22 Maggio, 2024

ULTIME NOTIZIE

La situazione bianconera, mancano solo gli americani

La situazione bianconera, mancano solo gli americani
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Pallacanestro

Situazione pressoche ormai definita per quel che riguarda la Virtus Bologna, la società bianconera ha le idee chiare e nei piani c’è la precisa intenzione di arrivare al giorno del raduno a roster completo. A oggi  lo staff bianconero sta cercando di stringere i tempi visto che alla data della partenza mancano solamente tre settimane.

I nomi fatti sulle due guardie vedono Rayvonte Rice favorito sulla concorrenza,  statunitense del 1992 (24 anni) di 193 cm. che ha totalizzato 356 punti e 26 presenze alla Tezenis Verona, con una media di 13,7 punti partita nella scorsa stagione regolare (6,9 e 42% da due, 5,9 e 32% da tre, 3,3 e 64% ai liberi, 4,3 rimbalzi, 1,7 assist); sempre d’attualità anche Derrick Marks, guardia statunitense del 1993 (23 anni) di 190 cm. che nel 2015-16 ha militato alla Derthona Basket totalizzando 370 punti giocando 27 match nella stagione regolare con una media di 13,7 punti partita (6,8 e 54% da due, 5 e 31% da tre, 2,3 e 77% ai liberi, 3,6 rimbalzi, 1,5 assist a partita), in Virtus vogliono fare le cose ponderate, si cercano quindi due figure che possano spostare gli equilibri del roster, fare la differenza nell’interpretare il gioco della squadra cercando di dare come vuole coach Alessandro Ramagli, un’identità.

Come scrive Luca Muleo su “Il Corriere dello Sport-Stadio” l’altra figura di cui lo staff bianconero è alla ricerca è un pivot, casella da riempire dopo i primi annunci italiani e gli altri che seguiranno a breve, con Spissu e Michelori a rifinire la pattuglia indigena. L’identikit dei due stranieri è già fatto.

About The Author

Related posts