24 Maggio, 2022

La Fortitudo batte Treviso, espugnato il PalaVerde all’overtime

La Fortitudo batte Treviso, espugnato il PalaVerde all’overtime
Photo Credit To Valentino Orsini / Fortitudo Pallacanestro Bologna

La Fortitudo Kigili Bologna – nonostante una rotazione ridotta a sette giocatori, stante anche l’assenza di Aradori – interrompe una striscia di quattro k.o. consecutivi vincendo sul campo della Nutribullet Treviso.


Dopo un avvio di match a favore dei veneti – bravissimi a correre in contropiede con Akele e Dimsa (23 punti) – sull’8-3, i felsinei rispondono utilizzando l’arma della difesa a zona e pescando Benzing (21 punti e 4 rimbalzi) in uscita dai blocchi, oltre ad un concretissimo Durham (15 punti, 7 assist e 8 rimbalzi). Subìto il controparziale di 2-13, la Nutribullet prova a tenersi a galla affidandosi a due bombe consecutive di Dimsa, prima di lasciare il palcoscenico a Procida (18 punti e 7 rimbalzi) e ai suoi eleganti tiri dalla media (20-24 dopo 10’).

Successivamente, la Kigili allunga anche sul +7 grazie ai tagli a canestro di Charalampopoulos (15 punti) ma la carica di Imbrò (19 punti) tiene i trevigiani a contatto (28-31). Nella fase finale del tempo di apertura, Procida regala spettacolo in contropiede siglando un paio di schiacciate, galvanizzando così ulteriormente la Fortitudo. Russell (13 punti, 4 assist e 6 rimbalzi) e Dimsa tentano ancora di caricarsi Treviso sulle spalle con delle buone penetrazioni al ferro ma una schiacciata di Groselle (10 punti e 6 rimbalzi) ristabilisce le distanze sul 34-40, punteggio sul quale le due formazioni approdano all’intervallo.

L’avvio di ripresa è ad altissimo ritmo con ancora Dimsa e Benzing a rispondersi colpo su colpo mandando a bersaglio tiri da lontano; la Nutribullet, comunque sia, è uscita con un miglior piglio dagli spogliatoi e Jones ne approfitta pareggiando i conti grazie alla tripla del 45-45. Dopo un timeout chiamato tempestivamente da coach Martino, Procida torna a far male agli avversari con la schiacciata in tap-in e la tripla che vale il nuovo allungo bolognese sul +7. Nonostante Dimsa mostri tutto il proprio repertorio offensivo anche in penetrazione, Durham e Charalampopoulos puniscono ancora Treviso facendo toccare alla Effe anche il +10, prima di un rimbalzo in attacco vincente di Chillo (54-62 dopo 30’).

Quest’ultimo, con la propria energia in uscita dalla panchina, contribuisce al cambio di inerzia della partita. Il parziale favorevole della Nutribullet, infatti, prosegue nel quarto periodo, quando Russell, Imbrò e lo stesso Chillo (6 punti e 8 rimbalzi) confezionano un 13-0 che porta Treviso avanti sul 65-62. La Fortitudo si affida allora al talento di Frazier (20 punti e 6 assist) per superare l’impasse e – convogliato da Charalampopoulos – firma un controbreak di 0-8 che riporta la Kigili avanti 70-75. Entrando nei minuti decisivi del match, Dimsa scuote la Nutribullet segnando prima la tripla del -1 e poi aprendo in contropiede la strada al tap-in di Sokolowski per il sorpasso sul 77-76. Groselle da sotto appoggia la risposta felsinea, Russell serve a Sims il gioco da tre punti del +2 veneto a 48” dal termine ma i liberi di Frazier pareggiano i conti a quota 80. Proprio il numero 00, dopo una gran stoppata di Charalampopoulos a Sims (14 punti e 6 rimbalzi), ha tra le mani il tiro della vittoria, che però si spegne sul ferro. Si va così all’overtime.

Il tempo supplementare viene inizialmente spezzato da un’azione da 5 punti della Fortitudo targata da una tripla di Charalampopoulos e dai liberi di Benzing; quest’ultimo segna anche una gran bomba dopo un capolavoro di Frazier e la Fortitudo prova la fuga decisiva sull’86-93. Imbrò però non ci sta e il suo canestro da lontano riavvicina le distanze sul -2 con 42” ancora sul cronometro. Ci pensano allora Charalampopoulos, ben assistito da Durham, con un layup e Benzing con i centri dalla lunetta a chiudere definitivamente la contesa sul 93-99.

Il tebellino

Nutribullet Treviso Basket-Fortitudo Kigili Bologna 93-99 d. 1 t.s.
(20-24; 34-40; 54-62; 80-80)
Nutribullet Treviso Basket: Russell 13, Poser, Faggian, Bortolani 4, Imbrò 19, Chillo 6, Sims 14, Sokolowski 5, Dimsa 23, Jones 5, Akele 4. All. Menetti.
Fortitudo Kigili Bologna: Frazier 20, Borra, Groselle 10, Charalampopoulos 15, Feldeine n.e., Benzing 21, Procida 18, Niang, Durham 15, Aradori n.e., Mingotti n.e., Manna n.e. All. Martino.
Arbitri: Giovannetti, Quarta, Boninsegna.


Fonte: Ufficio Stampa Lega Basket (www.legabasket.it)

About The Author

Related posts