28 Gennaio, 2023

La Sinermatic conduce e combatte, ma nel finale Faenza strappa i due punti

La Sinermatic conduce e combatte, ma nel finale Faenza strappa i due punti
Photo Credit To Niko (nicolòromano.com) / Andrea Costa Imola Basket

Rientro a casa amaro per i New Flying Balls, usciti sconfitti 90 a 82 dal PalaCattani di Faenza dopo aver condotto il match per oltre tre quarti, e aver perso l’occasione di fare il colpaccio solamente negli ultimi tre giri d’orologio.

Un ispirato Pastore porta dopo appena due minuti i padroni di casa avanti 8-2, ma la risposta Flying non tarda: con Folli, Chiappelli e Klyuchnyk la Sinermatic trova il primo vantaggio (12-13) al minuto 5. Sotto le plance Dimitri Klyuchnyk si fa valere e spinge gli ospiti fino al +7 (14-21) al minuto 8’30”. Negli ultimi secondi di gioco è Simone Aromando a limitare i danni in casa faentina e alla prima sirena è 19-21 Sinermatic.

Nel secondo periodo Ozzano gioca una bella pallacanestro e, fra un canestro e l’altro, si accende Matteo Folli. Il capitano ozzanese, insieme a Klyucnyhk, colpisce da fuori la difesa nero-verde, e un gioco da tre punti di Felici trascina i Flying avanti di 9 (25-34 al 13’). Prima un appoggio di Bonfiglio, poi un arresto e tiro di Folli, fanno addirittura +11 per la Sinermatic (33-44); vantaggio che gli uomini di coach Loperfido portano per diversi minuti prima di due canestri di fila di Siberna che riavvicino a -6 i padroni di casa. Una schiacciata di Aromando vale il -3 Faenza, poi è Barattini dalla lunetta a mandare tutti negli spogliatoi sul 48-53 Ozzano.

Nel terzo quarto le percentuali al tiro, soprattutto in casa ozzanese, si accentuano; la Sinermatic riesce comunque a mantenere due possessi di vantaggio fino a quasi metà periodo (52-58 al 24’30”), poi è Giovanni Poggi ad impattare la partita a quota 60 al minuto 26. A 2’30” da giocare c’è il sorpasso Faenza, sempre con Poggi, ma Ozzano risponde nell’immediatezza con una bomba di Lasagni (62-63). Negli ultimi minuti del quarto, con la Sinermatic che deve limitare i minutaggi di Klyuchnyk (4 falli) e Chiappelli (3 falli e tecnico subito), le due squadre si sorpassano e contro-sorpassano fino ai canestri di Folli e Barattini che mandano i biancorossi avanti 67-70 all’ultimo mini break.

Nella frazione finale cresce l’intensità difensiva faentina e dopo il pareggio di Siberna al 32’ arriva la bomba di capitan Petrucci per il 75-72 che accende il pubblico locale. Vico fa +5 ma la Sinermatic è ancora viva e con Klyuchnyk-Lasagni c’è la nuova parità a 4’30” dalla fine (77-77), con i tifosi ospiti che tornano a crederci. Al minuto 37 però, ad indirizzare la partita verso la squadra di casa è Sebastian Vico, che con due magie regala in un amen il +7 ai suoi (84-77). Klyuchnyk prova a tenere aperti i giochi per il finale, ma dall’altra parte una prodezza di Pastore chiude definitivamente i conti. Termina 90 a 82 con Faenza che consolida il secondo posto in classifica e con i Flying Balls che tornano a casa sconfitti dopo le ultime due trasferte vittoriose a Piacenza e Jesi.


Blacks Faenza- Sinermatic Ozzano 90-82
(19-21; 48-53; 67-70)
Blacks Faenza: Bandini 2, Siberna 12, Vico 18, Mazzagatti n.e., Poggi 10, Voltolini 2, Petrucci 5, Morciano 4, Aromando 20, Ragazzini n.e., Pastore 17, Nkot Nkot n.e. All. Garelli; Vice Pio.
Sinermatic Ozzano: Folli 23, Salsini n.e., Felici 8, Galletti n.e., Balducci 2, Klyuchnyk 23, Chiappelli 5, Barattini 5, Bonfiglio 8, Buscaroli, Lasagni 8 – All. Loperfido; Vice Pizzi.
Arbitri: Bortolotto (TV) – Castelli (VI).
Note: Spettatori: 800 circa; falli tecnici a Vico al 13’ per Faenza, coach Loperfido al 20’ e Chiappelli al 28’ per Ozzano..


Fonte: Marco Rivola Area Comunicazione Sinermatic Ozzano (www.newflyingballs.it)

 

About The Author

Related posts