04 Dicembre, 2022

EuroLeague 2022-23:
Virtus sconfitta contro lo Zalgiris

EuroLeague 2022-23: <br>Virtus sconfitta contro lo Zalgiris
Photo Credit To Matteo Marchi / Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Scivola via la partita alla Virtus al termine di un incontro condotto largamente nel 1° tempo e a lungo anche nel 2°, entrando negli ultimi 2’ sul +5, ma fermandosi lì.

In quei sciagurati 2’ solo errori offensivi ai quali la difesa non ha saputo reagire, infilata da Brazdeikis che ha piantato le decisive banderillas.

Le scelte finali affondano la Segafredo, Hackett ha faticato contro Evans e Teodosic gettato tutti gli ultimi possessi, non si è cavalcato chi aveva provato a portare mattoni per molto tempo, uscito dai piani un ottimo Weems (unico in doppia cifra) e poco spazio a Ojeleye (8 punti, 5 rimbalzi, 2 recuperi e tanta difesa), che non ha dominato ma ha portato tanta sostanza. Spazzato via il quintetto piccolo nel finale a rimbalzo, costosissimi i 13 offensivi lasciati, come al solito un male che si ripete quello dei liberi gettati (10/18), arrivando al termine con poche energie, cosa non sostenibile in Eurolega, soprattutto in trasferta di fronte ad una formazione che ha preso fiducia dal grande ambiente circostante.

Poteva essere un segnale importante anche in una serata dove non tutti avevano giocato a buon livello, ma al momento di stringere con la sola difesa non si è retto, davanti qualcosa evidentemente manca, in Europa si sta sempre su quei punti, pochi, soprattutto in trasferta. E in trasferta saranno anche le prossime 2, prima a Belgrado poi a Madrid, per mantenere la spinta giusto per l’accesso ai playoff, qualche scalpo va colto.


In un palasport stipato per la festa di addio al basket dell’idolo locale Jankunas (già presente nella vittoria Virtus nell’ultima Eurolega disputata, 2007), Scariolo parte col quintettone da Eurolega, Ojeleye da 3, Maksvytis ha subito i “soli” 3 stranieri in quintetto. L’avvio è Virtus, buon giro di palla e cesti con continuità, difesa indefessa, +9 a metà frazione. Il giro dei cambi propone Mannion e Teodosic assieme, le cose non funzionano come in avvio, dai liberi i lituani accorciano, l’ingresso di Pajola porta equilibrio, Weems punisce ed è +8. Bene al tiro e solo una persa, il male costato guai nelle prime 2 uscite.

Weems continua a segnare in ogni maniera per il vantaggio in doppia cifra col quintetto piccolo molto attivo. La difesa eccede nei falli ed i padroni di casa reggono coi tanti giri in lunetta (15 in 20’), qualche palla buttata (Cordinier non proprio preciso) fa perdere l’inerzia, ma d’esperienza Mickey davanti e Pajola dietro contengono il rientro per il +7 alla pausa lunga. Difesa intensa (8/26 concesso) non fosse per qualche fallo di troppo (12), al tiro da 2 peggio che dall’arco.

Kaunas ha un’altra faccia alla ripartenza, la Virtus si brucia il bonus in 2’ e subisce il sorpasso dopo 4’ con parziale di 3-11. Il merito della Segafredo è quello di restare in partita nonostante l’attacco non trovi più soluzioni, lo rianima Teo sulle ultime giocate, +1 all’ultima sosta, finendo sotto a rimbalzo.

E’ Smits l’incubo della difesa bianconera ma ancora Virtus connessa ed in partita reagendo ai riavvicinamenti avversari. Ogni possesso è una guerra e a rimbalzo si subisce, la difesa prova a reggere mentra davanti ci si appoggia a Lundberg, entrando nell’ultimo minuto sul +3. Evans segna il -1 lituano in avvicinamento, Teo da lontanissimo non trova nulla, palla Zalgiris a 22”. Bradzeikis realizza il +1 in un finale che lo vede protagonista a 13”, Teo perde palla a 8” e fallo immediato sul solito Brazdeikis che fa +3. Rimessa gettata con una pallaccia tra Milos e Iffe, lì terminano le speranze bianconere con tanto rammararico per un’occasione gettata.

Prossima partita sarà giovedì in Eurolega a Belgrado col Partizan ore 20:30, diretta Sky, streaming su Eleven Sport e RadioNettunoBologna1.

Il tebellino

Zalgiris Kaunas-Virtus Segafredo Bologna 68-65
(16-24; 31-38; 52-53)
Zalgiris Kaunas: Evans 9, Lekavicius 5, Hayes 6, Kalnietis n.e. Smits 13, Birutis 5, Lukosiunas, Brazdeikis 14, Dimsa 4, Cavanaugh 5, Butkevicius 1, Ulanovas 6. All. Maksvytis.
Virtus Segafredo Bologna: Cordinier 4, Mannion, Belinelli, Pajola, Bako, Jaiteh 9, Lundberg 7, Hackett 6, Mickey 6, Weems 15, Ojeleye 8, Teodosic 7. All. Scariolo.
Arbitri: Lottermoser, Aliaga, Nikolic.


Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts