03 Dicembre, 2022

Serie B: la Sinermatic ritrova il successo

Serie B: la Sinermatic ritrova il successo
Photo Credit To Niko (nicolòromano.com) / Andrea Costa Imola Basket

In una partita ricca di insidie l’obiettivo primario era ritrovare la vittoria. Missione compiuta per i ragazzi di coach Loperfido, che dopo un match non spettacolare ma condotto per oltre 30 minuti, battono i Tigers Romagna 66 a 58 ritrovando i due punti che mancavano da ormai tre settimane.


I New Flying Balls partono contratti, non giocando sui ritmi a loro consoni. Ne approfittano subito i Tigers che prendono in avvio il comando della gara trovando in più occasioni il +5 (2-7 dopo 3 minuti, 6-11 dopo 6 giri di lancette). Barattini e Bonfiglio prima, Folli e Chiappelli poi, sono gli artefici dello sblocco ozzanese, che in 120 secondi disegnano un 12-2 di parziale caricando tutto il Pala Arti Grafiche Reggiani (18-13). Ozzano passa così a condurre il match con il primo quarto che va in archivio coi biancorossi avanti 21-15.

Nel secondo quarto Ozzano controlla la partita e mantiene un vantaggio di 2-3 possessi per i primi 8 minuti. Prima con Barattini e Buscaroli, poi con Folli e Felici, la Sinermatic trova anche il +9 (32-23 al 18’) ma negli ultimi due minuti prima dell’intervallo lungo qualcosa si inceppa negli schemi biancorossi, i Tigers prendono coraggio e spinti dal trio Lovisotto-Frigoli-Lombardo con un break di 9-0 impattano il match a quota 32 alla sirena.

Tutto da rifare per dunque per Ozzano, che però approccia il terzo periodo nel migliore dei modi: liberi di Barattini, bomba di Bonfiglio, magia nel pitturato di Chiappelli e altra bomba firmata da Barattini per il 10-0 che in 3 minuti proietta la Sinermatic sul 42-32. I Flying mantengono per qualche minuto la doppia cifra ma i Tigers sono bravi nel finale di quarto a rifarsi minacciosi: con i canestri dell’ex Lovisotto e di Bracci, i viaggianti chiudono a -6 (51-45) la terza frazione, mantenendo ogni discorso aperto nell’ultimo periodo.

Nell’ultima frazione per Ozzano si sblocca Klyuchnyk, che nel primo tempo ha parecchio litigato con i ferri del Pala Arti Grafiche Reggiani. Tre canestri di fila del lungo ucraino valgono il massimo vantaggio ozzanese sul +12 al 33’; i Tigers provano a rispondere ma sia Barattini che Bonfiglio lasciano a distanza i romagnoli (63-51 a 3’ dalla fine). Qualche palla persa di troppo però non permette ai biancorossi di chiudere anticipatamente i conti, perché i Tigers con orgoglio trovano con Lombardo il -7 e falliscono poco dopo la bomba del possibile -4. Dall’altra parte una schiacciata di capitan Folli chiude ogni discorso. Alla sirena finale è 66-58 Sinermatic.

Sinermatic Ozzano-Tigers Romagna 66-58
(21-16; 32-32; 51-45)
Sinermatic Ozzano: Folli 12, Salsini ne, Felici 2, Galletti ne, Balducci, Klyuchnyk 9, Chiappelli 10, Barattini 13, Bonfiglio 18, Buscaroli 2, Lasagni. All.re: Loperfido; Vice Pizzi.
Tigers Romagna: Brighi 7, Lovisotto 14, Frigoli 4, Stella ne, Favaretto 2, Ferrari 5, Bracci 6, Lombardo 11, Poggi ne, Chiapparini 3, Rossi 2, Tomcic 4. All.re: Conti; Vice Focarelli.
Arbitri: Guercio (AN) – Esposito (AP)
Note: Spettatori 300 circa, Usciti per falli: nessuno.


Fonte: Marco Rivola Area Comunicazione Sinermatic Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts