29 Settembre, 2022

Milano si prende Gara 3
Virtus battuta al Mediolanum Forum

Milano si prende Gara 3 <br>Virtus battuta al Mediolanum Forum
Photo Credit To Matteo Marchi / Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Gara3 è di Milano che se la prende spaccando la partita nel 3° quarto con Melli e Grant offensivamente, 2 giocatori inaspettati in quel versante del campo.

La Virtus subisce difensivamente troppo, controllando a lungo a rimbalzo ma lasciando sempre l’inerzia agli avversari che conducono con continuità a parte un piccolo momento in partenza 2° frazione, sotto la guida di un ottimo Hackett, solitario nell’impresa.

Partita totalmente diversa dalle precedenti, tanto attacco dopo aver visto a lungo mani quadrate, i padroni di casa hanno fatto la partita che solitamente mettono al Forum.

La Virtus ha inseguito come punteggio ma pure mentalmente, trovando troppo poco da troppi giocatori, Jaiteh attivo solo in avvio, spento Shengelia quando Melli è salito di tono, Weems sulle corde di gara1, ma in generale l’impatto di tutti ha scavato, in negativo, il solco.

Non a caso le cose migliori le ha trovate chi è uscito con fame dalla panchina, Hackett, mentre il solo Teodosic ha reagito alle prove di fuga avversarie, non sufficienti per le fatiche dietro.

Al di là delle medie al tiro, Milano ha fatto la differenza con cesti complessi nel momento in cui la partita è stata segnata, 3° quarto, complimenti a loro, ora per le V nere è fondamentale resettare senza pensare troppo alle occasioni mancate.


C’è Pajola in quintetto per Hackett, il resto non varia, come non variano i 5 di Milano, Virtus in tenuta bianca e V nera. L’inizio è tutto biancorosso, 3/3 dall’arco e difesa Virtus che si apre fino al -9, i cambi difensivi faticano, Shields dopo 5’ è già a 10 con sospensione obbligata di Scariolo. Col giro dei cambi la situazione peggiora, davanti ha luce solo Jaiteh, ma son le perse che costano caro non difendendo mai in 5, così la doppia cifra di divario incombe pesante. Il rientro di Shengelia riequilibra l’attacco che con la tripla del Beli porta i suoi a -2, alla prima pausa è -4 col cesto sulla sirena di Biligha. In 10’ mai visti fin qui nella serie finale con attacco debordanti e difesa sovente in errore. La Sagafredo recupera a rimbalzo le perse banali, Milano è davanti grazie a più giri ai liberi.

E’ di Hackett il 5-0 che vale il sorpasso, ora la Virtus regge l’ondata meneghina buttanto pure qualche contropiede. Gli errori a fila di Weems e Belinelli fermano l’attacco, i rimbalzi concessi sono ossigeno per Milano che rimette la freccia col solito Shields. Dal -8 se ne esce con una tripla di Teo e 2 liberi di Toko, -3 e testa dentro la partita che scrive parità a rimbalzo, fin qua fattore determinante.

Shields riprova ad allargare, ma in questo avvio le V nere reggono la spallata nonostante qualche errore da pochi centimetri. 6 a fila di Melli pesano, Hackett regge la baracca, ma i falli di Sampson regalano liberi, vantaggio di Milano che balla sempre sui 6 punti. La difesa non tiene gli 1c1, una tripla di Grant dice +11, ne restano 10 all’ultma pausa con ancora Grant a fare robe mai viste. Non basta primeggiare a rimbalzo se poi cadono nella retina 30 punti, con Melli e Grant a dettar legge, la Virtus segna ma non difende, o lo fa senza efficacia, pur limitando le perse.

Tra tecnici e antisportivi Milano mette la freccia col solito Melli ad imperversare, +12, le giocate offensive Teo-Beli portano a -7, ma dietro si paga dazio. Un vero riavvicinamento non c’è, la Virtus non ha mai la luce per sperare di rientrare perché la difesa non regge e Milano vince facile in un finale dilagante. 20° vittoria interna dei meneghini in campionato (su 20) che riprendono il vantaggio nella serie per provare ad allungare già qui tra 2 giorni.

Prossima partita sarà martedì ore 20:30, gara4 a Milano, diretta RaiSport e Eurosport2, streaming Discovery+ e Radio Nettuno Bologna Uno.

Il tebellino

A|X Armani Exchange Milano-Virtus Segafredo Bologna 94-82
(31-27; 48-45; 78-68)
A|X Armani Exchange Milano: Melli 22, Grant 14, Rodriguez 8, Ricci, Biligha, 2 Hall, Baldasso 3, Shields 19, Alviti, Hines 6, Bentil 8, Datome 12. All. Messina.
Virtus Segafredo Bologna: Tessitori n.e. Cordinier 3, Mannion n.e. Belinelli 14, Pajola, Alibegovic 3, Jaiteh 8, Shengelia 10, Hackett 18, Sampson 5, Weems 7, Teodosic 14. All. Scariolo.
Arbitri
: Lanzarini, Mazzoni, Attard.


Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts