04 Dicembre, 2022

EuroLeague 2022-23 preview:
Virtus-AS Monaco

EuroLeague 2022-23 preview: <br>Virtus-AS Monaco

Scrivere le parole “dopo oltre 14 anni la Virtus torna in campo per un match di Eurolega” fa già venire una scossa di adrenalina, se poi ci aggiungiamo che lo farà nella storica cornice del PalaDozza (e lì sono passati oltre 26 anni dall’ultima volta), la scossa diventa una scarica.

È palpabile l’attesa e l’emozione per un evento che la Bologna bianconera ha inseguito con tanta caparbietà, passando per uno stop alla stagione dovuto alla pandemia, poi per la maledetta gara3 contro Kazan, infine però la gioia dell’11 maggio 2022, la vittoria dell’EuroCup e l’accesso, dalla porta principale, alla massima competizione europea.

Tutto ciò però svanirà nel momento in cui si alzerà la palla a 2 e le emozioni lasceranno il posto all’agonismo, per cui la Virtus dovrà giocare una partita di grande livello, sapendo già di non poter contare su Milos Teodosic, Toko Shengelia e Awudu Abass.

Sono assenze importanti, ma i bianconeri hanno dimostrato di andare oltre le difficoltà nelle prime 3 partite ufficiali della stagione, portando a casa la SuperCoppa e vincendo a Napoli in rimonta, dal 35-13 per i padroni di casa.

Stasera però sarà diverso, Monaco, vincitrice dell’EuroCup 2021, è il nuovo top team di Francia, ha un budget che sfiora i 20 milioni di euro (quasi come la Virtus), è arrivata a 2″ dal vincere il titolo contro Villeurbanne (la tripla di Okobo ha portato però gara5 all’overtime e alla vittoria dell’Asvel).

Proprio Okobo è uno dei volti nuovi di Monaco, il nazionale francese reduce dall’argento europeo vuole confermarsi a grande livello dopo la scorsa stagione.

Con lui sono arrivati Jordan Loyd dallo Zenit San Pietroburgo, la vecchia conoscenza John Brown III da Kazan e Jaron Blossomgame da Ulm, protagonista del quarto di finale di EuroCup ad aprile contro la Virtus, quando i bianconeri videro i cosiddetti sorci verdi.
Per un approfondimento “numerico” vi consiglio di seguire la pagina Facebook PIRINUMBERS, ospite fisso nella mia trasmissione EUROMARIO del martedì alle 18 su Radio Basket 108.

La grande speranza per la Virtus è che il trio di esterni James – Loyd e Okobo, 3 giocatori che amano tenere la palla in mano, rallenti la circolazione di palla e la qualità dell’attacco dei monegaschi, mentre in attacco sarà essenziale provare ad alzare il ritmo al massimo.

Ecco le parole di Coach Sergio Scariolo e di Jordan Mickey (subito entrato nel cuore dei tifosi bianconeri) alla vigilia della gara:

Coach Scariolo

Ogni partita di esordio in ogni competizione è sempre speciale, ci sono aspettative e preoccupazioni, ma siamo molto carichi per questo ritorno in Eurolega.
Ovviamente sappiamo che siamo esordienti, anche se non in maniera assoluta visto che 15 anni fa eravamo parte della competizione, ma abbiamo lavorato duro per essere qui, anche grazie alla vittoria in Eurocup.

Siamo convinti che quando raggiungeremo una buona chimica di squadra e riusciremo ad avere in campo i nostri giocatori infortunati, saremo competitivi per raggiungere questo sogno che hanno tutte le 18 squadre e cioè arrivare ai playoff. Il nostro avversario è una grande squadra.

L’anno scorso erano una squadra da Final Four e sono arrivati a pochi canestri da quell’obiettivo; quest’anno si sono rinforzati moltissimo acquisendo ottimi giocatori con grande fisicità e talento. Inoltre giocano molto forte in difesa, quindi sono un top team e una grande candidata a fare anche meglio quest’anno. Dovremo essere pronti, siamo coscienti del fatto che questa sia una maratona e non uno sprint di 100 metri, faremo del nostro meglio per cominciare col piede giusto”.

Jordan Mickey

Siamo entusiasti, per la Virtus Segafredo è un ritorno dopo tanto tempo. Abbiamo la grande opportunità di iniziare davanti ai nostri tifosi e proveremo a cominciare con una vittoria. Monaco ha delle ottime guardie, come Mike James e Jordan Loyd, anche le ali sono ottimi giocatori e dovremo fare un buon lavoro nel rallentarli”.

Agli ordini dei Sigg. Daniel Hierrezuelo, Jakub Zamojski e Amil Balak si gioca al PalaDozza di Piazza Azzarita Venerdì 7 Ottobre 2022 alle 20.30, con diretta su Sky Sports Arena e Eleven Sports.


Mario Corticelli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts