25 Giugno, 2024

Serie C Gold: una spenta Net Service fallisce l’aggancio a Ferrara, ma è ai playoff

Serie C Gold: una spenta Net Service fallisce l’aggancio a Ferrara, ma è ai playoff

Tabellino

Net Service SG Fortitudo-2G Basket 2018 Ferrara 61-73
(19-28; 32-47; 49-61)
Net Service SG Fortitudo: Battilani 2, Selvatici, Tosini 11, Barbieri ne, Serra 1, Lalanne 5, Cinti 5, Pederzoli 2, Ranieri 13, Degli Esposti Castori 14, Zinelli 6, Zedda 2. All.re Mondini, vice all.re Ceciliani.
2G Basket 2018 Ferrara : Giovinazzo ne, Romondia 8, Tognon 3, Costanzelli 17, Cattani ne, Mujakovic ne, Seravalli 9, Yarbanga 7, Ciaroni ne, Verrigni 7, Agusto 18, Fabbri 4. All.re Castaldi, vice all.re Bottoni.


La SG non riesce a completare la rimonta e si fa sfuggire il quinto posto, ma taglia il traguardo playoff con due giornate d’anticipo

La Net Service non supera l’esame Ferrara, ma conquista comunque l’accesso ai playoff. Dopo due vittorie consecutive, la prima memorabile contro la capolista Reggio Emilia (https://bolognabasket.org/c-gold-miracolo-net-service-capolavoro-contro-la-capolista-reggio-emilia/) e la seconda larga sul fanalino di coda Molinella (https://bolognabasket.org/c-gold-net-service-inarrestabile-vittoria-netta-su-molinella/), si interrompe la striscia positiva della SG, a cui non riesce di trovare il guizzo decisivo né per la rimonta sugli estensi né per l’attacco alle zone alte della classifica.

Questo era un banco di prova importante per la squadra di coach Mondini. La 2G, infatti, precedeva di appena due punti i biancoblu, che avrebbero potuto agganciarla e superarla in classifica, in virtù anche dello scontro diretto a favore, e conquistare così un preziosissimo quinto posto per quanto riguarda il fattore campo nei playoff. Nel girone d’andata la Net Service era riuscita nell’impresa di espugnare il PalaVigarano con un margine di 11 punti (https://bolognabasket.org/c-gold-net-service-da-favola-espugnato-il-campo-della-capolista-ferrara/). I bolognesi non sono riusciti a replicare la prestazione dell’ultima sfida e a portare a casa i due punti, ma purtroppo, oltre il danno, è arrivata anche la beffa, dato che gli ospiti hanno ribaltato la differenza canestri proprio negli ultimi secondi del match grazie ad una tripla clamorosa.

Avversaria di alto livello, Ferrara ha messo fin da subito in difficoltà i bolognesi, grazie alle alte percentuali si è portata già nel primo periodo sulla doppia cifra di vantaggio, per poi allungare sul +15 a fine primo tempo. Una gara sempre a rincorrere per i ragazzi di coach Mondini, che non mollano e tentano in tutti i modi di ricucire lo strappo: Degli Esposti e Cinti nel terzo quarto rimettono in piedi la partita, ma la solidità e l’esperienza della 2G unite alle troppe occasioni sprecate da parte dei padroni di casa permettono agli estensi di incrementare e gestire il vantaggio fino all’ultima sirena.

Un passo falso che però non compromette l’ottimo girone di ritorno disputato, infatti, nonostante la sconfitta, è arrivata l’ufficialità della qualificazione per il secondo anno di fila ai playoff, dove i biancoblu avranno la possibilità di giocarsi le loro carte per provare a centrare una delle promozioni ancora in palio per la Serie B. Un risultato di grande prestigio, per certi versi anche sorprendente, considerando gli obiettivi di inizio stagione e il fatto che sia arrivato con addirittura due giornate d’anticipo.


La cronaca

È un inizio vivace: partono Tognon e Costanzelli, Tosini ristabilisce subito la parità, poi Degli Esposti e Ranieri rispondono alla tripla di Seravalli (8-7). Sprint di Ferrara, che grazie ai quattro punti Costanzelli e ai sei di Agusto si porta sul 10-17 dopo poco più di 6’ di gioco. La Net Service prova a rientrare con Ranieri e il canestro da tre di Lalanne, ma gli ospiti allungano ancora con le bombe in sequenza di Verrigni, Agusto e Seravalli che chiudono il primo quarto sul punteggio di 19-28.

Un inarrestabile Agusto e Yarbanga portano il vantaggio oltre la doppia cifra, Zinelli due volte da oltre l’arco e Pederzoli dalla lunetta provano a dare la scossa (27-34), ma Verrigni segna in sospensione e costringe coach Mondini a fermare la partita a metà secondo periodo. Gli estensi attaccano bene la zona biancoblu e prendono il largo grazie ai quattro punti a testa per Fabbri e Costanzelli, Ranieri tenta di tenere a galla i suoi, ma ancora Agusto dalla lunga distanza manda le squadre negli spogliatoi sul 32-47 dell’intervallo.

In avvio di ripresa, i bolognesi tornano a contatto con i sette consecutivi di Degli Esposti, Ferrara risponde con Costanzelli e Tognon, ma Cinti dalla media ne mette due, quindi, dopo il timeout di coach Castaldi, piazza anche la bomba che vale il 45-51 di metà parziale. I biancoazzuri, però, sono solidi e grazie all’energia di Yarbanga e all’esperienza di Agusto riportano il vantaggio sul +10; Tosini e Costanzelli sono precisi dalla linea della carità, mentre un positivo Yarbanga firma il 47-59, infine botta e risposta tra i giovanissimi Zedda e Romondia, che mandano in archivio un terzo quarto chiusosi sul 49-61.

Romondia comincia da dove aveva lasciato con un bel cesto, Tosini e Lalanne accorciano sul 53-63, così coach Castaldi deve ricorrere al timeout con poco meno di 8’ sul cronometro. Realizzano Costanzelli e Degli Esposti, Serra e Yarbanga con un libero per parte, quindi Verrigni in reverse ristabilisce le distanze (56-68 al 34’). Dopo troppi errori, la SG torna sotto di 8 con i due di Degli Esposti e la schiacciata in contropiede di Battilani, ma ancora le tante occasioni sprecate permettono ad Agusto di firmare il 60-70 che chiude di fatto la contesa a poco più di 1’ dal termine. Coach Mondini chiama timeout per provare a difendere quantomeno il +11 dell’andata, ma Seravalli con una tripla fantascientifica negli ultimi secondi ribalta la differenza punti e fissa il risultato finale sul 61-73.


Venerdì 14 aprile a Zola Predosa

Nonostante l’ultima sconfitta contro Ferrara, la SG non si perde d’animo e continuerà a combattere per ottenere il miglior piazzamento possibile in ottica playoff. Nel prossimo match, valido per la 25ª e penultima giornata di regular season, la Net Service affronterà in trasferta la Preven Francesco Francia, squadra ancora in piena corsa per raggiungere gli ultimi posti validi per entrare a far parte della post-season.

I biancoblu saranno quindi impegnati sul parquet della Palestra Deserti di Zola Predosa, dove l’appuntamento è fissato per venerdì 14 aprile alle ore 21:00.

Nel finale della combattutissima sfida d’andata, la squadra di coach Mondini era uscita sconfitta con il risultato di 67-69, complici le numerose e pesanti assenze e anche qualche errore di troppo nei momenti decisivi, causati dall’inesperienza. (https://bolognabasket.org/c-gold-sconfitta-di-misura-per-una-net-service-in-emergenza-contro-la-francesco-francia/).


Classifica dopo la 24ª Giornata

Ora è ufficiale: Reggio Emilia può festeggiare la promozione diretta e la vittoria del campionato con due giornate d’anticipo a coronamento di una stagione semplicemente dominata in lungo e in largo. Grazie all’ennesima vittoria, la numero 21 a fronte di soli tre passi falsi, e complice la sconfitta di Bologna Basket sul campo della CMP (dopo due overtime), la squadra di coach Diacci è meritatamente promossa in Serie B. Cade anche Fidenza, battuta in casa da Castelnovo, si avvicina sempre di più l’Olimpia Castello, vincente contro Forlimpopoli e ora a quota 32, mentre Ferrara blinda il quinto posto, andando a vincere contro la SG. La Net Service, infatti, perde l’occasione di agganciare Ferrara e viene raggiunta da Montecchio, ma con 24 punti è ufficialmente qualificata ai playoff. In fondo, Anzola si aggiudica lo scontro diretto e lascia così Molinella in ultima posizione con 10 punti.

Basket 2000 Reggio Emilia** 42; Bologna Basket 2016 36; Pall.2014 Fulgor Fidenza 34; Olimpia Castello 32; Basket 2018 Ferrara 28; Pol. Arena Montecchio*, NET SERVICE SG FORTITUDO 24; LG Castelnovo*, CMP Global Basket* 20; Baskers Forlimpopoli, Francesco Francia Zola Predosa 18; Guelfo Basket 14; Anzola Basket* 12; Pallacanestro Molinella 10.

*Una partita in meno.

**Promossa in Serie B Interregionale.


Fonte: Martino Pagnone Ufficio stampa – SG Fortitudo (www.sgfortitudo.it)

About The Author

Related posts