02 Dicembre, 2022

EuroLeague 2022-23 preview:
Virtus Bologna-Valencia Basket

EuroLeague 2022-23 preview: <br>Virtus Bologna-Valencia Basket
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Semifinale di alto profilo in Eurocup nella passata stagione, partita tra 2 squadre con ambizioni non sopite in quest’annata di Eurolega, Virtus e Valencia si ritrovano dove volevano fortemente essere.

I Taronjas giungono a Bologna col vento in poppa, grandi risultati, e grandi scalpi (Olympiakos, Efes) pur con non tutte le pedine al loro posto (Hermansson fuori, Rivero e Van Rossom fuori, forse aggregati alla squadra proprio al PalaDozza), in un’annata di profondi cambi, a partite da coach Mombrù, dal nobile passato sul parquet.

Cambio di strategia tra i piccoli, affidandosi con più fiducia ad un reparto a stelle e striscie dove imperversa Chris Jones, ma pure sotto canestro tante novità, rinunciando allo “sloveno” Tobey per far spazio a Webb a Alexander, provenienti da altre formazioni in ACB, quindi dall’inserimento più semplice in squadra.

Valencia gira a ritmi alti, molti possessi e molti punti segnati, limitare i possessi e le transizioni sarà la mossa vincente, come dimostrano le cifre nelle sconfitte, avvenute più in avvio di stagione che nel proseguo, la Segafredo dovrà entrare in partita con un Shengelia zoppicante (problema alla caviglia in allenamento) attendendo la scelta di Scariolo su chi sarà nei 12 tra Belinelli e Mannion.

Le parole di Coach Scariolo alla vigilia della sfida

La prima partita dopo le finestre delle Nazionali è sempre complessa. Rispetto al Valencia abbiamo una situazione diversa: loro hanno avuto tutti i giocatori a disposizione e dunque arriveranno molto preparati, con un roster molto lungo, si sono rinforzati soprattutto nel reparto delle guardie. Noi abbiamo ancora qualche situazione in dubbio sui nostri giocatori e dovremo capire su chi potremmo contare. Valencia è forse la squadra più in forma del momento, ha vinto quattro delle ultime cinque partite comprese le vittorie ad Atene e con l’Efes ma forse la partita che mi ha impressionato di più è stata quella persa all’ultimo tiro con il Fenerbahce. Si tratta di una squadra con un altissimo potenziale al tiro, quasi tutti i giocatori sono abili nel tiro dalla lunga distanza, hanno un ritmo ed un’intensità molto alta. In questo momento si tratta di uno degli avversari più duri da incontrare. Noi dovremo fare un grande sforzo, anche puntando sull’aiuto dei nostri tifosi: la chiave sarà quella di rimanere concentrati per tutti i 40′ e avere sempre il coltello fra i denti per tutta la durata della partita”.

Le parole di Mam Jaiteh alla vigilia della gara

Valencia è una buona squadra, vengono da un ottimo momento, hanno vinto le ultime quattro partite su cinque e quella che hanno perso l’hanno persa di soli due punti. Noi dovremo essere estremamente concentrati e pronti per difendere il nostro fattore casa: sarà una gara dura ma dovremo trovare la chiave giusta per vincere”.

Si gioca al PalaDozza dove lo scorso anno una vittoria quasi certa (raggiunto il +21) fu sbranato dagli spagnoli, che si ripetereno in stagione regolare anche a casa loro, cedendo però nella sfida decisiva che valse l’ingresso alla finale di Eurocup.

Palla a due ore 20:30, arbitreranno i Sigg. Latisev, Vilius e Zamojski.


Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts