21 Settembre, 2021

La Fortitudo vola con Carraretto e Italiano

La Fortitudo vola con Carraretto e Italiano

ETERNEDILE BOLOGNA- CONTADI CASTALDI MONTICHIARI 83-71
Fortitudo: Candi 9, Valentini, Lamma 11, Iannilli 13, Samoggia 4, Montano 4, Sorrentino 2, Raucci 5, Carraretto 19, Italiano 16. All. Boniciolli.
Montichiari: De Ruvo 2, Stojkov 7, Cazzaniga 10, Marconato 4, Perego 10, Genovese 4, Infanti 4, Cazzolato 16, Scanzi 11, Bonfiglio 3. All: Cadeo.

La Fortitudo vince una gara-1 nella quale l’equilibrio ha regnato solamente nel primo tempo. Nel secondo i biancoblù sono saliti in cattedra con un’ottima prova offensiva e una grande prova difensiva. Trascinata da Italiano e Carraretto, Bologna si porta sull’1-0 ma tra quarantotto ore si tornerà di nuovo in campo per la seconda partita della serie.

LA CRONACA: Boniciolli non cambia il quintetto visto nelle gare dei playoff, e parte con Sorrentino, Valentini, Carraretto, Samoggia e Iannilli. Nel primo quarto la partita è vivace e le squadre viaggiano a braccetto: Montichiari fa canestro, ma i biancoblù sono bravi a rimanere a contatto con i canestri di Lamma e Samoggia e i rimbalzi d’attacco di Italiano e Iannilli. Nel finale di quarto, qualche fischio dubbio degli arbitri fa sì che anche il pubblico entri pienamente in partita e il clima del Paladozza si fa caldissimo. Al termine dei primi 10 minuti regna l’equilibrio, ma la F è avanti 18-17.
Si riparte subito con la prima tripla di serata firmata Carraretto (prima uno 0/11 complessivo dall’arco dei 6,75), alla quale risponde Stojkov da 8 metri (21-20). Le squadre raggiungono presto il bonus, e al 15esimo la F prova ad allungare, con cinque punti filati di Italiano e un canestro di Lamma (30-24). Sono le giocate di Stojkov a tenere gli ospiti a contatto (32-29), ma i biancoblù giocano bene e grazie ad uno splendido Italiano e ai primi due punti di Montano toccano il +8 (40-32). Nell’ultimo minuto, però, Montichiari infila un parzialino di 4-0 e a fine primo tempo il punteggio è 40-36.
Ad aprire il terzo periodo è una tripla di Candi, poi entra in scena Marco Carraretto che segna 8 punti di fila e permette alla F di volare sul +11 (51-40). I biancoblù non si fermano e aumentano il vantaggio con le triple di Italiano e Candi, infilano un parziale di 16-2 e toccano il 59-42, che diventa 62-44 a tre minuti dalla fine del quarto. Nel finale Montichiari riduce il margine, sfruttando anche una Fortitudo che si ferma e fa infuriare Boniciolli, e alla fine del terzo periodo il punteggio è 64-50.
Marconato trova subito due punti da sotto, Candi risponde con una tripla e la F mantiene un vantaggio rassicurante (67-52), ma va in bonus dopo due minuti e mezzo di gioco. Montichiari rimane a contatto con i tiri liberi (75-66), ma le due triple di Carraretto a 90 secondi dalla fine mettono le cose in chiaro e regalano gara-1 a Bologna. Il finale è 83-71.

LA CHIAVE: Il parziale del terzo quarto ha di fatto deciso la partita: prima ci sono stati gli 8 punti filati di Marco Carraretto (due canestri, una tripla e un libero) e poi le triple di Italiano e Candi. Il parziale di 16-2 ha portato la F sul +18, uno scarto troppo ampio da recuperare anche per una squadra preparata e forte come Montichiari.

IL MIGLIORE: Alla fine l’esperienza viene fuori in partite così importanti, e Marco Carraretto di esperienza ne ha da vendere. Segna 8 punti di fila nel terzo quarto, segna le due triple della staffa e chiude con 19 punti, frutto di un 4/5 da tre, un 3/4 da 2 e un 1/1 ai liberi. A questi unisce anche 3 rimbalzi, 3 assist, 4 falli subiti per un totale di 22 di valutazione.

I NUMERI: Bologna chiude con il 49% dal campo, contro il 45% ospite. I biancoblù tirano meglio da tre (42% contro 20%), recuperano più rimbalzi (36-27) nonostante la forza fisica sotto canestro degli ospiti. Le palle perse sostanzialmente si equivalgono (17-18), ma gli ospiti hanno molte più palle recuperate (9-4).

LE PAGELLE: Candi 6.5, Valentini 6.5, Lamma 6.5, Iannilli 7, Samoggia 6, Montano 5.5, Sorrentino 5.5, Raucci 6+, Carraretto 7.5, Italiano 7.5.

Domani il pagellone con l’analisi completa delle statistiche individuali.

LE PAROLE: Boniciolli: “Abbiamo rischiato di buttare via tutto. Siamo stati bravi a passarci la palla e a giocare per buona parte della partita, poi però abbiamo smesso. Dobbiamo essere bravi a rimanere calmi e giocare con più tranquillità. Vedere il lavoro mio e di Vandoni che ha rischiato di essere buttato per tre minuti di delirio, mi ha fatto arrabbiare. Ora con fiducia ci prepariamo per gara-2, che sarà molto più complicata. Il segnale che fa vedere che si alza il livello, è che l’errore si paga di più. Se non andremo a Forlì per avere fatto errori del genere come questa sera, sarò il primo a buttarmi dal ponte”.

Giacomo Bianchi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts