21 Aprile, 2024

Alla Fortitudo non riesce la rimonta, vince Udine

Alla Fortitudo non riesce la rimonta, vince Udine
Photo Credit To Fabio Pozzati / Iguana Press / Fortitudo Pallacanestro Bologna

Sconfitta in casa al PalaDozza per la Kontatto Fortitudo che si inchina a una G.S.A. Udine sempre in vantaggio dal primo all’ultimo minuto. La Effe non sembra più lei, i ragazzi di coach Boniciolli sembrano involuti e subìre questa situazione a livello mentale. I biancoblù non possono essere quelli visti in campo questa sera, una squadra senza idee che fatica a difendere ma soprattutto fatica a costruire tiri facili in attacco. Pare lampante che alla Fortitudo manchi una prima punta sul modello di Allan Ray per prendere un esempio di questa sera.

Per quel che riguarda il match la Effe ha inseguito gli ospiti per tutto l’arco della partita, al termine del primo periodo i biancoblù subiscono il contropiede e la difesa aggressiva di Udine che vede in Okoye la sua bocca da fuoco in stato di grazia per l’occasione. Al termine del primo periodo la Effe è sotto di 7 punti (14-21) nel secondo periodo la musica non cambia e si va a riposo ancora sotto di 7 punti sul risultato di 27-34.
Nel terzo periodo la distanza rimane invariata così come la prova opaca dei padroni di casa gli ospiti si limitano a gestire e il quarto si conclude con la Fortitudo sempre sotto di 7 (46-53). Nell’ultimo periodo succede quello che ormai non ti aspetti più.

Quando ormai tutti davano il match per chiuso (soprattutto gli ospiti) con Udine sopra di 12 punti, a 2’55” dal termine sul risultato di 57-69, capita che la Fortitudo si sveglia e la coppia Campogrande-Montano in un amen, portano la Fortitudo a riaprire la partita portando a -3  la distanza a 1’13” dal termine. Il “contatto” fallisce a causa dell’ennesimo errore in attacco dei biancoblù che porta poi al contropiede degli ospiti che costringe al fallo di Knox su Allan Ray che realizza i liberi dalla lunetta e porta a +5 la distanza sul risultato di 66-71 .

Sul sucessivo possesso dei padroni di casa capitan Mancinelli prova il tiro dalla distanza che potrebbe regalare il -2 ai biancoblù, ma la palla non entra e il rimbalzo di Knox si trasforma poi in palla persa. Il centrone biancoblù commette poi fallo su Okoye che mette a segno dalla lunetta un 1/2 che regala agli ospiti il 66-72, Candi sbaglia poi in attacco ma la partita finisce qui.

Kontatto Fortitudo Bologna-G.S.A. Udine 66-72
Parziali: 1/4 14-21 (14-21) – 2/4 13-13 (27-34) – 3/4 19-19 (46-53) – 4/4 20-19 (66-72)
Kontatto Fortitudo Bologna: Mancinelli (9); Candi (10); Knox (9); Nikolic (5); Raucci (0); Ruzzier (0); Montano (21); Italiano (5); Gandini (0); Campogrande (7); Montanari (n.e.); Costanzelli (n.e.). All. Boniciolli.
G.S.A. Udine: Okoye (28); Ray (16); Ferrari (2); Nobile (5); Zacchetti (6); Cuccarolo (0); Pinton (00); Gatto (2); Truccolo (3); Diop (2); Traini (0); Chiti (n.e.). All. Lardo.
Tiri dal campo: Bologna 13/37 da due (34%) – 9/29 da tre (31%), Udine 14/26 da due (50%) – 11/23 da tre (48%).
Tiri liberi: Bologna 13/14 (93%), Udine 11/13 (85%).
Rimbalzi: Bologna 31 (11 off.), Udine 35 (5 off.).
Assist: Bologna 13, Udine 13.
Palle recuperate: Bologna 10, Udine 5.
Palle perse: Bologna 11, Udine 20.
Falli subiti: Bologna 18, Udine 20.
Arbitri: Di Toro, Marton, Marota.

About The Author

Related posts