17 Maggio, 2022

Fortitudo, a Milano arriva una sconfitta

Fortitudo, a Milano arriva una sconfitta
Photo Credit To Valentino Orsini / Fortitudo Pallacanestro Bologna

Dopo le vittorie in Eurolega contro CSKA e Zalgiris, l’A|X Armani Exchange supera anche la Fortitudo Bologna. Dopo un inizio claudicante per entrambe le squadre, Milano prende il primo vantaggio importante della partita con un parziale di 9-0 firmato dalle triple di Daniels (8 punti) subito contraccambiato dal 10-0 della Fortitudo opera del tedesco Benzing (15 punti). Il tiro dalla distanza è il protagonista principale dei primi dieci minuti: infatti sono proprio le bombe di Durham (7 punti, 8 rimbalzi e 6 assist) e Procida (12 punti) a portare gli ospiti avanti 19-23 a fine quarto.

Riparte il cronometro e subito l’asse tricolore composto da Alviti (10 punti e 4 rimbalzi), Baldasso e Ricci rimette avanti l’Olimpia (29-27), ma Procida con un paio di giocate da highlights riporta la squadra bolognese in vantaggio. Come al termine del primo periodo, un altro scambio di cortesie da oltre l’arco tra le due squadre – a cura di Datome (15 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) e Frazier (22 punti) – le manda negli spogliatoi con il risultato di 37-36 per i padroni di casa.

Si ritorna sul parquet ed è Milano a prendere in mano le redini del gioco grazie a Bentil (10 punti e 7 rimbalzi) protagonista assoluto nei primi minuti, autore del parziale di 9-0 che coincide inoltre con il massimo vantaggio Armani Exchange sul 46-36. Gli ospiti non si fanno attendere, così con Procida e Frazier provano a tornare a contatto, ma Datome è in stato di grazia e allunga il punteggio con un gioco da quattro punti; l’impeto della squadra bolognese sembra non cessare riportandosi a -6 con sessanta secondi ancora da giocare, Ricci (7 punti) con due appoggi al ferro consecutivi ristabilisce le gerarchie alla mezz’ora (57-49).

L’Armani Exchange nel quarto periodo erige un muro in difesa praticamente invalicabile per gli ospiti non smettendo però di essere letale in attacco: grazie alla precisione dalla distanza Hall e Alviti mettono il timbro sul nuovo massimo vantaggio (69-54) quando mancano cinque minuti al termine. Un fallo antisportivo fischiato contro la squadra milanese sembra regalare l’ultima speranza di rimonta alla Fortitudo che però non capitalizza; il distacco è troppo ampio da colmare e mentre il cronometro scorre, il punteggio premia l’Olimpia Milano vittoriosa per 74-64.

Il tebellino

A|X Armani Exchange Milano-Fortitudo Kigili Bologna 74-64
(19-23; 37-36; 57-49)
A|X Armani Exchange Milano: Kell, Melli 6, Leoni, Tarczewski 4, Ricci 7, Biligha 6, Hall 3, Baldasso 5, Daniels 8, Alviti 10, Bentil 10, Datome 15. All. Messina.
Fortitudo Kigili Bologna: Durham 7, Procida 12, Manna n.e., Benzing 15, Borra, Frazier 22, Aradori 5, Zedda n.e., Charalampopoulos 3, Groselle, Totè n.e. All. Martino.
Arbitri: Sahin, Paglialunga, Capotorto


Fonte: Ufficio Stampa Lega Basket (www.legabasket.it)

About The Author

Related posts