17 Gennaio, 2022

La Virtus passa contro Sassari
dopo un tempo supplementare

La Virtus passa contro Sassari <br>dopo un tempo supplementare
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Al supplementare, dopo 2:20 di battaglia e 3 atleti usciti per infortunio, la Virtus porta a casa una sudatissima vittoria.

Lo fa comandando a rimbalzo (+18) una sfida che ha visto Sassari restare in partita per il tiro a fuoco dall’arco (18 triple segnate con ben 37 tentate) buttando pure 19 palloni.

Lo fa trovando la miglior prestazione in stagione di Michele Ruzzier ed una tutta sostanza di Weems, escluso per falli nel finale. Dietro molti guai, davanti si è andati ad ondate, molto bene il rientro di Belinelli, di difficile lettura per la difesa avversaria, come ondivaga è stata la partita di Teodosic che però come quantità non ha sbagliato (10 assist e cesti importanti nel supplementare).

Ma la partita la si può ascrivere un po’ a tutti, dai rimbalzi di Jaiteh al finale di Alibegovic, bravi a reggere le invenzioni di Robinson e le stilettate di Bendzius e Kruslin, l’eterno Logan, oltre al primo tempo irreale di Chessa.

Vittoria importante per com’è giunta, anche se ora ci sarà da valutare la situazione di ben 3 giocatori in vista dell’impegno ravvicinato di mercoledì in Eurocup col Cedevita dove potrebbero rientrare Mannion e Sanders, aggiunte quanto mai fondamentali dopo quello accaduto oggi.


Scariolo parte classico con Tessitori in centro, Bucchi alla sua 2° sulla panca parte con la novità Robinson e il rientrate Kruslin, mentre Hervey rimane a terra al primo tocco di palla per un guaio al ginocchio. La botta non è indolore, Bendzius ne approfitta per mettere avanti i suoi con 8 a fila, costringendo Scariolo a provare un quintetto piccolo con Weems da 4. Sassari comanda fin quando dall’arco è una sentenza (4/5), calata vede la Virtus rientrare con Jaiteh e Weems. L’insospettato Chessa continua a far male (fin qui in campinato 0/0 da 3) con 2 triple, Belinelli impatta nel finale una frazione con attacchi sostenuti e difese non impermeabili, V nere precise da 2, isolani dall’arco, a rimbalzo meglio la Segafredo.

La connessione Beli-Tex funziona davanti, meno dietro, Robinson sutura il +4 di casa in una frazione dove si segna molto meno con confusioni assortite. Il +7 vola via in 2 azioni con ancora il neo arrivato Robinson (17 in 13’) a mangiarsi Pajola per il vantaggio che regge fino alla pausa lunga contro una Virtus in confusione (5-14 il parziale degli ultimi 4’). Le 8 triple incassate costano tanto, ma costano di più le ben 10 perse, il tutto compensato dal doppiaggio a rimbalzo, da lì il potabile -2.

Kruslin, a cui Teo lascia tanto spazio, imperversa da 3, Sassari va a +7 con Scariolo che deve appiccicarci Weems. Si prosegue a strappi, Sassari ha sempre luce dall’arco e comanda, una difesa più intensa e un Belinelli ispirato portano al pareggio. All’ultima pausa una tripla di Belinelli dice +2, con Pajola uscito zoppicando dal campo, contenendo le perse (1) ma subendo ben 6 triple.

Ora è punto a punto con la caviglia che si gira a Cordinier, una Caporetto, nella quale emerge l’aggressività di Ruzzier, entrando negli ultimi 5’ sul +2. In un clima che si surriscalda per decisioni arbitrali non condivise, si passa sovente dai liberi, un guaio in casa Virtus, meno per Bendzius che dice -2 a 76”. Non si fischia più nulla, entrambe sprecano l’inverosimile, mentre Logan a 11” ha 2 liberi a disposizione. Pareggio e ultima palla Segafredo, tira da 3 Teodosic sbagliando, supplementari.

Parte avanti la Virtus, ma un 5° fallo in attacco discutibile di Weems la priva del riferimento di serata, è il momento di Teodosic che tra assistenze ad Alibegovi e cesti firma il +4 a 69”. Burnell in avvitamente fa -2, Teo sbaglia la tripla ma la difesa regge più attacchi avversari peruna vittoria al fotofinish con uomini contati e stremati.

Prossima partita sarà mercoledì 8/12 ore 20:00 in Eurocup a Ljubljana, streaming Eleven Sports e Radio Nettuno Bologna Uno.

Il tebellino

Virtus Segafredo Bologna-Banco di Sardegna Sassari 102-100 d.t.s.
(27-27; 46-48; 71-69; 89-89)
Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 8, Cordinier 5, Belinelli 16, Pajola 7, Alibeovic 11, Hervey, Ruzzier 6, Jaiteh 15, Alexander, Ceron n.e. Weems 19, Teodosic 15. All. Scariolo.
Banco di Sardegna Sassari: Logan 17, Robinson 21, Kruslin 16, Gandini n.e. Devecchi 4, Treier, Chessa 9, Burnell 2, Bendzius 25, Mekowulu 6, Gentile n.e. Diop. All. Bucchi.
Arbitri: Paternicò, Brindisi, Gonella


Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts