13 Giugno, 2024

Serie C Gold: sconfitta amara del Bologna Basket 2016 con il CMP: 103-98 (dopo 2 t.s.)

Serie C Gold: sconfitta amara del Bologna Basket 2016 con il CMP: 103-98 (dopo 2 t.s.)
Photo Credit To Bologna Basket 2016

Tabellino

CMP Global BasketBologna Basket 2016 103-98 d. 2. t.s.
(18-18; 37-34; 58-52; 73-73; 82-82)
CMP Global Basket: Valenti, Fin 15, Presti ne, Lelli 8, Cresti ne, Tomesani 16, Sorrentino 29, Ranocchi 14, Lanzi 5, Trombetti 2, Lajsz 13, Tinti (cap.) 1. All.re: Rota.
Bologna Basket 2016: Mansilla 2, Ghini ne, Tinsley 11, Conti 12, Oyeh, Kuvekalovic 17, Tripodi ne, Beretta 12, Fontecchio (cap.) 20, Ben Salem 7, Graziani 17. All.re: Lunghini.


Prosegue il momento no del Bologna Basket 2016. Dopo l’inopinata sconfitta a Forlimpopoli, i rossoblu perdono anche sul campo di via della Battaglia dal CMP Global Basket, dopo un match tiratissimo ed equilibrato, giocato col coltello tra i denti dai padroni di casa, in lotta per gli ultimi posti disponibili dei playoff. La partita finisce al secondo supplementare, quando il CMP riesce di pura grinta a portarsi a casa il risultato, mantenendo intatte le speranze di accedere alla seconda fase.

La squadra di Lunghini è apparsa scarica e priva di idee, con troppi blackout e mostrando solo a sprazzi scampoli di bel gioco. Ad una difesa quasi sempre in ritardo e troppo facile da bucare fa eco un attacco soft, con un ancor sopportabile 50% da 2 (26/52), ma una performance deludente da 3 con il 28% (7/25) e anche qualche problemino ai liberi (23/32). Permangono anche i cronici difetti a rimbalzo, sia difensivo che offensivo, e la scarsa reattività sulle palle vaganti.

Non ci sono state nemmeno prestazioni da ricordare particolarmente per quanto riguarda i singoli. Volta per volta Fontecchio, Graziani, Conti e, nel finale, Beretta hanno cercato di caricarsi sulle spalle la squadra, ma senza fornire continuità o dare l’impressione di poter invertire l’inerzia. Preoccupa invece l’involuzione di Tinsley, che si accende con colpevole ritardo, e soprattutto di Kuvekalovic, ben lontano dal livello del girone d’andata, nonostante i 17 punti. Sono loro i primi – ma non gli unici – da recuperare per i prossimi impegni post-pasquali. In sintesi: un’altra giornata storta.


La cronaca

Prima frazione col BB2016 che tenta la fuga, ma viene subito ripreso dalla CMP, per un pareggio di 18-18. Nel secondo periodo i padroni di casa provano un allungo, assorbito però dai rossoblu (anche se con un certo affanno). Il “guancia-a-guancia” prosegue anche dopo l’intervallo, con divari di pochi punti. Sul 71-65 del CMP gli ospiti piazzano un 8-1 di parziale, ma la CMP reagisce e impatta a pochi secondi dal termine con un libero per tecnico. Si va così al primo supplementare, ma la situazione non si sblocca e anche questo periodo finisce pari. Nel secondo supplementare il BB2016 sembra aver esaurito le forze, mentre dall’altra parte Sorrentino, fino a quel momento tranquillo, comincia a segnare da tutte le posizioni e assicura un certo vantaggio sufficiente a conseguire la vittoria. Il colpo di grazia ai rossoblu lo dà Fin, con un 6/6 dalla lunetta che chiude il match.

Ora l’obiettivo di mantenere il secondo posto in campionato appare più complicato. Le ultime due partite saranno con rivali che mirano a quella prestigiosa posizione e perdendole entrambe si rischierebbe addirittura di precipitare non al terzo (dopo Fidenza), ma al quarto posto (dopo Castel San Pietro).

Il prossimo derby con l’Olimpia Castello sarà quindi fondamentale per la classifica finale (come del resto quello successivo con la Fulgor). La partita si terrà dopo la pausa pasquale, sabato 15 aprile, alle 18.30, presso il Palasavena di San Lazzaro.

Invitiamo tutti nostri tifosi ad accorrere al Palasport lazzarese per sostenere la squadra!


Fonte:  Luca Regazzi  – Ufficio Stampa Bologna Basket 2016 (www.bolognabasket2016.it)

About The Author

Related posts