07 Dicembre, 2022

Politi pre Matera

Politi pre Matera

Di seguito le parole di Federico Politi nel pre partita che vedrà domani nel turno infrasettimanale alle ore 21:00, giocare la Fortitudo contro la Bawer Matera, in quella che è la trasferta più lunga del campionato da parte dei biancoblù.
“La partita di Matera sarà sicuramente difficile perchè la squadra viene da cinque sconfitte consecutive e c’è stato anche il cambio dell’allenatore (oggi Luigi Gresta), e penso che abbiano voglia di fare bene in casa loro ed invertire questo trend, altrimenti il distacco con chi sta davanti diventerebbe difficile da colmare nelle giornate successive. Bisogna temere di più una squadra che viene da cinque sconfitte e non da cinque vittorie, e già a Trieste hanno fatto bene, hanno giocato punto a punto e si è già visto l’effetto del cambio allenatore. In più hanno avuto altri giorni per sistemare le cose e vederemo una squadra agguerrita.

Noi abbiamo vinto 3 delle ultime 4 e vincere là sarebbe anche da conforto in vista di Treviso. Siamo stati sfortunati, perchè faremo la trasferta più lunga in assoluto nell’unico turno infrasettimanale della stagione e torneremo venerdì notte, quindi avremo poi solo sabato per pensare a Treviso”.
Sulle condizioni di Iannilli…
“Infermeria? Iannilli ha un piccolo acciacco alla schiena e forse non partirà neanche, ed è importante recuperarlo per domenica prossima. La situazione verrà valutata di giorno in giorno e non ha senso fargli fare un viaggio inutile. Cambierà qualcosa nelle rotazione del 4 e del 5 e dovremo considerare più Raucci nelle rotazione degli esterni e sicuramente servirà anche Quaglia. Rispetto alle ultime giornate, dove abbiamo trovato squadre con centri importanti, questa è una squadra che non ha centri dominanti: Corral è un 4 che fa il 5, Hamilton gioca prevalentemente da ala e non hanno un centro da opporre a Iannilli. Quindi avere Iannilli sarebbe stata tutta un’altra cosa”.
Come vede la Bawer Olimpia Matera?
Una presentazione di Matera? Loro si basano su tre giocatori: Guarino che è un ex Fortitudo e spinge in contropiede, produce punti ed è l’anima della squadra, e poi c’è Okoie, che ha vinto l’Afrobasket con la nazionale Nigeriana ed è il miglior marcatore del girone. Può giocare da 2, da 3 e anche da 4, ha tanti punti nelle mani, è un grandissimo atleta, e può fare canestro sia di mano destra che sinistra. E poi c’è Hamilton, altro giocatore molto interessante. Hanno giocatori grandi sull’uno contro uno, dinamici e che lottano”.
Col cambio dell’allenatore è cambiato qualcosa della Bawer Olimpia Matera?
Si è visto qualcosa soprattutto in fase offensiva, mentre difensivamente è cambiato poco, anche se nelle prime partite alternavano la zona mentre domenica hanno giocato 40 minuti a uomo. Cercano sempre di esaltare le caratteristiche dei singoli davanti, giocano tanti pick&roll con Guarino e tanti isolamenti per Hamilton e Okoie”.
Qual’è il suo ruolo in Fortitudo?
Mi occupo prevalentemente della scoutizzazione degli avversari e preparo ad inizio settimana le caratteristiche individuali dei giocatori avversari. Poi giovedì e venerdì facciamo vedere video alla squadra ed entriamo nello specifico. Questa è stata una settimana tosta, perchè in 3 giorni abbiamo dovuto prepare Matera e rivedere Roseto, e abbiamo già fatto qualcosa per Treviso. Dobbiamo vedere tante partite perchè non basta una sola visione per avere un quadro generale. Questo è il dietro le quinte, poi in campo tutti diamo una mano al coach per lo svolgimento dell’allenamento”.
Meglio allenare come due anni fa, o questo ruolo?
Sono cose diverse: la pressione da assistente è diversa, però rimane, perchè tutta la settimana, anche nei momenti liberi, devo trovare più caratteristiche possibili della squadra avversaria. Il capoallenatore l’ho fatto tanti anni nel settore giovanile, però quest’anno ho dovuto abbandonare a malincuore quel ruolo perchè il tempo che mi porta via questo lavoro è veramente tanto e non sarei stato d’aiuto in un settore giovanile. Anche per me quest’anno è una prova, vediamo il prossimo anno”.

La partita sarà trasmessa su in diretta TV e Radio Nettuno, oltre a LNP Pass.

About The Author