18 Febbraio, 2020

EuroCup: Trento-Virtus Bologna, Top & Flop

EuroCup: Trento-Virtus Bologna, Top & Flop

I migliori e peggiori del match di EuroCup giocato questa sera alla BLM Group Arena di Trento, dove la Segafredo Virtus Bologna esce da questa trasferta con un’altra vittoria questa volta contro la Dolomiti Energia, per quello che è stato il 3° Turno del Gruppo E delle Top 16.

TOP

Milos Teodosic
Quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare, e con la sua faccia che non cambia mai lo ha fatto prendendosi conclusioni senza un domani trovando sempre e solo punti ed assist. Fa la differenza, in maniera evidentissima con 23 punti e 5 assist.

Julian Gamble
Doppia doppia di quantità e qualità, serve lui in area per fare il vuoto, un appoggio certo davanti, una copertura sicura dietro. 28 di valutazione, il top di serata, pulendo pure il tabellone da canestri già praticamente segnati.

Toto Forray
L’italo-argentino, ormai trentino d’adozione, è cuore, braccio e mente dei suoi, segue la via di Craft ma lo fa infilando invenzioni che caricano compagni e pubblico, al vero scarso, 1.664 ufficiali. 24 punti vitali, giusto qualche stoppata presa di troppo, ma quando s’inventa ci può stare.


FLOP

Inerzia Virtus
Una partenza strepitosa, poi non si trova più il bandolo della matassa, la costruzione cala, ma cala soprattutto la concentrazione, alcuni palloni lasciati per poca fiducia che Trento trasforma in punti che danno speranza e tolgono inerzia alle V nere.

Frank Gaines
Fatica davanti, 0/5 totale, fatica pure dietro lasciando spazio ed ispirazione a Forray che marcato da lui firma il sorpasso. Non porta apporto dalla panchina costringendo i titolari a molti minuti, Markovic 32’, Teodosic 28’.

Lunghi Trento
Tolto uno sprazzo di Kelly, fermato velocemente, i lunghi di casa subiscono a lungo, più falli che punti (in 3, 10 falli e 8 punti) ed un impatto di basso profilo, nonostante Craft provi a costruire in ogni modo per loro.


Luca Cocchi (BasketCity.net)

About The Author

Related posts