02 Ottobre, 2022

JuveCaserta, dopo il no alla fidejussione di ieri Iavazzi prova l’ultimo tentativo

JuveCaserta, dopo il no alla fidejussione di ieri Iavazzi prova l’ultimo tentativo

Ultimo tentativo da parte del patron di JuveCaserta alla riceca della banca che gli rilasci la fidejussione e che gli dia la possibilità di iscrivere al prossimo campionato di Lega A la società. Raffaele Iavazzi sta cercando di fare il possibile (e l’impossibile) tentando tutte le strade percorribili pur riuscire nel suo intento, ma dopo il rifiuto non più tardi della giornata di ieri della Banca di Torre del Greco ad accettare la fidejussione, il patron bianconero è andato a bussare alla Bcc di Casagiove con la speranza di un esito differente.
Sto facendo di tutto per ottenere la fidejussione in tempo utile e per questo motivo ho parlato direttamente con il presidente della Bcc di Casagiove ed ho ottenuto la promessa dal presidente di fare il possibile per convocare un Cda entro il 27 giugno per approvare il rilascio della fidejussione o meno. Sto facendo l’ultimo sforzo ma il mio obiettivo ormai è solo ed esclusivamente traghettare la JuveCaserta e metterla nelle condizioni di disputare il prossimo campionato di Lega A. Si tratta dell’ultima follia che compio per la città, poi dovrà venir fuori qualcun altro per fare la squadre e farsi carico della disputa del campionato”.
Con queste parole il presidente bianconero ha lasciato intendere chiaramente di essere all’ultima spiaggia, vedremo come andrà a finire. Queste le parole di Iavazzi nell’intervista che ha rilasciato al “Mattino” palesando le difficoltà nel trovare un istituto di credito che gli rilasci la fidejussione.

About The Author

Related posts