18 Luglio, 2024

Imperial Basketball City Tournament, Italia vincente con le Filippine

Imperial Basketball City Tournament, Italia vincente con le Filippine
Photo Credit To Ciamillo/www.fip.it

Nel primo impegno dell’Imperial Basketball City Tournament, l’Italia ha battuto 106-70 le Filippine, formazione che giocherà in casa uno dei tre Tornei Pre Olimpici.
Il miglior realizzatore degli Azzurri è stato Danilo Gallinari con 20 punti. In doppia cifra anche Pietro Aradori con 14 e Marco Belinelli con 11.
Abbiamo fatto una buona partenza – ha detto il CT Ettore Messina – e quando abbiamo difeso con attenzione, chiudendo loro tutti gli spazi, le cose sono andate per il meglio. Viceversa abbiamo visto che quando fermiamo la palla facciamo un favore enorme a qualsiasi tipo di avversario. Dopo il buon primo tempo abbiamo mostrato un po’ di rilassatezza nel secondo, ma credo sia normale per i ragazzi pensare a non farsi male e a fare anche qualcosa di diverso in campo. Domani contro il Canada proveremo a fare un’altra buona partita”.
Per gli Azzurri, che tornavano a giocare al PalaDozza dopo 16 anni (l’ultima apparizione fu nel giugno del 2000, nell’amichevole contro una selezione di stelle dell’ex Jugoslavia voluta dall’allora CT Tanjevic per ricordare Krešimir Ćosić), è la terza vittoria in altrettante gare giocate nel cammino di avvicinamento al Pre Olimpico di Torino.
Al PalaDozza presente anche il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci.
La cronaca. Il CT Ettore Messina, che lascia fuori Pascolo e Tonut, sceglie Hackett, Belinelli, Datome, Gallinari e Bargnani come quintetto di partenza. È il canestro di Andrea Bargnani ad aprire le ostilità, con l’Italia che infila un parziale di 8-0 dopo meno di 2’: per le Filippine arriva il primo timeout della gara. Il vantaggio azzurro si allunga con i liberi di Belinelli, i 5 punti consecutivi di Hackett, i tiri dalla lunetta di Belinelli e Datome e la penetrazione di Gentile (22-0). Per vedere il primo canestro dei filippini bisogna aspettare 4’45’’, ma a fare la partita è sempre l’Italia, che chiude la frazione avanti 40-7.
La musica non cambia nel secondo periodo. Il parziale azzurro di 9-0 dopo 3’ mostra chiaramente che gli Azzurri non hanno intenzione di abbassare i ritmi. L’Italia tocca anche il +49 (64-15 al 18esimo) nel secondo quarto e quando siamo a metà gara il punteggio recita Italia 64, Filippine 23.
Il quintetto azzurro di inizio terzo quarto è lo stesso di avvio match: Hackett, Belinelli, Datome, Gallinari e Bargnani. Le Filippine partono con un altro piglio alla ripresa e il parziale di 7-5 a favore degli asiatici dopo 2’10’’ induce il CT Azzurro a chiamare timeout. Maggiore equilibrio nella terza frazione, con gli asiatici che alzano l’intensità e provano a dettare i ritmi di gioco (81-45 al 27esimo), trovando però sempre la risposta degli Azzurri. Quando mancano 10’ da giocare sono 38 i punti che separano le due squadre: Italia avanti 88-50.
Nell’ultimo periodo devono solo controllare gli Azzurri: il parziale di quarto va alle Filippine (18-20), l’incontro all’Italia, che vince 106-70.

Nell’altra gara della prima giornata, il Canada ha battuto la Cina 95-69 (Heslip 33 punti). Domani (ore 20:45, diretta SkySport2HD) gli Azzurri sfideranno proprio i canadesi per il primo posto all’Imperial Basketball City Tournament. Nel pomeriggio (ore 18:00, diretta SkySport2HD), il confronto tra Cina e Filippine.


Italia-Filippine 106-70
Parziali: 1/4 40-7 (40-7) – 2/4 24-16 (64-23) – 3/4 24-27 (88-50) – 4/4 18-20 (106-70)
Italia: Bargnani (6); Belinelli (11); Datome (8); Gallinari (20); Hackett (7); Abass (7); Aradori (14); Cervi (8); Cusin (4); Della Valle (6); Gentile (8); Melli (3); Poeta (n.e.); Cinciarini (4). All. Messina.
Filippine: Aguilar (3); Blatche (21); Norwood (2); Reyes (0); William (9); Abueva (3); Chan (2); De Ocampo (3); Fejardo (2); Pingris (4); Ray Parks Jr. (1); Romeo (10); Rosario (10); Tenorio (0). All. Baldwin.
Tiri dal campo: Italia 36/57 da due (63%) – 10/16 da tre (62%), Filippine 26/59 da due (44%) – 7/20 da tre (35%).
Tiri liberi: Italia 24/27 (88%), Filippine 11/21 (52%).
Rimbalzi: Italia 34, Filippine 26.
Assist: Italia 27, Filippine 13.
Palle recuperate: Italia 9, Filippine 11.
Palle perse: Italia 16, Filippine 19.
Falli subiti: Italia 20, Filippine 22.
Arbitri: Vicino, Weidmann, Di Francesco.


Canada-Cina 95-69
Parziali: 1/4 23-8 (23-8) – 2/4 23-23 (46-31) – 3/4 21-20 (67-51) – 4/4 28-18 (95-69)
Canada: Ejim (12); Bennett (5); Ennis (10); Heslip (33); T. Scrubb (9); P. Scrubb (5); Bhullar (0); Birch (6); Kendall (6); Alexander (9). All. Triano.
Cina: Guo (0); G. Li (0); Yi (22); P. Zhou (11); Q. Zhou (4); Ding (11); M. Li (0); Sui (2); Wang (5); Zhai (3); Zhao (9); Zou (2); Jia (n.e.); Kelambaike (0). All. Gong.
Tiri dal campo: Canada 35/68 da due (51%) – 12/23 da tre (52%), Cina 30/60 da due (50%) – 4/13 da tre (30%).
Tiri liberi: Canada 13/18 (72%), Cina 5/12 (41%).
Rimbalzi: Canada 36, Cina 31.
Assist: Canada 22, Cina 10.
Palle recuperate: Canada 5, Cina 3.
Palle perse: Canada 7, Cina 14.
Falli subiti: Canada 14, Cina 00.
Arbitri: Mattioli, Lanzarini, Martolini.

Fonte: Ufficio Stampa Fip

About The Author

Related posts