04 Dicembre, 2022

EuroLeague 2022-23 preview:
Partizan Belgrado-Virtus Bologna

EuroLeague 2022-23 preview: <br>Partizan Belgrado-Virtus Bologna

Seconda parte del “back to back” per la Virtus, che dopo la beffarda sconfitta in Lituania a casa dello Zalgiris si prepara all’inferno della Stark Arena di Belgrado, sponda Partizan.

La squadra del plurivincitore (9 successi) di Euroleghe, Coach Zelimir Obradovic, è ancora a quota 0 vittorie.

Martedì, analogamente alla Virtus, ha condotto praticamente tutta la partita contro Milano, salvo gestire (anche qui come la Virtus) in modo sciagurato i possessi finali, rimanendo a bocca asciutta.

Nella partita di martedì Coach Obradovic ha fatto fare NE a 3 giocatori, ha dato 19 secondi a Trifunovic e fatto giocare oltre 32′ a LeDay, Punter e Lessort (in campo 38’31”).

Una rotazione molto, ma molto stretta, diversa da quella di Coach Scariolo, che ha ruotato tutti e 12 i giocatori (anche se Mannion ha giocato 2’07”, Bako 4’55” e Belinelli 6’50”), ma nessuno ha superato i 29’01” di Semi Oyeleje.

Sono dettagli che possono compensare la stanchezza di una squadra in viaggio da lunedì, mentre il Partizan non si è mosso da casa sua.

La chiave della partita, aldilà delle scelte tattiche che Coach Scariolo e il suo Staff avranno predisposto, sarà essenzialmente di tipo mentale.

Entrambe le squadre sanno quanto è importante vincere questa partita per muovere la classifica, anche se siamo solo al quarto episodio di 34.

Coach Scariolo

Continuiamo in questo back to back, una situazione nuova per molti giocatori del nostro roster. Abbiamo un’altra sfida davanti, davanti ad una tifoseria molto passionale e contro una squadra davvero buona, con un coach leggendario ed ottimi giocatori, alcuni con esperienza di Eurolega e altri più giovani che possono diventare giocatori importanti nel prossimo futuro. Noi dobbiamo estendere per più minuti la nostra buona pallacanestro: abbiamo iniziato bene contro lo Zalgiris, siamo stati in grado di gestire la situazione ma poi nel finale non abbiamo avuto controllo pieno delle operazioni come invece nei primi 20′-25′. Dobbiamo ancora migliorare come squadra e nel giocare insieme: è un processo, abbiamo tanti step davanti a noi. Domani è importante farne un altro: quando giochi, soprattutto in trasferta, partite di Eurolega puoi vincere o perdere ma la chiave è quella di progredire, cosa che dovremo fare domani qui a Belgrado”.

Kyle Weems (il migliore a Kaunas)

Ovviamente la partita di ieri sera è stata una grande delusione sia per i giocatori che per lo staff, ma l’importante è voltare pagina perché questa stagione di Eurolega è lunga, sarà sicuramente complicata a volte, ma dobbiamo stare compatti. Abbiamo fatto delle ottime sessioni di video dove abbiamo capito gli errori commessi, lavoriamo su di essi e andiamo avanti. Tutti sappiamo il talento che ci troveremo ad affrontare, per cui sarà importante avere la stessa concentrazione ed energia, specialmente in difesa, per poter far girare la palla nel migliore dei modi ed essere uniti in entrambe le metà campo. Applichiamo nel migliore dei modi i dettami del coach e tutto sarà più semplice. Sicuramente dovremo scendere in campo con tanta energia e concentrazione restando uniti”.

Agli ordini dei Sigg. Juan Carlos Garcia, Piotr Pastusiak e Maxime Boubert si gioca alla Stark Arena di Belgrado giovedì 20 Ottobre 2022, con diretta su Sky Sport e Eleven Sports.


Mario Corticelli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts