27 Febbraio, 2024

La Virtus Imola fa suo il derby: 89-59 sulla Logimatic Group Ozzano

La Virtus Imola fa suo il derby: 89-59 sulla Logimatic Group Ozzano

Il PalaRuggi che canta per l’intera gara è la cornice di un derby sontuoso: la Virtus Neupharma Imola stravince 89-59 il derby contro la Logimatic Group Ozzano, nella 4^ Giornata di Serie B, salendo così a 4 punti in classifica dopo il ko in casa della Rucker San Vendemiano. Coach Regazzi sceglie i play Balciunas e Barattini, con le ali Magagnoli e Chiappelli, mentre Ohenhen veste i panni del pivot.


È una Virtus con la “V” maiuscola quella che esce alla distanza: la Logimatic riesce a tenere il passo solo fino al 13-13, lasciando in seguito il ruolo di protagonista assoluta alla compagine di casa. Nel primo quarto, la buona statistica dei tiri da tre (3/9) lancia Aglio e compagni sul +8 (21-13), grazie a Ohenhen – straripante il suo lavoro sotto canestro contro la difesa ospite – e Masciarelli.

Lo stesso numero 00, nel secondo quarto, è una macchina nel tiro dai 6.75 metri; 3/3, che insieme al 2/6 di Balciunas permettono ai compagni di accelerare in maniera decisiva. In tutto, la Virtus fa 9/19 quando suona la seconda sirena: addirittura, sono tre di seguito che fissano il momentaneo 30-18, rimpinguato sul 40-23 e, infine, 49-28. I 23 rimbalzi contro i 14 ospiti sono anche la fotografia di una difesa praticamente perfetta mentre là davanti sono in tre a contendersi la palma di miglior realizzatore: comanda Masciarelli (13), tallonato da Balciunas (10) e Ohenhen (10).

Non basta l’intervallo a stoppare le “bombe” giallonere: a referto si iscrive anche Magagnoli con due triple per volare sul +25 (55-30). Una distanza di sicurezza, soprattutto per il gioco che propongono gli atleti di Regazzi, gestita nei minuti successivi: Masciarelli sale a quota 16 punti personali, andando a rimpinguare le statistiche dei tiri da tre (12/25) per il 64-43 che stende il tappeto rosso per l’ultimo quarto.

I tiri liberi di Morina a 6’02” permettono il +31 (74-43), la tripla di Masciarelli il +32 (77-45) per una sfida che vede pure la standing ovation già a cinque giri di lancette dalla fine, con i tifosi gialloneri che si alzano in piedi ad applaudire una performance di squadra maiuscola. Alla fine, saranno in quattro in doppia cifra: Balciunas (20), Masciarelli (19), Ohenhen (16) e Morina (13).

Prossimo appuntamento domenica 22 ottobre, al PalaRuggi contro Tecnoswitch Ruvo di Puglia.

Tabellino

Virtus Imola-Logimatic Group Ozzano 89-59
(21-13; 49-28; 64-43)
Virtus Imola: Masciarelli 19, Dalpozzo, Aglio 8, Morara, Magagnoli 6, Morina 13, Chiappelli 3, Alberti n.e., Barattini 4, Balciunas 20, Ohenhen 16. Coach: Regazzi
Logimatic Group Ozzano: Myers, Bechi 14, Pavani, Ly-Lee 6, Zambianchi, Martini 6, Terzi, Balducci 4, Piazza 5, Abega 24, Mancini, Zanasi n.e. Coach: Giuliani
Arbitri: Roberti di Napoli, Manganiello di San Giorgio del Sannio (BN)
Note: 1Q 21-13; 2Q 28-15; 3Q 15-15; 4Q 25-16.


Post source : Enrico Bonzanini Area Comunicazione - Virtus Imola (www.virtusimola.it)

About The Author

Related posts