17 Maggio, 2022

Game Day Virtus, l’anteprima del match contro la New Basket Brindisi

Game Day Virtus, l’anteprima del match contro la New Basket Brindisi

Rinviata la sfida di EuroCup contro Bursaspor a causa di un focolaio Covid tra i turchi, la Virtus ha potuto godere di un’intera settimana di allenamenti, fatto molto raro di questi tempi.

L’infermeria dice sempre che, oltre ai lungodegenti Udoh e Abass, sono ai box Hervey e Teodosic, con la speranza di vedere il primo a febbraio e il secondo tra una decina di giorni.

La Virtus è attesa a Brindisi, in quello che sarà un antipasto del quarto di finale della Final Eight di Coppa Italia, in programma a Pesaro tra 3 settimane.

La squadra di Coach Vitucci in settimana ha battuto tra le mura amiche la GeVi Napoli, conquistando quindi in extremis un posto per una manifestazione che l’ha vista arrivare 2 volte consecutive in finale.

Il presente però è il campionato, la Virtus per continuare l’inseguimento a Milano (fatto che comunque, per dovere di cronaca, non toglie il sonno a nessuno), deve violare il PalaPentassuglia, così come accaduto in gara1 e gara2 delle scorse semifinali scudetto.

Per farlo dovrà lavorare forte a rimbalzo e contenere Nick Perkins, mentre tra gli esterni occhio all’omonimo Josh, giocatore discontinuo, ma capace di grandi fiammate, al solito Chappell e a Wes Clark.

Le parole di Andrea Diana, Vice Allenatore della Virtus Segafredo

Ci attende la sfida con Brindisi, una squadra che tra le mura amiche riesce ad esaltarsi, hanno una percentuale di punti segnati molto più alta e soprattutto si alzano le percentuali nel tiro da tre punti.

Troveremo una squadra in fiducia, che ha appena staccato il pass per la Coppa Italia e noi dovremo avere un approccio duro alla partita anche perchè la gara di andata fu tosta terminata con una bella vittoria.

Siamo consapevoli di affrontare una squadra tosta, che ha una batteria di esterni molto pericolosi al tiro e un centro, come Nick Perkins, forse uno dei migliori del Campionato.

Il nostro obiettivo è avere una aggressitività difensiva da portare avanti per tutti e i 24” fino al recupero del pallone o alla cattura di un rimbalzo e in attacco avere quella condivisione e quel ritmo che sono stati fino ad ora tra le nostre armi migliori”.

Agli ordini dei Sigg. Paternicò (capita sempre lui quando si va a Brindisi…), Quarta e Valzani, si gioca al PalaPentassuglia di Brindisi domenica 23 gennaio alle ore 17, con diretta su Discovery+.


Mario Corticelli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts