22 Maggio, 2024

ULTIME NOTIZIE

EuroLeague 2022-23:
la Virtus cade a Monaco di Baviera

EuroLeague 2022-23: <br>la Virtus cade a Monaco di Baviera
Photo Credit To Matteo Marchi / Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Sotto per tutti i 40’ di gioco, la Virtus lascia in Baviera partita e buone possibilità di arrivare ai playoff. Nonostante i padroni di casa abbiano varie assenza (Lucic, Obst, Zipser, e dopo poco un mortifero Harris) si dimostrano più reattivi ed intensi dominando a rimbalzo (+9) trovando luce da palloni persi e ripresi coi denti. La Virtus non si arrende mai, ma nei momenti decisivi delle varie rimonte spreca sempre palloni che potevano cambiare l’inerzia, perse varie un po’ da tutti oltre a una stoppata portentosa subita da Ojeleye dopo la tripla sbagliata del -1. Una reazione nel 3° quarto vale il -2, unica volta nella partita, è mancato il centesimo per fare l’€ anche se a volte è parsa una sorta di gatto col topo, alle rimonte Segafredo, il Bayern ha sempre risposto con freddezza. 91 punti subiti son tanti, male la difesa in area (61%), male i troppi liberi concessi, ben 30, così da rimediare alle percentuali dall’arco modeste, 24%. La Virtus ha tirato in maniera similare, ma lo ha fatto molto meno mancando d’intensità.


Scariolo senza Lundberg promuove nei primi 5 Cordinier, Trinchieri rispetto all’andata propone Bonga per l’assente Lucic e Gillespie da subito, a guidare Winston. Mani molli in avvio, mentre quelle bavaresi son calde, Rubit lancia il +7 Bayern che Winston allarga dall’arco, ed è subito ad inseguimento. Veloce cambio di tutto il quintetto, con Teo l’attacco inizia a trovar ritmo, dientro invece si subisce Harris e le sue palombelle premiate dal tabellone, prima dell’infortunio al ginocchio. Il -4 al primo stop è un buon recupero dal -10 che pareva aprir crepe, medie al tiro paritetiche, tedeschi avanti coi giri in lunetta dove la Virtus non passa mai. Male a rimbalzo mentre con le perse si potrebbe far meglio.
I giri ai liberi Munich innervosiscono i bianconeri che lasciano sul campo varie giocate tornando a -10, buone iniziative di Belinelli permettono di restare in partita. Quando le mani si raffreddano il Bayern riscappa costruendo con pazienza trovando un Rubit stellare, +11. Rosicchiando un punto alla volta (qualche libero scialato) a metà si arriva in rimonta lottando con un caparbio Hackett e un Jaiteh rinfrancato dopo l’opaco avvio. Il -5 dice di una partita ancora giocabile, anche se sempre ad inseguimento. Fatica a rimbalzo, più controllato il possesso del pallone regalandone meno, limitato con 2 falli Winston, il Bayern ha faticato a costruire e la difesa Virtus ha contenuto meglio.
Tanta confusione alla ripresa (Teo ci mette del suo), i tedeschi dominano a rimbalzo e pur sbagliando molto dilatano il vantaggio mentre Hackett prende una botta al ginocchio. Come nel 1° tempo, da divari pesanti si rientra, ora con Cordinier, ma l’aggancio manca sempre, vedendo però un -2, 1° volta in serata. Errori piedi a terra da 3 lasciano spazio al nuovo allungo bavarese firmato da Seeley con difesa che concede troppo, ancora una volta a rimbalzo gli avversari banchettano e le perse alzano il divario, il -11 incute già dubbi elevati.
Si va senza centro di ruolo e rientra Hackett, ma Mickey è inconcludente mentre Giffay va in striscia per il +14. Non si sprofonda, ma nemmeno si rientra, a metà frazione è ancora -10, veri segnali di ripresa non ci sono, mai 2 giocate buone a fila. Poi 5 a fila di Milos danno il -7, ma il Bayern è sempre più reattivo a rimbalzo e sulle palle vaganti, da lì nascono tutti i suoi punti decisivi per fermare la rimonta. Le V nere non si arrendono ma non si giocano mai la partita nonostante un finale assatanato, il Bayern si prende i 2 punti ribaldando pure la differenza canestri.

Prossima partita sarà domenica ore 19:00 in LBA alla Segafredo Arena con Verona, streaming su Eleven Sport e RadioNettunoBologna1.

Il tebellino

FC Bayern Munich-Virtus Segafredo Bologna 91-84
(22-18; 43-38; 66-55)
FC Bayern Munich: Weiler-Babb 10, Walden 5, Seeley 7, Winston 15, Giffey 9, Hunter 5, Bonga 6, Jaramaz 6, Wimberg, Harris 7, Rubit 18, Gillespie 3. All. Trinchieri.
Virtus Segafredo Bologna: Cordinier 14, Belinelli 10, Mannion n.e. Pajola, Bako 8, Jaiteh 9, Shengelia 8, Hackett 12, Mickey 2, Weems n.e. Ojeleye 7, Teodosic 14. All. Scariolo.
Arbitri: Pukl, Perez, Thepenier.


Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts