27 Novembre, 2021

EuroCup 2021-22 preview:
Frutti Extra Bursaspor-Virtus Segafredo Bologna

EuroCup 2021-22 preview: <br>Frutti Extra Bursaspor-Virtus Segafredo Bologna
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Inizia oggi il lungo cammino europeo della Virtus Segafredo Bologna, impegnata sul campo di Bursa, contro i padroni di casa della Frutti Extra Bursaspor.

I bianconeri saranno, come ormai (brutta) consuetudine in questo inizio di stagione, senza 3 giocatori: Milos Teodosic (che rientrerà domenica a Napoli) per la botta al polpaccio presa a Venezia, Nico Mannion (che non ha recuperato dopo la botta alla schiena presa all’esordio stagionale contro Trieste) e Mouhammadou Jaiteh, ancora alle prese col problema al dito della mano sinistra.

Bisogna fare di necessità virtù, andando oltre i problemi fisici e giocare un match intenso, perché per fortuna sta tornando il pubblico nei palazzi dello sport e il fattore campo inciderà.

La formula di EuroCup quest’anno è stata cambiata: vi sono 20 squadre suddivise in 2 gironi da 10, con partite di andata e ritorno (totale 18).
Al termine di questa prima fase le prime 8 di ogni girone daranno vita a un tabellone tennistico a eliminazione diretta (ottavi, quarti, semifinali e finale), al termine del quale la vincente matura il diritto di giocare in Eurolega nella stagione 2022/2023.

Ovviamente poi ci sono le varie opzioni: se Monaco e Kazan, titolari al momento di una licenza annuale in Eurolega non dovessero arrivare ai playoff i posti dall’EuroCup diventerebbero 2.

Quest’anno poi c’è una terza opzione: se oltre al mancato ingresso ai playoff di Kazan e Monaco il Partizan di Coach Obradovic dovesse vincere la Liga ABA e arrivare in finale di EuroCup, si aprirebbe un posto anche per una delle semifinaliste.

Calcoli empirici, forse prematuri, da fare adesso che siamo in fase di presentazione della competizione e poi eventualmente in primavera.
Il percorso europeo sarà lungo, con un inizio in cui il margine di errore è ampio e poi si riduce a zero: personalmente preferivo la formula degli anni scorsi.

Bursa è squadra che ha avuto un inizio tentennante, ma non per questo va sottovalutata.

Le parole di Coach Sergio Scariolo: “Iniziamo la nostra avventura in EuroCup con grande motivazione e voglia di fare una prestazione significativa. Ovviamente il nostro obiettivo è quello di arrivare fino in fondo, rimanendo intelligentemente umili e riconoscendo la forza dei nostri avversari, a cominciare dai primi. Sappiamo benissimo che, in questo momento, giocare fuori casa è diverso dal giocare in casa. Dobbiamo essere concentrati su quello che succede in campo e sulla nostra partita. Ogni partita è importante anche se, con una regular season da 18 gare, bisogna anche ragionare a medio-lungo termine, possono cambiare tante cose. Con voglia di fare bene siamo in una fase di crescita, con diverse cose da migliorare e da fare con più continuità e speriamo di iniziarlo già a fare”.

Il capitano Marco Belinelli ha presentato così la sfida in Turchia: “La prima partita è sempre quella più importante, iniziamo in trasferta consapevoli che fuori casa in questa EuroCup sarà ancora più difficile. Stiamo migliorando ogni giorno, partita dopo partita. Si alza il livello fisico, dovremo approcciare la gara nella maniera giusta perchè ogni sfida in questa competizione conta. Dovremo partire da subito con grande intensità, perché il nostro obiettivo è quello di andare in Eurolega. Piedi per terra, passo dopo passo cerchiamo di portare a casa ogni partita”.

Agli ordini dei Sigg. Obrknezevic, Aliaga e Cici si gioca alla Tofas Spor Salonu mercoledì 20 ottobre alle ore 19, con diretta su Sky Sport Arena e Eleven Sports.


Mario Corticelli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts