13 Aprile, 2021

I grandi della Virtus: Giorgio Bongiovanni

I grandi della Virtus: Giorgio Bongiovanni
Photo Credit To Il primo scudetto del 1946 (Virtuspedia)

Il 4 marzo ha compiuto 95 anni Giorgio Bongiovanni. Qualcuno si potrebbe meravigliare di trovarlo in questa rubrica, invece è un suo posto di diritto. Perché sicuramente Giorgio è un grande, lo testimoniano tra l’altro 50 presenze in Nazionale, il bronzo vinto ai Giochi del Mediterraneo nel 1951 ad Alessandria d’Egitto, la partecipazione alle Olimpiadi di Helsinki nel 1952 e agli Europei di Parigi nel 1951 e di Mosca nel 1953.

E il suo legame con le V nere è innegabile: sebbene sia stato bandiera del Gira, giocatore poi anche allenatore con il doppio ruolo, ma proprio con la V sul petto erano stati i suoi inizi.

Solo che era il periodo della seconda guerra mondiale e così non risultano gare ufficiali in bianconero. 1943/44: il campionato non inizia, solo ad agosto lo si organizza un strutturato in un girone finale con Reyer, Ilva Trieste, Ginnastica Triestina, Crda Trieste (la Virtus, invitata, non partecipa).

A causa di un reclamo, il titolo vinto dalla Reyer non fu assegnato. Ridotta al minimo l’attività in casa Virtus, ma comunque viene disputato a febbraio in Santa Lucia un torneo volante, nel quale le V nere presentano due squadre, la A e la B, e a cui partecipa anche la polisportiva Cisponi. Sempre in Santa Lucia il 5 aprile Virtus A e Virtus B si affrontano in amichevole, vinta per 38-31 dalla squadra A.

Nella squadra B figura anche Bongiovanni. L’incontro è particolarmente significativo perché si tratta dell’ultima partita disputata nella gloriosa palestra della chiesa sconsacrata. Poi nel dopoguerra il passaggio al Gira. Giorgio sposò Franca Ronchetti, scomparsa nel 2018, sette volte campione d’Italia, che aveva anche fatto parte della Nazionale di pallacanestro femminile dell’Italia in 76 occasioni, nel Campionato europeo femminile del 1950 in Ungheria e in quello del 1952 in Unione Sovietica.

Alla sorella di Franca, Liliana, deceduta nel 1974 a 46 anni, quattro volte consecutivamente tricolore (con compagna la sorella), più volte migliore realizzatrice del campionato e 83 volte nazionale, dal 1975 è intitolata la Coppa delle Coppe femminile, da allora Coppa Ronchetti.

Coppia di fratelli cestisti anche in casa Bongiovanni: anche il fratello di Giorgio, Alfonso, giocò nel Gira, senza però raggiungere gli stessi apici.

Giorgio Bongiovanni
Giorgio Bongiovanni.


A cura di Ezio Liporesi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts