19 Giugno, 2024

Serie B: un altro overtime che sorride, il derby si tinge di biancorosso

Serie B: un altro overtime che sorride, il derby si tinge di biancorosso
Photo Credit To Niko (nicolòromano.com) / Andrea Costa Imola Basket

Tabellino

Sinermatic Ozzano-Virtus Imola 84-76 d. 1. t.s.
(18-16; 33-27; 44-44; 66-66)
Sinermatic Ozzano: Carpani ne, Folli 2, Salsini ne, Felici 4, Galletti ne, Balducci 8, Klyuchnyk 13, Chiappelli 16, Barattini 24, Bonfiglio 8, Buscaroli, Lasagni 9 – All. Loperfido; Vice Pizzi. All.re: Loperfido.
Virtus Imola: Galassi 25, Carta 1, Tommasini 8, Aglio 16, Morara 10, Magagnoli 10, Vigori, Soliani 4, Neri ne, Milovanovic 4, Alberti ne, Ronca ne – All. Regazzi; Vice Zap.
Arbitri: Doronin (PG) – Ricci (PG).
Note: Spettatori 800 circa; usciti per falli Folli (Ozzano) al 35’. Morara (Imola) al 36’e Vigori (Imola) al 42’; falli tecnici a Chiappelli al 35’ e Barattini al 38’ per Ozzano.


La Sinermatic Ozzano lotta, rimonta e batte 84 a 76 una tenace Virtus Imola dopo un tempo supplementare e conquista due punti di enorme importanza per la propria classifica. Per i Flying Balls arriva la terza vittoria all’overtime della stagione, dopo quella di Matelica e in casa contro Senigallia, e davanti ad un pala Arti Grafiche Reggiani gremito si lanciano nella parte sinistra della classifica.

Avvio faticoso per la Sinermatic, che dopo lo 0-2 iniziale firmato Aglio, ci impiega oltre 2 minuti per trovare la via del canestro. Ozzano prende poi il comando del gioco (9-2 grazie ai canestri di Klyuchnyk e Barattini), e mantiene il vantaggio fino alla prima sirena sul 18-16.

Nel secondo periodo i New Flying Balls, spinti dai canestri di Chiappelli e dai liberi di Balducci, allungano fino al +8 (24-16 al 13’); poi si assiste ad un rientro da parte degli ospiti (26-24 al 17’) trascinati da Magagnoli. Il finale di quarto vede sempre Ozzano comandare grazie ad una buona difesa; biancorossi che però non riescono mai a dare strappi importanti, anche perché la Virtus è costantemente in partita; si va all’intervallo lungo sul 33-27 NFB.

Nella terza frazione Lasagni regala subito il +7 ai suoi (36-29), ma la risposta imolese non tarda e spinti da un super Galassi la Virtus piazza un parziale di 0-8 che vale il sorpasso giallonero (36-37). La replica ozzanese non tarda e con Folli e Barattini Ozzano trova il nuovo +6 (43-37 al 28’); nel finale di quarto un ispiratissimo Aglio permette ai gialloneri di ricucire il gap e chiudere il quarto in perfetta parità a quota 44.

In avvio di ultima frazione la Virtus fa la voce grossa con Soliani e Galassi (44-49), Ozzano trova la pronta risposta con uno scatenato Balducci (50-49 al 32’30”). Morara e poi Tommasini regalano il nuovo +4 agli ospiti ma Bonfiglio non ci sta e riporta Ozzano sul -1 (55-56) al minuto 34. Dopo diversi botta e risposta, Tommasini prima e Galassi poi spingono Imola sul massimo vantaggio di serata al minuto 36 (56-64); gli ozzanesi si rifugiano nel time out e nei due minuti successivi con i canestri di Klyuchnyk, Chiappelli e Barattini e una difesa arcigna, costruiscono un parziale di 10-1 infiammando il pubblico di casa e trovano a 80 secondi dalla sirena il sorpasso (66-65). Tommasini dalla lunetta fa 1 su 2 e impatta il match a quota 66; nell’azione successiva errore al tiro di Bonfiglio e l’ultimo possesso del match è di Imola, che però sfonda con Galassi. Ozzano ha sei secondi per costruire il tiro della vittoria ma sulla sirena la bomba di Barattini si infrange sul ferro portando il match all’overtime.

Il supplementare è inaugurato da un libero di Carta (66-67) ma la Sinermatic è “on fire” e in due giri di lancette realizza tre bombe consecutive con Chiappelli, Lasagni e Bonfiglio che, oltre a mandare in visibilio il folto pubblico locale, regala ai padroni di casa un clamoroso +8 (75-67). Imola nella parte finale dell’overtime ci prova, sempre grazie ad un monumentale Galassi, e rientra fino al -4; ma dall’altra parte c’è Barattini in serata di grazia che dalla lunetta non sbaglia un colpo e permette alla Sinermatic di mantenere due possessi di vantaggio portare a casa un successo incredibile. Alla sirena finale è 84-76 Ozzano.


Fonte: Marco Rivola Area Comunicazione Sinermatic Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts