25 Novembre, 2020

EuroCup 2020-21 preview: Virtus Bologna-Lietkabelis Panevezys

EuroCup 2020-21 preview: Virtus Bologna-Lietkabelis Panevezys
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Nove giorni dopo la grande vittoria nel big match di Krasnodar contro il Lokomotiv Kuban, una di quelle partite che possono essere definite senza ombra di dubbio come dei “reputational games”, la Virtus torna a giocare una partita.

Sono state rinviate causa maledetta pandemia in atto le gare di campionato contro Pesaro e di EuroCup contro Andorra, nel mentre i bianconeri si sono ritrovati a essere l’unica delle 24 squadre della competizione europea ancora imbattuta.

Venerdì scorso Trento ha perso a Gran Canaria e martedì la Joventut Badalona è stata nettamente sconfitta a domicilio dai turchi del Bahcesehir Koleji Istanbul.

Un dato statistico questo, uno status che contro i lituani andrà mantenuto, per avvicinare ancora di più il primo posto.

All’andata i bianconeri partirono lentamente (a fine settembre era una costante), andando sotto anche di 8 punti nel primo quarto, chiuso sul 24-19 per i padroni di casa.

La svolta si ebbe nel terzo periodo, quando la difesa virtussina stritolò il Lietkabelis, lasciato a soli 3 punti, mentre sul fronte offensivo Awudu Abass martellò il canestro senza pietà (19 punti con 5/6 al tiro, di cui 3/3 da 3).

L’ala brianzola, positiva al Covid, ha terminato la quarantena prevista e si spera nella sua negativizzazione, per poi sottoporlo di nuovo alla visita di idoneità agonistica (obbligatoria in questi casi) e schierarlo, anche per rimetterlo al passo col gruppo.

Per quanto riguarda Markovic e il suo gomito malconcio dalla sfida di Venezia del 01/11, le notizie sono che ha ripreso ad allenarsi con la squadra e in questo match dovrebbe giocare almeno qualche minuto, test utile in vista del derby di domenica 22.

A tal proposito sarà basilare che la Virtus mantenga alta la concentrazione su questa gara, senza pensare alla stracittadina, perché abbiamo già visto come un approccio soft alla partita possa rivelarsi fatale.

I lituani hanno perso martedì 94-90 a Krasnodar, inseguendo sempre, ma rimontando quasi tutto lo svantaggio, per cui, pur essendo quasi fuori dalle Top 16, meritano la giusta attenzione, soprattutto il play Kyle Vinales, autore di 20 punti (ma con 7/21 al tiro) nella gara di andata.

Molto probabile che verrà marcato da Alessandro Pajola, autore di una prova maiuscola a Krasnodar, da inizio stagione punto fermo di questa Virtus, una crescita esponenziale per il 21enne marchigiano.

Ci si augura, infine, che sia Josh Adams che Amar Alibegovic, apparsi un po’ giù di tono nell’ultimo periodo, forniscano prove convincenti: c’è tempo, il processo di inserimento richiede pazienza, arriveranno…

Si gioca venerdì 20 novembre alle 18 alla Segafredo Arena, con diretta su Eurosport Player


Mario Corticelli (BasketCity.net)

About The Author

Related posts