02 Ottobre, 2022

EuroCup 2021-22:
la Virtus si concede il bis e batte Ulm

EuroCup 2021-22: <br>la Virtus si concede il bis e batte Ulm
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

In una serata di alti e bassi, la Virtus tiene il servizio in Eurocup, sconfiggendo al PalaDozza una coriacea Ulm.

Lo fa ritrovando i 3 assenti delle ultime partite, se Jaiteh ha dominato, Teodosic e Mannion hanno dato buoni sprazzi, permettendo ai titolari che l’hanno chiusa di essere pronti al momento di fare la partita, ovvero nel 3° quarto da 22-10.

Lì la difesa l’ha indirizzata, col solito Pajola ma pure concreti in quei frangenti i compagni a fianco a seguirlo, come Belinelli, prezioso davanti (autore di 2 delle sole 3 triple a segno su 20) ed efficace anche dietro, nonostante i 25’ d’impiego. 12 in campo, 10 con minutaggi ben distribuiti, Sampson e Jaiteh protagonisti davanti, in doppia cifra assieme a Belinelli e Weems, cresciuto alla distanza, presente nei momenti decisivi, quasi scontato che sia così.

Partita non facile, ma a differenza di quanto visto con Napoli, girata nel terzo quarto, quando di solito le squadre attrezzate fanno vedere di che pasta son fatte, costringendo gli avversari a calare le medie al tiro e facendo gettare alle ortiche ben 26 palloni.

2/2 al momento in Eurocup, la prossima sarà a Podgorica col Buducnost, scontro tra prime in classifica, i montenegrini hanno sconfitto sul filo di lana Valencia, che ha ritrovato alcuni giocatori importanti ma non la vittoria.


Scariolo replica i 5 di Napoli, i rientranti partono dalla panchina, Lakovic è a trazione stangers col l’ex NBA Felicio in centro e il giovanissimo Zugic (2003) ad inaugurare le marcature. Sciocche palle perse e difesa rivedibile lanciano Ulm a +4, risponde Belinelli fermando i bolenti spiriti tedeschi e a metà frazione si rivede Teodosic. Ci sono anche Mannion e Jaiteh, col francese che intraprende un bel duello con Bretzel, l’ultimo minuto è di confusione e Ulm conduce di 5 con ben 28 punti a referto. Male dall’arco (1/5) e 5 perse, con morbidi contropiedi concessi, questi i mali dei primi 10’ bianconeri, oltre ad una difesa da “solito” 1° quarto, non pervenuta.

Ruotando tutti, non cambia il risultato per Scariolo, se non che si sporcano i giochi, tra perse e tiri mal costruiti, al 5’ è 6-11 totale, con un tremendo 1/10 Virtus dall’arco, che costa il -10. Pajola stringe dietro e ruba palloni, il rientro è immediato, 10-0 e pareggio in 2’. La sfida a suon di triple finale premia ancora Ulm che tiene un minimo vantaggio alla pausa lunga, +4. Con un Hervey pessimo (1/6) anche come scelte, da 3 un pianto (2/13, solo Beli vede la luce), tedeschi meglio anche a rimbalzo, fortuna per la Segafredo i 13 palloni al vento avversari.

La difesa inizia a mordere, trovando così attacchi in transizione per il sorpasso, cavalcando l’area con Jaiteh. Sul +5 dopo 7’ arriva il primo cambio di Scariolo nella frazione, fatto per lui quasi inaudito, la soluzione paga perché nel finale i cambi freschi scrivono +10, limato a +8 dai liberi di Gunther. Il tutto ancora non aprendo l’area, (2/19 da 3), rubando sempre palloni, già 19 quelli fatti buttare.

Quello che aveva iniziato Jaiteh lo continua Sampson, la Virtus vola ad un vantaggio rassicuranante fino al +14. Si allargano un po’ le maglie, le attenzioni vanno e vengono cercando le giocate che esaltino il pubblico, Ulm dimezza a -7 con 3’ sul luminoso. Zugic grazia sbagliando il -4, ma non sbaglia quella del -6 dopo la risposta di Belinelli, Pajola ruba il pallone decisivo mandando i suoi a scrivere +8 a 68”. Ultimo minuto tutto bianconero per un +11e festa finale dopo qualche paura di troppo.

Prossima partita sarà sabato 30 ottobre ore 20:00, in in campionato con Bertram Tortona, diretta streaming canali Discovery, tv Eurosport 1 e Radio Nettuno Bologna Uno.

Il tebellino

Virtus Segafredo Bologna-Ratiopharm Ulm 87-76
(23-28; 40-44; 62-54)
Virtus Segafredo Bologna: Cordineir 2, Tessitori, Mannion 4, Belinelli 15, Pajola 2, Alibegovic 5, Hervey 8, Ruzzier 1, Jaiteh 20, Sampson 17, Weems 10, Teodosic 3. All. Scariolo.
Ratiopharm Ulm: Christon 14, Felicio 13, Blossomgame 2, Guenther 5, Philipps 5, Bretzel 11, Herkenhoff 3, Klepeisz 3, Krimmer 2, Jallow 11, Zugic 7. All. Lakovic.


Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts