13 Giugno, 2024

Serie C Gold: Sarà FAP-Fortitudo il playoff

Serie C Gold: Sarà FAP-Fortitudo il playoff
Photo Credit To Olimpia Castello

Tabellino

FAP Investments-Basket 2000 RE 98-84
(24-23, 51-43, 76-61)
FAP Investments: Masrè 8, Costantini 4, Ferdeghini 8, Grotti 2, Gianninoni 15, Salsini 13, Galantini, Iattoni 9, Casali, Biasco 14, Zhytaryuk 25. All. Berselli.
Basket 2000 RE : Costoli, Aguzzoli 13, Paparella 7, Dias 10, Longoni 3, Merlo 5, Terreni Goncalves 16, Longagnani, Sakalas 14, Ferco ne, Codeluppi 1, Magni 15. All. Diacci.
Arbitri: Bravo e Ferrara di Ferrara.


L’Olimpia vince l’ultima gara della stagione regolare e aggancia in classifica Fidenza, largamente sconfitta a Bologna, ma per un centesimo non riesce a sopravanzarla in classifica. Infatti, a parità di classifica e di scontri diretti, vale la differenza canestri negli scontri diretti (pari anch’essa) e poi il quoziente canestri (fatti/subiti che recita 1.08 per Fidenza e 1.07 per l’Olimpia). Si conferma così il quarto posto che vuol dire playoff contro la S. G. Fortitudo, settima in classifica. Ma veniamo alla gara Gianninoni, Costantini, Salsini, Iattoni e Zhytaryuk è il classico quintetto di coach Berselli, mentre Merlo, Magni, Longoni, Sakalas e Dias è il quintetto scelto da coach Diacci per dare il via alla contesa. Castello esce meglio dai blocchi e si porta sul 10-3 dopo tre minuti. Immediata reazione ospite che si porta in parità a quota 10 quasi a metà periodo e sorpassa sul 15-16 a 3’16” dalla prima sirena. Di lì in poi Olimpia ancora avanti di 2-4 punti fino a fine periodo. Prova di nuovo a scappare l’Olimpia sul 31-26 dopo tre minuti o poco più del secondo periodo, ma ancora la B2000 ricuce e sopravanza (33-35 a 3’40” dalla pausa tè, massimo vantaggio ospite). Qui però l’Olimpia parte di slancio e ha il suo periodo migliore arrivando in breve al +8 (48-40 a un minuto dalla sirena). L’inerzia resta in mano della FAP anche nel terzo periodo che vede i padroni di casa dilatare il vantaggio (54-43 dopo un minuto, 68-51 a metà periodo) trascinati da Gianninoni, Biasco e Zhytaryuk. Il massimo vantaggio l’Olimpia lo raggiunge con un un 2/2 di Salsini (98-78 a due e trenta dal termine) e qui la partita si può dire conclusa.
Domenica alle 18 gara uno al palaFerrari, non saranno più valide le tessere.


Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Castello (www.olimpiacastello.it)

About The Author

Related posts