13 Giugno, 2021

Fortitudo ko contro Livorno

Fortitudo ko contro Livorno

Nervosismo e sconfitta per la Fortitudo nella semifinale del memorial Pellegrini a Cecina. I biancoblù hanno perso 66-80 contro il Don Bosco Livorno, squadra che parteciperà al loro stesso campionato. I toscani hanno giocato con intensità e aggressività che la Fortitudo non è stata in grado di pareggiare subendo due falli antiportivi (Sorrentino e Valentini) e l’espulsione di coach Vandoni (Foto www.fortitudobologna.it) nel terzo quarto. Con 14 punti, Davide Lamma è stato il miglior realizzatore mentre Jacopo Valentini ha accusato un problema muscolare alla coscia. Coach Vandoni analizza la partita: «Abbiamo cominciato poco attenti in difesa, non siamo stati battaglieri come nostro solito, siamo stati passivi e senza aggressività. Abbiamo avuto un numero di falli incredibile e si è fatto male alla coscia Valentini, cosa che ci ha creato problemi nelle rotazioni soprattutto con i 4, in una situazione in cui non potevamo giocare coi due lunghi perché gli avversari schieravano un quintetto piccolo. Quando gli avversari sono tutti esterni e ti mettono le mani addosso devi essere lucido e ora non siamo collegati di squadra, questo è il problema di base. L’assenza di Valentini poi ci ha impedito le rotazioni, in attacco abbiamo forzato senza la lucidità di cercare il collettivo e il livello individuale non porta lontano. Tutto questo mi fa anche comodo perché i ragazzi hanno preso coscienza di quello che sarà il nostro campionato. A fine gara in spogliatoio ho detto al gruppo: “Benvenuti in una trasferta di DNB, dove troveremo sempre  gente che ci metterà le mani addosso, che giocherà con aggressività e ci impedirà di giocare la pallacanestro che vogliamo”. Su questo aspetto ora dovremo concentrarci e lavorare».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts