28 Febbraio, 2024

I New Flying Balls non si ripetono: la Virtus Padova vince 82-51

I New Flying Balls non si ripetono: la Virtus Padova vince 82-51

PALA ARTI GRAFICHE REGGIANI, OZZANO DELL’EMILIA – Cadono, al 6° turno di campionato, i New Flying Balls contro la Virtus Padova: 51-82 il risultato finale indirizzato dopo un terzo periodo che parla chiaro con un 24-5 in favore dei veneti.

Coach Giuliani opta per uno starting five composto da Piazza in tacca bassa, con Abega, Bechi, Mancini e Ly-Lee a completare il quintetto.


Partita molto “pulita” nei minuti iniziali, con le due squadre che giocano senza farsi fallo per poco più di metà quarto (5’04”) e la Virtus Padova a comandare i giochi dopo il primo canestro a favore dei New Flying Balls. I veneti piazzano un parziale di 0-7 al quale mette fine Ly-Lee, che ritarda solamente la fuga dei ragazzi di De Nicolao: la tripla di Molinaro permette il 6-17, per un secondo parziale corposo stoppato sullo 0-9. Arriva la pronta risposta dei padroni di casa con Balducci e Mancini (11-19), ma dall’arco gli ospiti sono troppo precisi: 5/10 contro lo 0/4 biancorosso, che permette il +12 (13-25) al suono della prima sirena.

Nel secondo quarto, l’ottimo impatto di Ozzano – che chiude la retina alla Virtus Padova per circa tre minuti – e riduce le distanze con un parziale 6-0 viene respinto nuovamente dalle triple venete, compresa quella di Molinaro che permette la prima doppia cifra di uno dei protagonisti sul parquet (19-31). Quindi, Bechi si carica i suoi sulle spalle, segnando 7 punti di fila (26-34) e avvicinando al bonus gli avversari quando mancano più di tre giri di cronometro al rientro negli spogliatoi. Al quinto fallo, però, prima ci arrivano Piazza e compagni, che chiudono in difetto di 11 punti (34-45), ancora con numeri da urlo per Padova dalla lunga distanza: 9/18.

Il rientro in campo è da shock: Ozzano non riesce a rompere gli indugi per ben 7’44”, nel mentre i veneti vanno sul +30 (34-64). I cinque punti totali biancorossi non possono reggere i 13/28 da tre e 10/15 da due degli avversari.

L’ultimo quarto conferma i due punti in direzione Padova; Ozzano potrà rialzare immediatamente la testa mercoledì 1° novembre, ore 18, in casa di Faenza.

Logimatic Group Ozzano-Virtus Padova 51-82
(13-25; 34-45; 39-69)
Logimatic Group Ozzano: Myers 3, Bechi 15, Pavani, Ly-Lee 4, Zambianchi 4, Martini 4, Terzi, Balducci 4, Piazza 3, Abega 9, Mancini 5, Zanasi n.e. Coach: Giuliani.
Virtus Padova: Cecchinato 10, Schiavon, Molinaro 14, Padovani, Osellieri 5, Ius n.e., Ferrari 10, Scanzi 15, Bianconi 11, Antelli 13, Guevarra 4. Coach: De Nicolao.
Arbitri: Gurrera e Fusari.
Note: 1Q 13-25; 2Q 21-20; 3Q 5-24; 4Q 12-13
Top scorer: Bechi e Scanzi, 15 punti.


Post source : Enrico Bonzanini Area Comunicazione - Logimatic Group Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts