03 Dicembre, 2022

FIBA World Cup 2023 Qualifiers: Georgia-Italia domani a Tbilisi, scelti i 12

FIBA World Cup 2023 Qualifiers: Georgia-Italia domani a Tbilisi, scelti i 12
Photo Credit To Fip

Tbilisi. Dopo la sconfitta in volata contro la Spagna, gli Azzurri affrontano domani, lunedì 14 novembre, la Georgia in un match decisivo per la classifica del gruppo L della seconda fase di qualificazione alla FIBA World Cup 2023.

Nella nuovissima Tbilisi Arena, costruita per ospitare uno dei gironi di EuroBasket 2022, l’inizio della gara è previsto per le ore 16.00 italiane (le 19.00 locali) in diretta su Rai 3, Eleven e Sky Sport 1 e Arena.

Con una vittoria, anche in virtù del successo dell’andata a Brescia (91-84), l’Italia sarebbe matematicamente qualificata al Mondiale. In caso contrario, occorrerà attendere le due gare dell’ultima finestra (23 febbraio 2023 in casa contro l’Ucraina e 26 febbraio 2023 in trasferta in Spagna).

Per la sfida alla squadra di Toko Shengelia e Giorgi Shermadini, il CT Pozzecco ha scelto gli stessi 12 Azzurri della gara di Pesaro. Out dunque dal roster Tomas Woldetensae.

Così il CT Gianmarco Pozzecco

L’obiettivo è riuscire a fermare l’energia dei loro giocatori migliori, su tutti ovviamente Shengelia, Shermadini e McFadden. Vista la nostra taglia sarà fondamentale fare un buon lavoro tattico sotto canestro. Per il resto voglio che i miei ragazzi giochino divertendosi e mettendo come sempre passione in quel che fanno”.


  1. I 12 Azzurri per la Georgia


    #0 Marco Spissu (1995, 184, P, Umana Reyer Venezia)
    #1 Niccolò Mannion (2001, 190, P, Segafredo Virtus Bologna)
    #6 Paul Biligha (1990, 200, C, EA7 Emporio Armani Milano)
    #16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, Umana Reyer Venezia)
    #17 Giampaolo Ricci (1991, 202, A, EA7 Emporio Armani Milano)
    #24 Riccardo Moraschini (1991, 194, G/A, Umana Reyer Venezia)
    #25 Tommaso Baldasso (1998, 192, P, EA7 Emporio Armani Milano)
    #30 Guglielmo Caruso (1999, 208, A/C, Openjobmetis Varese)
    #31 Michele Vitali (1991, 196, G/A, Unahotels Reggio Emilia)
    #40 Luca Severini (1996, 204, A, Bertram Yachts Derthona Tortona)
    #54 Alessandro Pajola (1999, 194, P, Segafredo Virtus Bologna)
    #77 John Petrucelli (1992, 193, G/A, Germani Brescia)

    Commissario Tecnico: Gianmarco Pozzecco
    Assistenti: Carlo Recalcati, Edoardo Casalone, Federico Fucà, Giuseppe Poeta


  2. Georgia

    #4 Rati Andronikashvili (2001, 193, G, Creighton – NCAA)
    #6 Kakhaber Jintcharadze (1993, 196, A, Al Kahraba – Iraq)
    #8 George Tsintsadze (1986, 192, P, TSU)
    #9 Giorgi Shermadini (1989, 217, C, Tenerife – Spagna)
    #10 Duda Sanadze (1992, 197, G, Borac – Serbia)
    #12 Georgi Korsantia (1998, 207, A/C, Gostivar – Macedonia del Nord)
    #17 Mikheil Berishvili (1987, 204, A, ASDC – Iraq)
    #18 Merab Bokolishvili (1992, 194, G, Cactus Tbilisi)
    #23 Tornike Shengelia (1991, 206, A, Virtus Segafredo Bologna)
    #25 Thaddus McFadden (1987, 188, G, Murcia – Spagna)
    #33 Beka Bekauri (199, 209, A/C, TSU)
    #99 Ilia Londaridze (1989, 205, A/C, Kavkasia)

    Allenatore: Ilias Zouros
    Assistenti: Georgios Limniatis, Milos Gligorijevic


  3. Arbitri


    Ademir Zurapovic (Bosnia Erzegovina), Zdravko Rutesic (Montenegro), Mehmet Karabilecen (Turchia)


  4. I precedenti contro la Georgia


    12 novembre
    11 partite giocate (11 vinte)
    La prima: Qualificazione Campionato Europeo, 28 febbraio 1998 (Siena), Italia-Georgia 90-43
    L’ultima: Qualificazioni Mondiale 2023, 27 agosto 2022, Brescia, Italia-Georgia 91-84
    La vittoria più larga: Amichevole, 6 giugno 2005 (Bormio), Italia-Georgia 112-48 (64)


  5. I precedenti a Tbilisi


    4 partite giocate (4 vinte)
    Qualificazioni Europeo, 27 febbraio 1999, Georgia-Italia 64-105
    Amichevole, 14 agosto 2015, Italia-Lettonia 82-63
    Amichevole, 15 agosto 2015, Italia-Estonia 85-61
    Amichevole, 16 agosto 2015, Georgia-Italia 67-87


  6. FIBA World Cup 2023 Qualifiers

    La classifica del gruppo L

    Spagna 13 (6/1)
    Italia 12 (5/2)
    Georgia 11 (4/3)
    Islanda 11 (4/3)
    Ucraina 9 (2/5)
    Paesi Bassi 7 (0/7)


    Il calendario del gruppo L

    24 agosto
    Georgia-Paesi Bassi 77-66
    Ucraina-Italia 89-97
    Spagna-Islanda 87-57

    27 agosto
    Paesi Bassi-Spagna 64-86
    Italia-Georgia 91-84
    Islanda-Ucraina 91-88 d1ts

    11 novembre*
    Paesi Bassi-Ucraina 77-96
    Islanda-Georgia 85-88
    Italia-Spagna 84-88 dts

    14 novembre*
    Ucraina-Islanda (ore 15.00)
    Georgia-Italia (ore 16.00)
    Spagna-Paesi Bassi (ore 20.30)

    23 febbraio
    Islanda-Spagna
    Paesi Bassi-Georgia
    Italia-Ucraina

    26 febbraio
    Ucraina-Paesi Bassi
    Georgia-Islanda
    Spagna-Italia

    *orario italiano


  7. La formula delle qualificazioni alla FIBA World Cup 2023

    Nella prima fase, le 32 squadre partecipanti sono state divise in 8 gruppi da quattro formazioni ciascuno che si sfidano in un girone all’italiana con gare di andata e ritorno lungo tre “finestre”.
    Si sono qualificate alla seconda fase solo le prime tre squadre in classifica, che hanno formato un ulteriore girone a sei con le prime tre squadre qualificate del gruppo abbinato portandosi dietro i punti fatti con tutte le altre squadre. Nel secondo girone si affrontano in gare di andata e ritorno solo le squadre che non si sono scontrate nella prima fase. Si qualificano al Mondiale solo le prime tre classificate del secondo girone. Il gruppo dell’Italia si è incrociato con il gruppo G, quello composto da Spagna, Georgia, Macedonia del Nord e Ucraina. La Russia e la Bielorussia sono state squalificate a causa del conflitto in corso in Ucraina.


  8. Il format della FIBA World Cup 2023

    Per la prima volta nella storia, il Mondiale FIBA si disputerà in più di una Nazione. Le trentadue squadre qualificate (12 dall’Europa, 8 dall’Asia-Oceania, 7 dalle Americhe e 5 dall’Africa) saranno divise in otto gruppi da quattro squadre ciascuno che si affronteranno con la formula del girone all’italiana. Le prime due classificate di ogni girone accederanno alla seconda fase, dove verranno divise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno che si affronteranno in un girone all’italiana. Le prime due classificate di ogni girone si sfideranno poi dai quarti alle finali. La fase a gironi si svolgerà nelle città di Okinawa (Giappone), Jakarta (Indonesia), Bocaue, Quezon City, Pasay e Pasig (municipalità di Manila). Nella capitale delle Filippine si svolgerà anche la fase finale del torneo. Giappone e Filippine sono qualificati come Paesi ospitanti (disputeranno le qualificazioni fuori classifica). L’Indonesia, terzo Paese ospitante, non è qualificata di diritto non avendo raggiunto almeno l’ottavo posto alla FIBA Asia Cup 2022 di Jakarta.



Fonte: Ufficio Stampa – Federazione Italiana Pallacanestro (www.fip.it)

About The Author

Related posts