24 Settembre, 2021

EuroCup 2020-21 Semifinale Gara2:
in Russia, la Virtus subisce la prima sconfitta

EuroCup 2020-21 Semifinale Gara2: <br>in Russia, la Virtus subisce la prima sconfitta
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Non serve una rimonta incredibile dal -18 al pari alla Virtus per far sua questa gara2 di semifinale, la prova d’orgoglio però rimarrà da portarsi nel bagaglio in vista di gara3 a Bologna, mercoledì prossimo.

Una partita a lungo ad inseguimento, subendo a rimbalzo e sbattendo contro una difesa intensa che ha portato a troppe palle perse. Poi dal -18 la prima illusione al -9 nel terzo quarto, il nuovo baratro in avvio ultima frazione a -15 e lì la catarsi, difesa e le triple di Belinelli.

Non è bastato nella volata finale, sbagliando 2 volte la giocata decisiva, che il coach ha voluto per sé scegliendo di far fallo sull’ultima azione Unics, decidendo di giocarsi la partita e non subendola.

Non è andata non tanto in quell’ultimo giro di lancette ma per il troppo scialato prima, la difesa non di livello che ha lasciato gli avversari a sole 2 perse in 30’, i troppi offensivi non strappati (saranno 17 sotto le proprie plance, un danno non sanato) e una mira dall’arco mai raddrizzata se non dal Beli (5/9 lui, 3/20 tutti gli altri).

Ma contando le cose che non sono andate e quelle molto buone avversarie come un Theodore mai a questi livelli nell’anno ed un Canaan fratello super di quello bolognese, i margini per ribaltarla ci sono, servirà però metterci quella cattiveria degli ultimi 8’ per ben più minuti. Va segnalato come l’Unics non abbia giocato in campionato la domenica precedente e non lo farà quella a seguire, la Virtus giocherà in entrambi i casi. Si ferma a 19 la serie di vittorie consecutive Segafredo.


DJ parte come martedì, unica variazione Tex per Gamble, Priftis unica variazione con Holland per Zhbanov, mentre Canaan dato in dubbio nel prepartita, c’è, infilando subito una tripla. Bonus bruciato in meno di 4’ per la Virtus contro un Kazan molto aggressivo, nonostante questo partita in bilico, mai un divario oltre il singolo possesso di differenza. L’Unics si gioca il rientro di Woltes in un primo quarto dove la Segafredo litiga dall’arco (0/7), proprio l’ex Zalgiris firma il finale da +4 per i suoi, contenuto grazie ad un ottimo 6/6 da 2. Male le perse 4-0, e troppo concesso sotto al proprio canestro, ben 6.

Triple e offensivi, Kazan prova la fuga sul +8 ma la Virtus stringe dietro e con la prima bomba di serata (Ricci) torna lì a -1. Dall’arco i russi rimettono la freccia, si accende e Belinelli per rimanere in partita, Canaan è il protagonista degli ultimi 72” per un +10 pesantissimo. Non segnando da 3, troppe le 9 perse ed i 7 offensivi concessi che svellono il buon 12/15 da 2, Kazan fatica al ferro ma pesca comunque 7 triple mettendoci un’intensità nettamente superiore ai bianconeri.

La difesa non contiene e a rimbalzo continuano i dolori con un quintetto piccolo, un Theodore vivo come non mai firma il +15. Dal -18 che pare un crepaccio terminale ci prova Belinelli a risalire a -9, che diventa -10 all’ultima pausa. Poco cambia in termini di numeri, se non che la Virtus ha trovato le triple col Beli, ma il divario rimane.

Sprinta a +15 l’Unics, Belinelli ancora prova a non far calare la notte anzitempo, una tripla di Hunter dice -7 a metà quarto, con difesa più intensa. Sul -5 non va la tripla del Beli, ma Pajola dice -3 a 2’, Brown ai liberi fa +4, Belinelli replica al -2 in entrata. Teo sbaglia la tripla del vantaggio, la difesa regge e sempre Milos impatta a 19” lasciando l’ultimo attacco ai tatari. Fallo di Pajola a 12”, Smith fa 2/2, ultima palla Virtus dopo la sospensione di DJ. L’Unics difende bene, il gioco Teo-Beli porta ad una persa e Smith ai liberi fa +4, gioco partita, incontro. Ci si vedrà di nuovo a Bologna mercoledì prossimo per una bella a cui ci si entra con punteggio pari dopo 2 sfide combattutissime.

Prossima partita sarà domenica 11 ore 20:30, in campionato con Trieste alla Segafredo Arena, diretta Eurosport Player e Radio Nettuno Bologna Uno.

Il tebellino

UNICS Kazan-Virtus Segafredo Bologna 85-81 
(18-14; 47-37; 71-61)
UNICS Kazan: Brown 6, Antipov n.e. Canaan 19, Zhbanov, Wolters 8, White 12, Klimenko 3, Uzinskii, Smith 8, Morgan 11, Holland 3, Theodore 15. All. Priftis.
Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 6, Abass 2, Pajola 2, Alibegovic, Markovic 3, Ricci 7, Adams, Belinelli 33, Hunter 10, Weems 2, Teodosic 11, Gamble 5. All. Đorđević.


Luca Cocchi (BasketCity.net)

About The Author

Related posts