19 Giugno, 2024

La Benedetto insieme ad Asterix alle Scuole Malpighi per imparare a differenziare facendo canestro

La Benedetto insieme ad Asterix alle Scuole Malpighi per imparare a differenziare facendo canestro

Lo staff della Benedetto XIV è stato, nella giornata di ieri, ospite delle Scuole Elementari Malpighi. “Impariamo a differenziare facendo canestro” è stata un’esperienza emozionante e coinvolgente per noi e per i bambini partecipanti. Abbiamo pensato a questo progetto divertente sulla raccolta differenziata, insieme al nostro Gold Sponsor Asterix. L’obiettivo era promuovere la consapevolezza sull’importanza della raccolta differenziata, attraverso un’attività coinvolgente, che richiamasse il filo di passione che ci lega a questi bambini, tanti di loro tifosi biancorossi: il basket e quindi, è stata spiegata l’importanza della differenziata, attarverso un tiro a canestro nei bidoni. Per rendere ancora più speciale, siamo stati felici di portare tre giocatori della Benedetto XIV, Tommaso Bucciol, Maximilian Ladurner e Bernardo Musso, che hanno partecipato all’iniziativa e interagito con gli studenti. Sensibilizzare gli studenti sulla corretta raccolta differenziata è fondamentale, non solo per l’impatto che può avere nella loro quotidianità, ma anche per entrare a contatto con la Benedetto fuori dal campo e imparare una serie di valori in cui riconoscersi tutti i giorni. È stata l’occasione per ribadire l’importanza della comunità biancorossa, con cui si gioisce, si soffre, ma sorpattutto, si cresce. In un’epoca in cui è tutto automatico, non è scontato creare un evento in cui al centro ci sono collaborazione e lavoro di squadra, con un fine costruttivo e sano.
 Durante l’incontro, sono state fornite, dal nostro sponsor, informazioni sulla corretta gestione dei rifiuti ed è stata sensibilizzato l’argomento sulla salvaguardia dell’ambiente. Ognuno di noi ha un ruolo importante nei confronti delle generazioni attuali, ma soprattutto future e, in questo, la Benedetto si sta impegnando sin dal primo giorno.


Post source : Area Comunicazione Benedetto XIV Cento (www.benedettoxiv.it)

About The Author

Related posts