio quarta frazione, sotto di 13, l’Olimpia mostra qualche segno di cedimento, ma regge comunque fino a 6′ dal termine, quando i ripetuti cesti delle bocche da fuoco rossoblu – i soliti Fontecchio, Kuvekalovic e Conti – portano a un vantaggio intorno ai 20 punti che gli ospiti non riusciranno più a colmare.

Il prossimo appuntamento con Fidenza sarà una partita con poco significato per la classifica, ma che servirà a testare e perfezionare i giochi e le tattiche del BB2016, in vista dei playoff che si preannunciano caldissimi.


Fonte:  Luca Regazzi  – Ufficio Stampa Bologna Basket 2016 (www.bolognabasket2016.it)

About The Author

Related posts