06 Maggio, 2021

Fortitudo, coach Luca Dalmonte
post match VL Pesaro

Fortitudo, coach Luca Dalmonte <br>post match VL Pesaro
Photo Credit To Valentino Orsini / Fortitudo Pallacanestro Bologna

Le parole di coach Luca Dalmonte post match Fortitudo Lavoropiù Bologna-Carpegna Prosciutto Pesaro, giocata in casa alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO) e persa dai biancoblù, per quella che è stata la 26ª giornata di campionato di Serie A UnipolSai 2020-21.

Partita decisa da episodi, da un rimbalzo in attacco concesso, da un ultimo possesso non andato a buon fine. Due episodi che hanno segnato una partita dentro la quale nei primi venti minuti abbiamo subito percentuali da tre punti di Pesaro, di cui alcune gratuitamente che hanno segnato un solco che siamo recuperare con uno sforzo importante. Poi è chiaro che dopo lo sforzo fatto ci sia stato un accumulo di fatica, ma non vuole essere una giustificazione ma purtroppo questo ci ha portato a giocarci gli ultimi possessi senza essere pronti, due in particolare, quello difensivo e l’ultimo offensivo.

Troppi rimbalzi d’attacco concessi nel secondo tempo ma anche nel primo onestamente, un rimbalzo ogni tre tiri, le percentuali dei rimbalzi nei primi venti minuti sono state queste, poi non è stato così evidente perché nei primi venti minuti hanno avuto delle percentuali altissime al tiro. Chiaramente nella seconda parte della partita, ci sono stati più errori e quindi più possibilità di rimbalzo in attacco e non casualmente purtroppo, l’ultimo possesso difensivo nostro è stato caratterizzato da un non rimbalzo offensivo controllato ma un rimbalzo offensivo loro che gli ha dato la possibilità di rimettere la palla, a noi di fare i falli e poi siamo riusciti in un modo o in un altro ad entrare in possesso della palla. Sì i rimbalzi nell’arco di tutta la partita e la percentuale del tiro da tre punti concessa”.


Fonte: Ufficio Stampa Fortitudo Pallacanestro Bologna (www.fortitudo103.it)

About The Author

Related posts