30 Settembre, 2022

Gara1 è della Virtus,
sbancato il PalaPentassuglia

Gara1 è della Virtus, <br>sbancato il PalaPentassuglia
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Giocando una partita d’autorità, la Virtus fa sua gara1 conducendo a lungo, rientrando velocemente anche da un -6 in avvio secondo tempo, trovando lì il vero inizio di partita di Belinelli, mentre Teodosic ha cantano alla grande per tutta la partita.

Ottima difesa con soluzioni mai viste in stagione regolare, sfidando l’Happycasa a tirare dall’arco dove non ci son mai state luci nell’annata e nemmeno oggi. Ma la grande vittoria è a rimbalzo, qui la voce grossa l’hanno fatto i bolognesi, svellendo il punto di forza avversario, +6 con ben 14 offensivi.

Buone note sia da Gamble che da un Alibegovic forse alla sua prima grande prova di maturità, a compensare un Hunter nervoso e un Ricci in sofferenza. Vittoria arrivata nonostante 4 punti dai liberi rispetto ai 21 avversari, in una partita da solo 14 assist, compensati da tanti extra possessi e ben 24 punti in più dalle triple.

Prima vittoria in stagione con Brindisi, giunta al momento giusto, sfoderando giochi, quintetti e soluzioni pensate al meglio, segno che avere quasi una settimana libera molto vuol dire nel preparare partite di questa intensità. Ora il peso del proseguo della serie è tutta sui padroni di casa che non hanno sfruttato la prima presenza di pubblico da mesi a questa parte.

Oggi sono mancati sia Harrison sia Bostic, mentre Thompson è andato a folate, col pacchetto lunghi Virtus Vitucci ha dovuto rinunciare ad un esterno, scelta che non ha pagato.


DJ ritrova Weems che parte subito aprendo le marcature, con Abass da guardia, il resto come da consuetudine. Vitucci va con Gaspardo e Bostic, mentre Harrison parte di riserva, nel turn over è Bell a guardare. Si cavalca Gamble per una partenza condotta in vantaggio, andando in seguito col doppio lungo, a metà è +7 con tanta difesa. Su tiri mal costruiti l’HC impatta sfruttando il campo aperto, replica Teo con triple, +1 Virtus a termine di 10’ intesi. Tirano male i bolognesi, ma sfruttano gli extra possessi, dall’altra parte male dall’arco.

Teo guida il +6 ma poi si sprecano più possessi per aumentare il divario, un antisportivo a Pajola non costa nemmeno tanto e lì si rimane. Qualche persa di troppo e un tecnico a DJ sono energie per i pugliesi, dal -8 Willis ripara a -3 all’ultimo minuto. Lì si chiude dopo un cesto di Thompson e un tap-in a fil di sirena di Alibegovic. Pessime entrambe dall’arco, la Virtus rimedia con rimbalzi e recuperi, Brindisi coi liberi (9-1 quelli segnati per parte). Belinelli fin qui non pervenuto, 0/4 da 3, dall’altra parte è Willis show, 25 di val. in 17’ di gioco.

Sbagliando tiri facili (Ricci in primis), c’è spazio per il primo soprasso HC, i liberi continuano ed essere un danno e su quell’onda c’è la fuga, in 3’ è 13-4. Col rientro di Teo cambiano i giri motore e c’è il contro sorpasso, ma pure un suo anti sportivo che costa solo un punto. Le prime triple di Belinelli valgono un prezioso +4, il tecnico ad Hunter nega la fuga, il finale è a +3 di un quarto ondivago, duro e nervoso, spento Willis è Thompson a creare problemi.

Nervi tesi in avvio tra Perkins e Teodosic col brindisino graziato dagli arbitri dopo plateale spinta, +5 Virtus con un Belinelli entrato definitivamente in partita. 40017 firma il +9 con una tripla spaziale a 3’ dal termine, Ali sempre da 3 il +12, poi nella tonnara son più gli errori che i punti, ma il tempo scorre tutto pro Virtus. Brindisi non cede nemmeno a -12 ma il tentativo di rimonta non va oltre al -7 nel finale, per le V nere la vittoria giunge senza ansie.

Prossima partita sarà martedì 25/5, ore 20:45, diretta Rai Sport, Eurosport Player e Radio Nettuno Bologna Uno.

Il tebellino

Happy Casa Brindisi-Virtus Segafredo Bologna 66-73
(16-17; 29-32; 50-53)
Happy Casa Brindisi: Bostic 12, Motta n.e. Krubally 3, Zanelli 2, Harrison 6, Visconti, Gaspardo 4, Thompson 12, Cattapan n.e. Guido n.e. Udom, Perkins 12, Willis 15. All. Vitucci.
Virtus Segafredo Bologna: Belinelli 16, Pajola 2, Alibegovic 7, Markovic, Ricci 2, Adams 2, Hunter 7, Weems 2, Nikolic n.e. Teodosic 24, Gamble 8, Abass 3. All. Đorđević.


Luca Cocchi (BasketCity.net)

About The Author

Related posts