22 Maggio, 2022

Una buona Fortitudo batte Varese

Una buona Fortitudo batte Varese
Photo Credit To Valentino Orsini / Fortitudo Pallacanestro Bologna

La Fortitudo Kigili Bologna conquista in volata la sfida salvezza contro l’Openjobmetis Varese. L’avvio del match è estremamente equilibrato, con Beane (25 punti) e Gentile (28 punti, 9 rimbalzi e 5 assist) che rispondono colpo su colpo da tre punti e alle accelerazioni di Procida e Aradori (12 punti, 8 rimbalzi e 6 assist). Quest’ultimo realizza anche dei passaggi splendidi per i tiratori Charalampopoulos (10 punti) e il rientrante Totè (10 punti), autori delle bombe del primo allungo Effe sul 31-20. Con l’acqua alla gola, l’Openjobmetis – ridotta ai minimi termini come rotazioni – ha una reazione di carattere guidata dal direttore d’orchestra Keene (8 assist) nei pick and roll con Sorokas (8 punti e 4 rimbalzi) e da uno strepitoso Gentile in penetrazione. Al termine del primo tempo e con Varese incollata sul 43-41, Aradori e soprattutto Benzing (29 punti) ricevono il testimone dal debuttante Frazier (13 punti), facendo saltare la zona difensiva biancorossa e ritornando avanti con un margine di sicurezza sul 56-48.

La carica tensiva della partita sale ulteriormente nella ripresa con Groselle (17 punti) a fare il vuoto sotto i tabelloni; successivamente, un fallo antisportivo fischiato contro Vene scuote ancora l’Openjobmetis, trascinata da un Gentile versione carro armato in penetrazione e dalla mira da tre punti di Sorokas (17 punti e 10 rimbalzi) e Ferrero. Un contropiede finalizzato da De Nicolao conclude uno 0-10 di parziale che riporta avanti Varese sul 62-63. Nonostante Gudmundsson e Charalampopoulos arrestino momentaneamente l’emorragia, gli ospiti proseguono nel trend favorevole con il duo Beane-Sorokas a bombardare da tre punti (70-73 dopo 30’).

La sfida resta equilibrata anche nel quarto decisivo, con Benzing a caricarsi Bologna sulle spalle e a rispondere ad alcune belle giocate di De Nicolao (78-77). Entrando nei minuti conclusivi del match, Keene fallisce una serie di tiri dal palleggio (1/9 totale per lui) mentre, dall’altra parte, Groselle e Aradori si prendono il palcoscenico, spingendo la Fortitudo sul +4. A 3’ dal termine, Benzing sembra indirizzare definitivamente la sfida in direzione dei biancoblu ma poi Beane piazza tre triple consecutive, una più difficile dell’altra, siglando il sorpasso sul 90-91 con 100” sul cronometro. Dall’altra parte, però, Frazier prima segna un gran canestro in penetrazione e poi regala a Benzing la bomba che sigilla la partita. Gli ultimi liberi di Aradori e un’altra gran tripla (la 5ª di serata) di Benzing fissano il punteggio finale sul 101-94.

Il tebellino

Fortitudo Kigili Bologna-Openjobmetis Varese 101-94
(25-20; 56-48; 70-73)
Fortitudo Kigili Bologna: Aradori 12, Durham 2, Benzing 29, Charalampopoulos 10, Frazier 13, Gudmundsson 2, Mancinelli n.e., Manna n.e., Procida 6, Totè 10, Groselle 17, Borra n.e.. All. Martino.
Openjobmetis Varese: Gentile 28, Beane 25, Sorokas 17, De Nicolao 4, Vene 7, Caruso, Ferrero 6, Keene 7, Librizzi N.E, Belotti n.e. All. Vertemati.


Fonte: Ufficio Stampa Lega Basket (www.legabasket.it)

About The Author

Related posts