16 Giugno, 2024

Serie B Nazionale Playout Girone B G3:
Ozzano accorcia la serie 2-1, Virtus Padova superata 80-73

Serie B Nazionale Playout Girone B G3: <br> Ozzano accorcia la serie 2-1, Virtus Padova superata 80-73

PALA ARTI GRAFICHE REGGIANI, OZZANO DELL’EMILIA – I New Flying Balls ruggiscono a casa loro: il 1° turno dei playout di Serie B Nazionale non è ancora finito. I padroni di casa si fanno riprendere a più riprese dalla Pallacanestro Virtus Padova, ma alla lunga sorridono 80-73 e dimezzano lo svantaggio nella serie. 2-1 al momento, con Gara-4 programmata domenica 12 alle 18, sempre a Ozzano dell’Emilia. La Civitus Allianz Vicenza dovrà ancora aspettare per sapere chi affronterà nel secondo round.


Coach Conti opta per uno starting five composto da Bechi in tacca bassa, con Abega, Cortese, Bastone e Filippini.

Alta, altissima l’intensità dei primi minuti: i New Flying Balls hanno grande voglia di allungare la serie, la Virtus Padova vuole andare in vacanza quanto prima. Come successo nelle prime due sfide, Ozzano approccia bene la gara: anzi, arriva anche sul +6 (11-5) grazie ai liberi di Abega. Da una parte Bastone, dall’altra Scanzi, sono loro due i trascinatori delle compagini che viaggiano a poco meno di una decina di punti di differenza. Ozzano è brava a non concedere tiri liberi agli avversari – molto incisivi dalla linea della carità – ma meno nella lucidità per mantenere un buon vantaggio. Scanzi accarezza già la doppia cifra, i padroni di casa rallentano all’interno dell’area (6/14) e cominciano il secondo quarto sopra di quattro lunghezze.

Molinaro-Schiavon-Scanzi contro Bechi: la Virtus rimonta e passa due volte, il play di Ozzano le tiene testa in un altro inizio di parziale infuocato. 24-24 il punteggio dopo 3’, il primo canestro di Martini riporta i biancorossi avanti, il fallo fischiato a Piazza fa imbestialire un Pala Arti Grafiche Reggiani “on fire”. Coach De Nicolao, dopo una palla persa, si avvale del primo time-out sul 28-26 per far rifiatare i suoi, ma senza fare i conti con Piazza, autore della seconda tripla biancorossa di serata. Il ritmo è più spezzettato, Cortese e compagni vanno in bonus ma, fino a quel momento, Padova – specialmente Antelli – è tutt’altro che infallibile dai liberi (6/10 di squadra). La tripla di Cagliani vale il nuovo sorpasso veneto, la percentuale di realizzazione per i ragazzi di Conti si abbassa nuovamente (33.3%) con 10/28 da due.

Sembrava iniziare con il freno a mano il terzo quarto, cosa che non avevano contemplato Cortese e Abega: tre triple di fila, due del capitano, obbligano coach De Nicolao al prime time-out della ripresa, quando Ozzano vola sul +6 (45-39). La schiacciata di “Lio” cavalca l’onda dell’entusiasmo, Bastone lo emula qualche secondo dopo caricando ancor di più la sfida. La Virtus dista le solite sei lunghezze, non demorde, nonostante il mirino da fuori area in casa Ozzano, che sale a 7/15 al termine del terzo quarto. Tra canestri e errori grossolani sotto le plance, la distanza è solo di otto punti a 10’ dalla fine.

Due triple di fila di Cagliani rovinano inizialmente i piani dei New Flying Balls, riducendo la differenza a un solo possesso (59-57), pareggiata dai liberi di Molinaro. Shock digerito, la sfida nella sfida Piazza-Cagliani ha contorni fiabeschi che vede a lieto fine prima i tentativi dell’uno, poi dell’altro. Quando mancano 4’30” al termine, Molinaro firma nuovamente il minimo vantaggio padovano (64-66), Bechi e Piazza lo contro sorpassano con altre due triple da urlo (70-66). L’errore incredibile, dopo una grande azione solitaria, di Antelli consegna la vittoria a Ozzano; sull’altro versante, Abega segna il canestro del time-out veneto sul 74-68 a 1’36” dalla sirena. Gli errori dei ragazzi di De Nicolao e l’incisività dei locali sembrano dirigere verso un’unica direzione, ma negli ultimi 35” c’è ancora da soffrire: Cecchinato e Molinaro firmano il -3 (76-73) e Piazza perde il possesso sulla rimessa. Ancora Cecchinato sbaglia sotto canestro, mettendo un punto definitivo all’ennesima gara stagionale giocata al cardiopalma.


Logimatic Group Ozzano-Pallacanestro Virtus Padova 80-73
(20-16; 34-36; 59-51)
Logimatic Group Ozzano: Myers n.e., Bechi 13, Bastone 12, Zambianchi n.e., Martini 4, Terzi n.e., Filippini 11, Cortese 12, Balducci 2, Piazza 8, Abega 18, Zanasi n.e. All.re: Conti.
Pallacanestro Virtus Padova: Cecchinato 12, Schiavon 6, Molinaro 15, Cagliani 16, Padovani n.e., Osellieri, Ferrari n.e., Scanzi 12, Marchet n.e., Bianconi 6, Antelli 6, Bedin n.e. All.re: De Nicolao.
Arbitri: Rubera e Iaia.
Top scorer: Abega, 18 punti.
Note: 1Q 20-16; 2Q 14-20; 3Q 25-15; 4Q 21-22.


Post source : Enrico Bonzanini Area Comunicazione - Logimatic Group Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts