04 Luglio, 2020

EuroCup: Virtus all’ultimo respiro, battuta Monaco

EuroCup: Virtus all’ultimo respiro, battuta Monaco
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Presa per i capelli, vinta sulla sirena, la Virtus fa sua una partita a lungo inseguita, pure da -11 a 6’ dal termine. Lo fa in un’ultima frazione dove l’agonismo l’ha fatta da padrone sulle ali di un Milos Teodosic a lungo in difficoltà ma nel momento del bisogno magico.

E’ arrivato per questo e continua a regalare magie a squadra e pubblico, pazienza se nelle interviste finali non c’è per raggiungere lo spogliatoio quanto prima.

Sembrava una partita maledetta, mira storta, tutto contro tra tecnici e chiamate arbitrali poco apprezzate, in una replica dell’incontro di Patrasso. Senza mai aprire la scatola (10/31 solo grazie alle magie finali), con una difesa ospite tostissima il solco era il medesimo, troppe perse (18) sotto a rimbalzo (-8), la sconfitta pareva cosa fatta.

Invece oggi a recriminare per aver mancato l’affondo quando la Virtus era in loro totale balia è stata Monaco, la scelta finale di Obradovic di provarci con 5 piccoli è passata nel breve volgere di pochi minuti dalle stelle alle stalle.

Vero che senza Buva, andato in Turchia, le rotazioni erano ridotte, ma pure Đorđević era senza Weems e la cosa si è sentita dati i tanti minuti di un Markovic sottotono ed un Teodosic in difficoltà dietro.

Ma vittorie così fanno morale, oltre che classifica, con la Segafredo che affianca al primo posto Patrasso corsaro ad Andorra.


Assente Weems, il quintetto è per Nikolic utile fin da subito a rimbalzo e in difesa in una partita con difese da mani addosso. La freccia la mette la Virtus ma non c’è una vera fuga, segnano solo Gaines e Gamble nei pressi del ferro, fuori dall’area non c’è nulla (0/8 dall’arco), per un +2 alla prima pausa di una disfida che passa prevalentemente ai liberi, 19 in totale già battuti. Monaco sfrutta al meglio le transizioni che si prende dagli spari a vuoto virtussini.

Tra falli (tecnici per Teodosic e DJ) e interruzioni per problemi al tabellone, si procede a spizzichi e bocconi, Monaco sorpassa ma le V nere reagiscono dopo aver concesso qualche rimbalzo di troppo. Un continuo scambio di mini parziali e sospensioni, quintetti anomali, Virtus con 3 esterni Monaco senza centro di ruolo, la partita rimane nervosamente in bilico ma ad inerzia monegasca con un parziale di 0-9 spezzato solo da una bomba di Teodosic per la parità alla pausa lunga.

Il 2/14 dall’arco, le 8 perse e le 7 carambole concesse sotto al proprio ferro le tare bianconere nei primi 20’.
Pronti via ed è solo Monaco, -8 e DJ a chiamare TO dopo nemmeno 150”, provando un quintetto con Ricci da 3 per un Markovic fuori fuoco. Poco cambia, salgono i falli compresi i tecnici, in campo succede di tutto con Monaco che ha vari colpi del KO fallendoli. Sulle spalle di un ottimo Ricci c’è un -3 potabile all’ultima pausa, gettando palloni e non aprendo mai la scatola, per ambo le squadre.

Vantaggio in doppia cifra per Monaco di fronte ad una Virtus che non inquadra mai il cesto sparando sovente a salve dall’arco più che da 2. Il bonus saltato anzitempo lascia giri semplici ad un AS che va senza lunghi, a 4’ è ancora -6. Il -2 è rispento più volte da un O’Brien onnipotente nel secondo tempo, una bomba di Markovic vale il +1 all’ultimo minuto ma c’è anche il suo 5° fallo col libero di Yeguete che impatta. Ultima palla Virtus, a 5” fallo su Teodosic, 2/2 e palla in mano a Monaco. Il solito O’Brien a 1:3” pareggia ma come i grandi campioni quel tempo è sufficiente per l’ennesima magia di Milos Teodosic, cesto in giravolta e vittoria Virtus.

Prossima partita sarà domenica 3 novembre ore 17:00 a Reggio Emilia con la GrissinBon, diretta Eurosport 2, Player e Radio Bologna Uno.

Il tabellino

Virtus Segafredo Bologna-AS Monaco 77-75
Parziali: (19-17 35-35 50-53)
Virtus Segafredo Bologna: Gaines 12, Deri n.e. Pajola 2, Baldi Rossi 5, Markovic 9, Ricci 8, Delia n.e. Cournooh n.e. Hunter 6, Nikolic, Teodosic 24, Gamble 11. All.re Đorđević.
AS Monaco: Bost 3, Clemmons 9, Lacombe 2, Tillie 7, Yeguete 8, O’Brien 22, Buckner 7, Ouattara 11, Ennis 6, Sane. All.re Obradovic.
Arbitri
: Shemmesh, Aliaga, Nikolic.


Luca Cocchi (BasketCity.net)

 

About The Author

Related posts