17 Maggio, 2022

EuroLeague: annunciate modifiche ai protocolli di salute e sicurezza

EuroLeague: annunciate modifiche ai protocolli di salute e sicurezza

A seguito della riunione del 3 gennaio 2022 in cui i club partecipanti all’EuroLeague di Turkish Airlines hanno concordato di applicare diverse modifiche ai Protocolli di salute e sicurezza, e la loro successiva ratifica da parte dell’Executive Board degli azionisti dell’ECA, Euroleague Basketball ha appena pubblicato l’aggiornamento 2021-2022 Protocolli di salute e sicurezza.

Protocolli di salute e sicurezza aggiornati 2021-22

Oltre ad accorciare da 14 a 7 giorni il tempo di rientro per i giocatori vaccinati ai sensi del Play Protocol, già annunciato, le modifiche includono, tra le altre:

  • Giocatori, staff tecnico e arbitri per eseguire un test PCR o RAT tre giorni prima di ogni partita (due giorni per le partite casalinghe), senza eccezioni per le persone che sono state vaccinate o precedentemente risultate positive al COVID-19 e successivamente hanno ricevuto un nulla osta medico.
  • Protocollo Return to Play per i giocatori non vaccinati da ridurre da 14 a 10 giorni purché i tempi siano in linea con le normative degli enti locali. Ciò segue la tendenza alla riduzione dei periodi di quarantena e isolamento che è già stata applicata in diversi territori di EuroLeague. L’attuale PCR e altri test medici che devono essere eseguiti prima che un giocatore riceva l’autorizzazione a giocare continuano ad essere applicati.

Le modifiche ai Protocolli di Salute e Sicurezza saranno applicate sia all’EuroLeague Turkish Airlines che alla EuroCup 7DAYS con effetto immediato e mirano a tutelare e promuovere la regolarità e l’equità delle competizioni.


Fonte: Ufficio Stampa EuroLeague Basketball (www.euroleaguebasketball.net)

About The Author

Related posts