09 Dicembre, 2022

Brescia, il match visto da coach Diana

Brescia, il match visto da coach Diana

Ieri sera in casa Centrale del Latte-Amica Natura Brescia c’è stata la conferenza stampa di presentazione del match che questa settimana vedrà impegnati Cittadini e compagni al PalaGeorge di Montichiari contro la Eternedile Bologna (sabato 21 novembre ore 20:30). Ospiti del partner Officina della Valle coach Andrea Diana (foto: Pierpaolo Romano) e Davide Bruttini.

Le parole di coach Andrea Diana:
Chi, come me, vive da tanti anni nel mondo della pallacanestro sa che giocare contro la Fortitudo ha sempre un gusto particolare e affascinante, perchè rappresenta sicuramente una delle realtà più belle e importanti del movimento nazionale. Ed è una fortuna per il basket italiano che sia tornata forte l’identità e la passione di una città e di una tifoseria per questa squadra. Venendo a noi, si tratta sicuramente di un’altra partita di cartello e altrettanto dura: la Fortitudo è una squadra molto agguerrita, che ha nell’intensità, nel pressing e nell’aggressività alcune delle armi principali. Possono contare su questi ragazzi giovani ma altrettanto sfrontati e dotati di grande personalità e temperamento, oltre al leader tecnico Marco Carraretto, che porta esperienza e leadership nei momenti importanti. Ci aspetta una battaglia: noi abbiamo qualche problema fisico, ma quando saremo lì domani sera saremo pronti e carichi a mille. Il PalaGeorge? Credo sia una bella occasione per la città di dimostrare quanto si abbia davvero voglia di pallacanestro: i tifosi possono veramente lanciare il messaggio che Brescia merita un Palazzetto di livello. Mi aspetto una risposta importante come affluenza e poi, ovviamente, un grande calore e sostegno dal riscaldamento alla fine della partita!”.

E del centro Davide Bruttini:
Sicuramente è una sfida che non può lasciare indifferenti, perché è una sfida sempre molto stimolante. Da ex conosco bene l’ambiente che creano i loro tifosi e sicuramente anche domani sera l’atmosfera sarà bellissima. Ma al di là di questi aspetti emotivi e di contorno, noi chiaramente vogliamo pensare a scendere in campo per dare il massimo e per conquistare una vittoria che sarebbe molto importante. Il mio bilancio? Sicuramente positivo, soprattutto per quanto riguarda il percorso di crescita che questa squadra ha intrapreso in queste ultime giornate. Una crescita nella quale ho cercato di dare il mio contributo, per quelle che ovviamente sono le mie caratteristiche, magari più orientate ai rimbalzi e alla difesa: ma so che così posso essere utile al miglioramento della squadra e spero di continuare a farlo”.

Fonte: Ufficio Stampa Basket Brescia Leonessawww.basketbrescialeonessa.it

About The Author

Related posts