22 Maggio, 2024

ULTIME NOTIZIE

EuroBasket 2017, la Georgia: mai incontrata in un Europeo

EuroBasket 2017, la Georgia: mai incontrata in un Europeo

Continua la presentazione delle sfidanti dell’Italia al prossimo Eurobasket 2017 da parte della Fip a cura del suo Ufficio Stampa che ha presentato la Georgia. Ecco in sintesi chi sono i nostri avversari del 6 settembre.

La storia

Pochissima storia Azzurra con la Georgia, Nazionale affiliata alla FIBA nel 1992 proprio come l’Ucraina. Contro i georgiani solo otto partite a cominciare dal doppio confronto del 1998 valevole per le qualificazioni all’EuroBasket 1999: +47 in casa a Siena (90-43) e +41 a Tbilisi (105-64). Da allora solo amichevoli (6) e tutte vittorie compresa quella di Trieste nel 2015 chiusa con un solo punto di vantaggio (91-90) dagli uomini di Pianigiani in preparazione a EuroBasket 2015.

Nello stesso anno gli Azzurri furono protagonisti di un torneo a Tbilisi in Georgia battendo i padroni di casa 87-67. Quella di Tel Aviv sarà la prima sfida in un campionato europeo tra le due formazioni.

Tanti i giocatori georgiani passati negli ultimi anni nel nostro campionato: Sanikidze (Virtus Bologna, Siena), Shermadini (Cantù), Markoishvili (Cantù), Metreveli (Siena, Rimini, Ferentino, Sassari, Napoli, Omegna, Roseto, Orlandina, Caserta), V. Boisa (Siena), Tskitishvili (Teramo), Pullen (naturalizzato, Biella, Brindisi), Hickman (naturalizzato, Casale, Pesaro, Milano).

Il cammino

La Georgia si è qualificata all’EuroBasket 2017 vincendo il gruppo F dei Qualifiers davanti al Montenegro di Boscia Tanjevic, alla Slovacchia e all’Albania. Fondamentale la vittoria in Montenegro per 90-84 che ha ribaltato il 74-76 di Tbilisi consegnando ai georgiani il primo posto. Sugli scudi Tornike Shengelia, compagno di Bargnani al Baskonia, con la media di 17.2 punti a partita (Michael Dixon 16.6). Quanto a rimbalzi, i migliori georgiani sono stati lo stesso Shengelia e Zaza Pachulia con 8 e 7.7 di media.

La Georgia è stata la terza squadra a realizzare il maggior numero di punti nelle qualificazioni (87.3 di media in sei partite) dopo Montenegro (93.8) e Slovenia (89.3).

La stella

Senza alcun dubbio Zaza Pachulia. Attualmente il big man georgiano gioca con le stelle di Golden State ma in passato, fatte salve due parentesi in Turchia con Ulkerspor e Galatasaray, ha vestito le maglie di Orlando, Milwaukee, Atlanta e Dallas. In Nazionale ha fatto tutta la trafila delle giovanili.

L’allenatore

Dopo l’addio del serbo Igor Kokoskov, in carica dal 2011, oggi il capo allenatore della Georgia è il greco Ilias Zouros. Classe 1966, Zouros ha allenato la sua Nazionale prima come vice nel ’99-’00 e poi come head coach nel 2011-2012. In carriera, da capo, ha guidato Olympiacos, Sagesse Beirut, Near East (Grecia), Aris Salonicco, Racing Parigi, Paris-Levallois, Panellinos, Zalgiris Kaunas, Efes, Tofas Bursa. Attualmente è anche head coach del Buducnost, squadra mattatrice del campionato montenegrino. Con lo Zalgiris ha vinto un campionato lituano e una Lega Baltica nel 2010-2011. E’ stato ULEB coach of the year nel 2009-2010 ai tempi del Panellinos.

La curiosità

Altri tempi, ma nel 2005 l’amichevole di Bormio tra Italia e Georgia si chiuse con un perentorio 112-48. Il +64 è il terzo maggiore scarto inflitto agli avversari nella storia Azzurra, secondo solo al +79 all’Irlanda nel 1976 e al +66 alla Svizzera nel 1987.

Georgia-Italia, Tel Aviv, 6 settembre 2017

Fonte: Ufficio Stampa Fip

About The Author

Related posts