29 Luglio, 2021

Citroën Supercoppa LNP con la grana tesseramenti

Citroën Supercoppa LNP con la grana tesseramenti

Sono tre su quattro i club partecipanti alla prossima Citroën Supercoppa LNP di Serie A2 in programma il prossimo weekend (23-24 settembre) alla Unipol Arena a nutrire forti dubbi sulla partecipazione alla manifestazione organizzata salla Lega Nazionale Pallacanestro. Secondo quanto riporta “Il Resto del Carlino” a firma Massimo Selleri il motivo che spinge Fortitudo, Scafati e Mantova riguarda i tesseramenti anticipati.
I tre club infatti vorrebbero che l’evento fosse a roster libero, quindi anche con l’utilizzo di giocatori che sono in prova alle società, questo contrariamente da quanto disposto da FederBasket che vuole solo giocatori tesserati con conseguenti premi Nas da pagare.

Rischiatutto?

Il tesseramento, questo è il punto che non sta bene alle tre società che si troverebbero esposte a rischi, di solito infatti i club tendono a tesserare i propri giocatori pochi giorni prima dell’inizio della Regular Season e in questo caso dovrebbero farlo con una settimana di anticipo.
Inoltre i club vogliono essere coperti in caso di eventuali infortuni, cosa da non sottovalutare, e la cosa riguarda soprattutto i giocatori americani che sono sottoposti al limite dei tre visti in caso di extracomunitari. Se si dovesse infortunare un extracomunitario durante un match in programma, la società avrebbe due strade da percorrere: o gioca con uno straniero fino a completa guarigione dall’infortunato oppure sarebbe costretta a consumare il terzo visto per un nuovo aquisto e questo sarebbe un effettivamente un problema.

Cari… biglietti

Come riporta appunto “Il Resto del Carlino” i tre club potrebbero pensare di esercitare una protesta presentando un roster composto da giocatori italiani, ma se si ragionasse in questa direzione quanti tifosi andrebbero a vedere la propria squadra senza le punte di diamante?
Questo a maggior ragione, se si guarda il prezzo del biglietto che ammonta a 17,00 euro (valido per entrambe le partite della giornata) e vede la mancanza di eventuali tagliandi ridotti o agevolazioni per bambini. In merito a questi discorsi si è già mossa la Fossa dei Leoni andando a parlare col Presidente della Lega Pietro Basciano per discutere della situazione senza arrivare, almeno per ora, a un accordo.

About The Author

Related posts