07 Ottobre, 2022

FIBA EuroBasket 2022: Italia-Estonia 83-62

FIBA EuroBasket 2022: Italia-Estonia 83-62
Photo Credit To Fip

E’ vincente l’esordio dell’Italia al FIBA EuroBasket 2022: davanti agli 11.000 che hanno gremito le tribune del Milano Forum, la squadra allenata da Gianmarco Pozzecco ha superato l’Estonia 83-62, prendendo il largo nel secondo quarto e poi amministrando il vantaggio senza grandi problemi.

Sabato 3 settembre gli Azzurri tornano in campo alle 21.00 per affrontare la Grecia (diretta su ELEVEN, Sky Sport Arena e Now), che oggi ha superato la Croazia (89-85) con 27 punti di Giannis Antetokounmpo. Nell’altra sfida del girone C l’Ucraina ha battuto la Gran Bretagna 90-61.

Il miglior marcatore all’esordio è stato Simone Fontecchio con 19 punti. In doppia cifra anche Nic Melli (17), Nico Mannion (12), Achille Polonara (12, più 11 rimbalzi) e Gigi Datome (11).

Così coach Pozzecco a fine gara

Dedichiamo la vittoria di oggi a Danilo Gallinari. Ero molto nervoso oggi, lo riconosco, soprattuto nel terzo quarto. Ringrazio i miei giocatori per la prestazione autorevole: la cartolina della nostra partita è l’atteggiamento di Tonut, che è un realizzatore incredibile ma stasera ha faticato in attacco. Bene, non ha smesso un secondo di sbattersi in difesa e di aiutare i compagni. Questi siamo noi: giochiamo insieme, uno per l’altro e ci sacrifichiamo per 40 minuti. Sono giorni belli per noi, abbiamo il privilegio di giocare l’Europeo in casa: volevamo partire bene e l’abbiamo fatto. Domani ci attende una squadrone come la Grecia, che ovviamente non è solo il talento di un fenomeno come Giannis Antetokounmpo. Ci giocheremo le nostre carte e ci adegueremo, lo richiede la caratura della Grecia, ma proveremo a fare le nostre cose: difendere, passarci la palla e aiutarci. Ora recuperiamo le energie, da domani mattina penseremo alla Grecia“.

Le parole di capitan Datome

Sarà bello giocare contro Giannis Antetokounmpo anche se la Grecia ha tanti altri giocatori importanti, oggi siamo stati bravi a rendere apparentemente facile una partita che non lo era affatto. L’abbiamo messa sui binari giusti dall’inizio, bello giocare in un Forum così caldo, festoso e sportivo“.

L’analisi di Achille Polonara

Abbiamo giocato una grande partita per iniziare il nostro Europeo, in casa nostra e col pubblico straordinario del Forum che ha fatto da sesto uomo. Domani ci attende una partita difficile contro la Grecia, dovremo dare il 100% se vogliamo avere speranze di vittoria. Ci attende una battaglia e serve la partita perfetta ma siamo pronti, questa squadra non si tira mai indietro e sa reagire alle avversità“.


Spissu, Tonut, Polonara, Fontecchio, Melli è il quintetto scelto da coach Pozzecco e il primo quarto è di studio, con le due squadre che si scambiano tiri ad alta percentuale e relative triple (Polonara di qua, Drell di là): a fine primo quarto l’Italia è +3 (21-18) e in apertura di secondo parziale arriva la prima scossa degli Azzurri con la tripla di Datome a chiudere un 14-2 ispirato da Polonara, Fontecchio e Mannion per il +15 (35-20).

La replica dell’Estonia non si fa attendere e dopo 16 minuti il vantaggio si assottiglia a 6 lunghezze: l’attacco sembra incepparsi e allora ci pensa Simone Fontecchio con tre triple in sequenza (17 solo nel primo tempo), poi il tap-in di Ricci vale il nuovo massimo vantaggio sul +17 (50-33). Di un eccellente Polonara i liberi del +19 all’intervallo lungo.

La fiammata di Melli consente agli Azzurri di mantenersi intorno al +20 fino a metà terzo quarto (63-42), l’Estonia prova a rientrare sospinta dai suoi tanti tifosi giunti a Milano e torna a -15 dopo 33 minuti ma il recupero di Mannion apre il nuovo parziale che ci spiana la strada verso la prima vittoria dell’Europeo, tornato in Italia dopo un’attesa di 31 anni.

Finisce 83-62, tra gli applausi del Forum. Domani c’è la Grecia.

Interessanti le attività previste domani nella Fan Zone allestita in Piazza del Duomo: dalle 11.30 alle 12.30 l’incontro tra ex compagni della Benetton Treviso Matteo Soragna e Nikos Zīsīs, ora team manager della Nazionale greca. Alle 12.30 il talk “Basket&Solidarietà”, con Tommaso Marino e Bruno Cerella del Progetto “Slums Dunk” moderato da Gianluca Gazzoli (influencer e Ambassador del girone italiano di FIBA Eurobasket).


Promozione Ucraina-Italia

Al fine di favorire l’affluenza dei tifosi e dei cittadini Ucraini al match del 5 settembre al Forum (ore 21), è stata lanciata una promozione a tariffe ridotte:
– Categoria 3: €20,00
– Categoria 4: €15,00

La promozione è attiva sul sito eurobasket.basketball, selezionando la promo “Promozione Ucraina – Italia” e inserendo il codice UCR-ITA.
La promozione è valida fino ad esaurimento posti.


  1. I tabellini

    Italia-Estonia
    83-62 (21-18; 31-15; 17-19; 14-10)
    Italia: Spissu* (0/5 da tre), Mannion 12 (5/6, 0/4), Biligha 2 (1/1), Tonut* 2 (1/4, 0/1), Melli* 17 (6/9, 1/3), Fontecchio* 19 (2/2, 5/8), Tessitori, Ricci 4 (2/4, 0/1), Baldasso, Polonara* 12 (2/4, 2/3), Pajola 3 (0/2, 1/2), Datome 11 (4/5, 1/3). All: Pozzecco
    Estonia: Drell* 8 (1/1, 2/4), Raieste 4 (2/4, 0/1), Sokk ne, Tass 2 (1/1), Vene* 2 (1/4, 0/4), Kotsar* 6 (2/6), Nurger ne, Joesaar* 9 (2/4, 1/3), Dorbek (0/1), Kitsing 9 (0/2, 2/5), Kriisa* 20 (4/5, 4/6), Kullamae 2 (1/3, 0/5). All: Toijala
    Tiri da due Ita 23/37, Est 14/31; Tiri da tre Ita 10/30, Est 9/28, Tiri liberi Ita 7/9, Est 7/7. Rimbalzi Ita 43 (11 Polonara), Est 27 (4 Joesaar). Assist Ita 24 (6 Spissu), Est 19 (6 Kriisa e Kullamae).
    Usciti 5 falli: nessuno
    Note: Fallo antisportivo a Vene al minuto 14.
    Arbitri: Nicolas Maestre (Francia), Radomir Vojinovic (Montenegro), Carsten Straube (Germania)
    Spettatori: 11.000


    Ucraina-Gran Bretagna 90-61
    (22-17, 20-15,24-12, 24-17)
    Ucraina: Tkachenko (0/1 da tre), Lukashov* 8 (2/3, 1/3), Mykhailiuk* 17 (1/3, 5/11), Bobrov 7 (1/1, 1/4), Pustovyi 8 (3/6), Len* 13 (4/6, 1/1), Sanon 6 (1/5, 1/7), Bliznyuk* 10 (4/4, 0/1), Skapintsev (0/4), Zotov 6 (0/1, 2/5), Herun* 5 (2/4), Sydorov 10 (3/3, 1/1). All: Bagatskis
    Gran Bretagna: Olaseni* 10 (3/8), Soko 8 (3/9), Mockford* (0/2, 0/1), Nelson* 16 (2/6, 4/7), Clark 3 (1/2 da tre), Bigby-Williams 4 (2/4), Hesson* 10 (2/8, 2/5), Lautier-Ogunleye, Wheatle* 3 (0/4, 1/2), Whelan 2 (1/1, 0/2), Anderson 3 (1/3 da tre), Van Oostrum 2 (0/2). All: Reinking
    Tiri da due Ucr 21/40, Gb 13/44; Tiri da tre Ucr 12/34, Gb 9/22, Tiri liberi Ucr 12/16, Gb 8/14. Rimbalzi Ucr 43 (6 Len), Gb 43 (9 Olaseni). Assist Ucr 22 (5 Bliznyuk, Lukashov), Gb 15 (5 Nelson).
    Usciti 5 falli: nessuno
    Arbitri: Paulo Marques (Portogallo), Zafer Yilmaz (Turchia), Zdravko Rutesic (Montenegro)


    Grecia-Croazia 85-89
    (16-14; 14-22; 32-24; 23-19)
    Grecia: Dorsey 27 (4/8, 5/9), Lountzis, Larentzakis (0/1 da 3), Agravanis 11 (1/1, 2/4), Calathes 4 (2/4, 0/3), Sloukas 6 (2/6, 0/2), Papagiannis ne, Papanikolaou 6 (0/1, 2/6), Papapetrou 3 (1/3), Antetokounmpo G. 27 (9/20, 0/4), Antetokounmpo K. ne, Antetokounmpo T. 5 (1/1, 1/4). All: Itoudis
    Croazia: Perkovic ne, Smith 23 (3/6, 5/7), Prkacin ne, Simon 18 (5/7, 2/4), Hezonja 10 (2/3, 2/7), Saric (0/1, 0/5), Gnjidic ne, Matkovic 2 (1/1), Ramljak (0/1 da 3), Mavra 2 (1/1), Zubac 11 (3/5), Bogdanovic 19 (7/12, 1/3). All: Mulaomerovic
    Tiri da due Gre 20/44, Cro 22/36; Tiri da tre Gre 10/33, Cro 10/27, Tiri liberi Gre 19/25, Cro 11/13. Rimbalzi Gre 44 (11 Antetokounmpo G.), Cro 37 (8 Hezonja). Assist Gre 17 (6 Antetokounmpo G. e Calathes), Cro 15 (4 Smith).
    Usciti 5 falli: Hezonja.
    Arbitri: Yohan Rosso (Francia), Luis Castillo (Spagna), Martin Horozov (Bulgaria)


  2. Gli Azzurri

    #0 Marco Spissu (1995, 184, P, Umana Reyer Venezia)
    #1 Niccolò Mannion (2001, 190, P, Segafredo Virtus Bologna)
    #6 Paul Biligha (1990, 200, C, EA7 Emporio Armani Milano)
    #7 Stefano Tonut (1993, 194, G, EA7 Emporio Armani Milano)
    #9 Nicolò Melli (1991, 206, A, EA7 Emporio Armani Milano)
    #13 Simone Fontecchio (1995, 203, A, Utah Jazz – NBA)
    #16 Amedeo Tessitori (1994, 204, C, Umana Reyer Venezia)
    #17 Giampaolo Ricci (1991, 202, A, EA7 Emporio Armani Milano)
    #25 Tommaso Baldasso (1998, 192, P, EA7 Emporio Armani Milano)
    #33 Achille Polonara (1991, 205, A, Anadolu Efes Istanbul – Turchia)
    #54 Alessandro Pajola (1999, 194, P, Segafredo Virtus Bologna)
    #70 Luigi Datome (1987, 203, A, EA7 Emporio Armani Milano)


    Commissario Tecnico: Gianmarco Pozzecco
    Assistenti: Carlo Recalcati, Edoardo Casalone, Riccardo Fois, Federico Fucà


  3. Gruppo C (Milano, Italia)

    Classifica

    Italia 2 (1/0)
    Grecia 2 (1/0)
    Ucraina 2 (1/0)
    Estonia 1 (0/1)
    Croazia 1 (0/1)
    Gran Bretagna 1 (0/1)


    2 Settembre
    Ucraina-Gran Bretagna 90-61
    Croazia-Grecia 85-89
    Italia-Estonia 83-62

    3 settembre
    Gran Bretagna-Croazia (14.15)
    Estonia-Ucraina (17.00)
    Italia-Grecia (21.00)

    5 settembre
    Croazia-Estonia (14.15)
    Gran Bretagna-Grecia (17.00)
    Italia-Ucraina (21.00)

    6 settembre
    Estonia-Gran Bretagna (14.15)
    Grecia-Ucraina (17.00)
    Italia-Croazia (21.00)

    8 settembre
    Croazia-Ucraina (14.15)
    Estonia-Grecia (17.00)
    Italia-Gran Bretagna (21.00)


  4. Gruppo A (Tbilisi, Georgia)


    Montenegro
    Georgia
    Spagna
    Bulgaria
    Belgio
    Turchia


    1° settembre
    Spagna-Bulgaria
    Turchia-Montenegro
    Belgio-Georgia

    3 settembre
    Montenegro-Belgio
    Bulgaria-Turchia
    Georgia-Spagna

    4 settembre
    Bulgaria-Montenegro
    Spagna-Belgio
    Turchia-Georgia

    6 settembre
    Belgio-Turchia
    Montenegro-Spagna
    Georgia-Bulgaria

    7 settembre
    Turchia-Spagna
    Bulgaria-Belgio
    Georgia-Turchia


  5. Gruppo B (Colonia, Germania)


    Germania
    Ungheria
    Slovenia
    Lituania
    Bosnia Erzegovina
    Francia


    1° settembre
    Bosnia E.-Ungheria
    Slovenia-Lituania
    Francia-Germania

    3 settembre
    Germania-Bosnia E.
    Lituania-Francia
    Ungheria-Slovenia

    4 settembre
    Lituania-Germania
    Slovenia-Bosnia E.
    Francia-Ungheria

    6 settembre
    Bosnia E.-Francia
    Ungheria-Lituania
    Germania-Francia

    7 settembre
    Lituania-Bosnia E.
    Francia-Slovenia
    Ungheria-Germania


  6. Gruppo D (Praga, Rep. Ceca)


    Paesi Bassi
    Finlandia
    Polonia
    Repubblica Ceca
    Israele
    Serbia


    2 settembre
    Israele-Finlandia
    Polonia-Rep. Ceca
    Serbia-Paesi Bassi

    3 settembre
    Finlandia-Polonia
    Rep. Ceca-Serbia
    Paesi Bassi-Israele

    5 settembre
    Polonia-Israele
    Rep. Ceca-Paesi Bassi
    Serbia-Finlandia

    6 settembre
    Paesi Bassi-Polonia
    Finlandia-Rep. Ceca
    Israele-Serbia

    8 settembre
    Finlandia-Paesi Bassi
    Rep. Ceca-Israele
    Serbia-Polonia



Fonte: Ufficio Stampa – Federazione Italiana Pallacanestro (www.fip.it)

About The Author

Related posts